Investimenti, bisogna puntare al lungo termine

A
A
A

Per le principali istituzioni finanziarie europee è questo l’arco di apporto da privilegiare..

di Matteo Chiamenti30 settembre 2010 | 11:30

Come da sempre ci insegnano i gestori, l’approccio migliore è quello long. Per raggiungere gli obiettivi che l’Europa si è data per il 2020 sono essenziali gli investimenti di lungo periodo. Anzi, dovrebbero essere incoraggiati adeguando principi contabili e regolamentazioni finanziarie alle specificità degli investitori di lungo periodo. Lo sostengono, riprese dall’AdnKronos, le quattro principali istituzioni finanziarie europee, Banca Europea degli Investimenti (Bei), Caisse des Dèpòts (Cdc), Cassa Depositi e Prestiti (Cdp ) e KfW Bankengruppe (KfW), in un documento presentato oggi a Bruxelles al Commissario europeo per il Mercato interno e servizi, Michel Barnier. In una nota le quattro istituzioni riferiscono di aver esortato la Commissione europea “ad analizzare in modo appropriato le esigenze di questa tipologia di investimenti europei e ad adottare quindi i rimedi per abbattere le barriere a tali investimenti che sono state individuate nell’attuale quadro normativo finanziario europeo”. Le proposte, spiegano ancora, “sono il frutto di un gruppo di lavoro congiunto che ha identificato gli ostacoli allo sviluppo degli investimenti di lungo periodo ed individuato i rimedi, in particolare nel contesto del pacchetto di riforma del Comitato di Basilea sui requisiti patrimoniali e di liquidità (Basilea III) e nei nuovi standard Ifrs per il reporting sugli strumenti finanziari”.

Le conclusioni, riferisce ancora la nota, sono state dibattute in una tavola rotonda alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni europee, Commissione, Parlamento e Presidenza belga del Consiglio, e delle Pmi europee e di organismi di regolamentazione. All’incontro sono intervenuti il Presidente della Bei Philippe Maystadt, il Ceo di Cdc, Augustin de Romanet, il presidente e l’amministratore delegato di Cdp, Franco Bassanini e Giovanni Gorno Tempini, il Senior Vice-President di KfW, Lutz-Christian Funke, e il membro del Parlamento europeo Jean-Paul Gauzès. Tutti i partecipanti hanno concordato che gli investimenti di lungo periodo, in particolare nelle imprese basate sulla conoscenza, nelle Pmi, nei progetti ‘low carbon’ e nei progetti di infrastrutture, sono fondamentali per raggiungere gli obiettivi della strategia europea ‘2020’.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, agli italiani piace sempre di più

Assogestioni, raccolta splendente a luglio

Joseph Little (Hsbc Global Asset Management): spazio ai portafogli diversificati

Banca Generali: commissioni a tutto gas nel primo semestre

Anima Holding frena nonostante buona raccolta di luglio

Etf, la corsa continua anche nel secondo trimestre

Anima sottotono dopo acquisizione Aletti Gestielle

Azimut, Anima e FinecoBank: risparmio gestito sotto i riflettori a Milano

Amundi, il retail spinge la raccolta del semestre, utili a quota 308 milioni

Neuberger Berman: attenti a non avere portafogli troppo poco diversificati

Julius Baer vola in borsa dopo i numeri della semestrale

Citigroup promuove i Pir, plaude a Banca Mediolanum

Cambio della guardia ai vertici di Vanguard, come reagirà il mercato?

Reti Top, conto alla rovescia per le semestrali

Bper e Popolare Sondrio ripartono all’attacco per Arca Sgr?

Carmignac: i tecnologici sono ancora interessanti

Se i Pir vanno in vacanza, soffriranno anche i fondi mid e small cap Italia?

Banca Mediolanum accelera a Piazza Affari

Poste Italiane stacca il dividendo, resta sotto i riflettori

Che futuro per il gestito: +5,5% fino al 2020

Pir, a qualcuno piace vincere facile?

Anima soffre cambio di strategia di Poste Italiane sul risparmio gestito

Julius Baer: risultati dei primi quattro mesi positivi, ma i costi vanno ancora ridotti

KKR e Stone Point Capital rilevano la maggioranza di Focus Financial Partners

Pimco: la raccolta netta accelera, Allianz può sorridere

KKR e Paamco assieme per la gestione alternativa della liquidità

Banca Generali in calo, dopo parole di Mossa

Julius Baer sale del 2,4% a Zurigo dopo i conti 2016

BlackRock scalda i motori per l’Investment Tour 2017

Deutsche AM: nel 2017 rendimenti positivi ma non esaltanti

Asset manager Usa, vince chi ha la clientela più fedele

Assicurazioni vita e risparmio gestito: il risiko europeo è in pieno svolgimento

Volete far centro in borsa? Puntate su titoli noiosi

Ti può anche interessare

Natixis Global Am: gli investitori istituzionali disposti a rischiare di più

Il 70% degli investitori istituzionali italiani, rispetto al 62% a livello globale, ritiene di esser ...

Classifiche Bluerating: M&G in testa tra i fondi azionari azionari Regno Unito – Large & Mid Cap

Secondo le analisi di Bluerating basate su fondi della categoria azionari Azionari Regno Unito - La ...

BlackRock: utili in crescita, boom per gli asset

Al 30 settembre gli asset under management mostravano un aumento del 17%, avvicinandosi alla soglia ...