Investire in Europa: i migliori fondi

A
A
A

Riflettori puntati su 500 fondi comuni azionari Europa distribuiti in Italia

di Luca Lodi28 gennaio 2011 | 13:30

L’Europa è sicuramente uno degli obiettivi di investimento tra i più diffusi tra i risparmiatori e gli investitori, come è confermato da un’offerta corposa e variegata di strumenti di risparmio gestito, sia fondi che ETF. Pur non essendo stata l’area più performante nell’arco di questa crisi, ha complessivamente dimostrato un assetto stabile e robusto nonostante i problemi recenti tra le economie più periferiche del continente. Chiuso il 2010 si può fare un bilancio degli ultimi tre anni andando ad analizzare l’andamento dei fondi che investono in quest’area e facendone una valutazione. Abbiamo preso in considerazione le 3 categorie di fondi che investono nei mercati sviluppati dell’Europa con titoli a larga e media capitalizzazione. Una di esse è generica le altre due raggruppano le gestioni specializzate nei titoli value ed in quelli growth a seconda che i titoli inseriti in portafoglio siano ritenuti dai gestori con tassi di crescita previsti allineati al mercato nel suo complesso oppure superiori. I fondi presi in esame sono oltre 500, dei quali 409 hanno ricevuto il rating. Le tabelle illustrano l’andamento dei soli fondi cui sono state attribuite 5 corone, quasi 40 fondi distribuiti nelle tre categorie menzionate.
Osservando i risultati dell’analisi si può notare come la generalità dei fondi presi in esame, pur non avendo recuperato i massimi pre-crisi, ha recuperato completamente la flessione avvenuta durante i primi due anni, 2008 e prima parte del 2009. Dopo il primo anno con perdite che hanno raggiunto anche il 45%, già l’anno successivo si sono verificati recuperi importanti anche oltre il 50%. Sia il 2009 che il 2010 le performance sono state infatti tutte positive, permettendo di mostrare un risultato complessivo con segno più a quasi la metà dei fondi selezionati.
Tra i fondi più performanti il “Franklin European Growth A” che nei 3 anni ha guadagnato oltre il 12% e il “Threadneedle Lux Pan European Eq.” che con due classi ha superato il 10%. La gestione con i risultati migliori è però il “Reyl European Equities C CHF”, con un +25,84% trainato da un 2010 a +46,6%; la spiegazione è da ricercare nel fatto che è a valuta coperta (per i conti in franchi svizzeri) e ha potuto beneficiare della variazione positiva della sua valuta di riferimento rispetto all’euro.
Le volatilità risultano essere abbastanza omogenee e i fondi menzionati sono posizionati in una fascia mediana, mettendo in evidenza come in questo travagliato periodo e all’interno di questo sottoinsieme selezionato il maggior rendimento non è ha generato un maggiore livello di rischio.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, ecco i migliori di Piazza Affari

Fondi, in Europa è già record

Fondi comuni, che stangata in dieci anni

Se i Pir vanno in vacanza, soffriranno anche i fondi mid e small cap Italia?

Più fondi e meno bond nel portafoglio degli italiani

Intesa Sanpaolo cede il suo 50% di Allfunds Bank per 900 milioni

Arriva il sito che ti dice come risparmiare sui costi di fondi e Sicav. Ecco come funziona

Raccolta, le polizze battono i fondi

BlackRock scalda i motori per l’Investment Tour 2017

Degroof Petercam: 5 buoni motivi per puntare sui bond corporate high yield in euro

Volete far centro in borsa? Puntate su titoli noiosi

La Brexit fa paura: disinvestimenti netti per 3,5 miliardi di sterline dai fondi inglesi in giugno

Fondi: non si arresta la fuga dagli azionari, ecco dove stanno andando i flussi globali

Azimut Trend Italia recupera parte del terreno perso da inizio anno

Plurima Junior Resources Fund termina giugno in grande rimonta

Assoreti, raccolta stabile a maggio

Fonditalia Euro Financials paga cara la Brexit

Gestielle Obiettivo Europa approfitta della volatilità per rimbalzare

Fondi aperti, 13 miliardi raccolti in un trimestre

Fonditalia Euro Bond Long Term R, il rialzo prosegue

Generali sul tetto d’Europa

Aberdeen Global Select Emerging Mkt Bond A1 in ripresa da inizio anno

Materiali industriali in ripresa, Amundi ringrazia

Zenit Pianeta Italia I riduce il rosso da inizio anno

Interfund Equity Japan A prova a ripartire

Eurizon Azioni Salute prova a ripartire

Anima Bluebay Reddito Emergenti cavalca il rimbalzo

Anima Traguardo 2017 Cedola 4 III recupera terreno

Oddo European Banks ringrazia la Bce e spicca il volo

Alkimis Capital Ucits Coupon dimezza il calo da inizio anno

Bnl Azioni Europa Dividendo in ripresa, ma ancora non basta

Promotori, training class: mettetevi alla prova con il benchmark dei fondi comuni d’investimento

Fonditalia Equity China R risale la china

Ti può anche interessare

AllianceBernstein: high yield immune al tapering, ma sarà balzo Bund

In settembre il presidente della Bce inizierà a preparare i mercati alla strada verso una politica ...

Mirabaud Am: Fed, sempre più vicino il rialzo a dicembre

I mercati finanziari prezzano questo rialzo, attribuendo al evento una probabilità del 100%. Nel fr ...

Bnp Paribas Am: Fed, Yellen ammorbidisce i toni

Le dichiarazioni rilasciate da Janet Yellen – presidente della Federal Reserve - hanno contribuito ...