Fondi pensione, in aumento i fondi aperti

A
A
A

Riscossa dei fondi pensione. Secondo i dati di Assogestioni i fondi aperti sono cresciuti. Tra aprile e giugno si sono registrate adesioni pari a…

di Redazione30 settembre 2010 | 11:00

Sbarcati in Italia con notevole ritardo rispetto agli Usa, oggetto di non poche diffidenze per tanto tempo, i fondi pensione si riprendono la rivincita. Secondo i dati dell’ufficio studi di Assogestioni relativi al secondo trimestre, i fondi pensione aperti sono cresciuti sia sul fronte del numero degli iscritti che dal punto di vista dell’attivo netto. L’identikit dell’iscritto-tipo? Uomo, con un’età compresa tra i 30 e i 49 anni. Con una strategia di investimento piuttosto cauta: tra i fondi, i più apprezzato restano i bilanciati e i bilanciati obbligazionari. 

 

Ricapitolando, tra i mesi di aprile e giugno sono state registrate adesioni complessive per 431,5 milioni di euro. I contributi versati da lavoratori dipendenti e autonomi hanno pesato per il 54,6% delle adesioni, equivalenti a 235,4 milioni di euro. I lavoratori dipendenti hanno immesso nel sistema la parte più rilevante dei flussi, corrispondenti a 173 milioni di euro, il 40% delle adesioni. Il contributo dei lavoratori autonomi pesa per il 14,5% (62,5 milioni) del totale. Le operazioni di trasferimento da altri comparti e da altri fondi pensione garantiscono il restante 45,4% delle adesioni, un contributo pari a 196,1 milioni. Mediante le operazioni di erogazione e riscatti, i fondi pensione aperti hanno restituito al mercato 60,3 milioni di euro. La raccolta netta nel corso dei tre mesi è stata pari a 194 milioni di euro ed ha contribuito alla crescita dell’attivo netto che sfiora oggi i 6,7 miliardi di euro.

 

È in crescita anche il numero complessivo degli iscritti che, al 30 giugno, è pari a 893 mila unità, valore al lordo delle duplicazioni. Gli uomini rappresentano il 65,5% dei soggetti aderenti alla previdenza complementare in fondi pensione aperti. Quasi due terzi degli iscritti si concentrano nella fascia di età che va dai 30 ai 49 anni. La parte restante si distribuisce nelle fasce 50-59 e under 30. I dati di adesione per i più giovani, il 10% degli iscritti, continuano ad essere deboli. 

 

Quanto all’asset allocation, gli investimenti nei comparti bilanciati (26,9%) e bilanciati obbligazionari (23,9%) sono stati scelti da più della metà degli iscritti. Entrambi i comparti detengono insieme più del 50% dell’attivo netto, distribuito fra loro in maniera pressoché equivalente: il 27,4% ai primi e il 25,7% ai secondi. I comparti azionari rappresentano il 10% del totale, i monetari il 5,7%, i flessibili il 3,5%. 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Assogestioni, Ubi Banca scatta in testa a ottobre

Risparmio gestito, i fondi aperti trainano la raccolta a ottobre

Risparmio gestito, ancora un trimestre positivo

Assogestioni, nuovo record storico per il patrimonio

Risparmio gestito, Intesa tiene la testa

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Antiriciclaggio, conto alla rovescia per il corso Assogestioni

Risparmio gestito, Poste tallona Intesa Sanpaolo

Assogestioni, agosto caldo per l’industria

Assogestioni, raccolta splendente a luglio

Risparmio gestito, il miglior trimestre da 2 anni

Gestito, Generali e Intesa mantengono la vetta

Il risparmio gestito sopra la vetta dei 2mila miliardi

Salone del Risparmio, svelate le date dell’edizione 2018

Big del risparmio alla Giornata dell’investitore istituzionale

Disciplina Priips, arrivano i primi chiarimenti dall’Europa

Identikit di chi investe nei fondi comuni

Risparmio gestito, a maggio ruggisce il Leone

Risparmio gestito, il patrimonio sfonda il muro dei 2mila miliardi

Risparmio gestito: oro Intesa Sanpaolo, argento Generali

Assogestioni, ad aprile boom per i fondi aperti

Assogestioni, Bnp Paribas balza in testa

Risparmio gestito, vola la raccolta a marzo

Galli (Assogestioni): “Ora pensiamo anche alla previdenza”

Salone del Risparmio, pronti via!

Lombardo e Piancastelli alla plenaria di chiusura del Salone del Risparmio

Risparmio gestito: Allianz e Poste regine di febbraio

Assogestioni: a febbraio raccolta positiva per 7,5 miliardi

Consob, corsa contro il tempo per la Mifid 2

Assogestioni, il balzo in avanti di Generali

Risparmio gestito, a gennaio raccolta a +4,6 miliardi

Pir, per Assogestioni raccoglieranno 16 miliardi

Risparmio gestito, a dicembre corre la raccolta di Intesa Sanpaolo

Ti può anche interessare

Polizze Vita, che affare per chi le vende

Il settimanale Milano Finanza dedica un servizio alla vendita di prodotti assicurativi, le cui commi ...

Gam: 2017, ecco nove opportunità di investimento

I gestori di Gam offrono la loro visione sulle principali opportunità di investimento, settore per ...

Sella Gestioni raddoppia sui Pir

Il prossimo 27 marzo si chiuderanno le sottoscrizioni al Pir Investimenti Bilanciati Italia. Un seco ...