Assogestioni, Poste Italiane mette a segno la migliore raccolta del mese

A
A
A

Il panorama cambia tuttavia se si considera la raccolta realizzata dai soli fondi aperti: in questo caso gli afflussi maggiori sono stati realizzati da…

di Redazione28 febbraio 2012 | 11:30

Analizzando nel dettaglio i dati di Assogestioni, le rilevazioni di gennaio mostrano un sostanziale miglioramento nella raccolta delle singole società del settore in confronto al mese precedente. Considerando sia i fondi aperti sia le gestioni di portafoglio, a vincere la palma di migliore raccolta netta è stata nel primo mese dell’anno Poste Italiane, con afflussi per 570,5 milioni di euro (557 dei quali raccolti dalle gestioni di portafoglio istituzionali), in deciso miglioramento rispetto ai 66,4 milioni che a dicembre le erano valsi il secondo posto. Quanto ad Azimut, in forte vantaggio a dicembre grazie al consolidamento delle masse relative a Compagnie de Gestion Privée Monegasque, la raccolta è scesa nell’ultima rilevazione di Assogestioni a quota 112,9 milioni, portando la società guidata da Pietro Giuliani in sesta posizione. La medaglia d’argento è andata invece a Credit Suisse, con 324,9 milioni attribuibili in larga parte al contributo delle gestioni di portafoglio istituzionale (309 milioni), seguita da Arca, che chiude il podio con 223milioni (183 milioni la raccolta dei fondi aperti).

Maglia nera di gennaio è stato invece il gruppo Generali, con deflussi complessivi per 1,37 miliardi di euro. A pesare sulla raccolta del Leone di Trieste sono state in particolare le gestioni di portafoglio istituzionali, che hanno visto deflussi per 1,3 miliardi, mentre i fondi aperti hanno chiuso gennaio con un rosso di 66,4 miliardi. Male anche Pioneer Investments, con -1,30 miliardi (-972 milioni attribuibili ai fondi aperti). Il panorama cambia tuttavia se si considera la raccolta realizzata dai soli fondi aperti: in questo caso gli afflussi maggiori sono stati realizzati da Arca, che ha portato a casa 183,4 milioni, seguita da Invesco (150,1 milioni) e da Axa, con 81,1 milioni. Resta imbattibile invece sul fronte degli asset il gruppo Intesa Sanpaolo, con un patrimonio a fine gennaio pari a 214 miliardi circa, equivalente a quasi il 24% dell’intero settore. Seguono Generali e Pioneer rispettivamente con il 15% (136 miliardi) e l’11% (100 miliardi circa). Le tre società gestiscono insieme la metà degli asset del settore del risparmio.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

L’industria dei fondi vale una montagna di soldi

Fondi passivi sostenibili, la strada è ancora lunga

Rompere gli schemi dell’asset allocation

Fondi, se resta solo la commissione di performance (o quasi)

Strategie multi asset per mantenere la rotta

Syz AM, un miliardo di motivi per sorridere

Fondi, la commissione di gestione è sotto pressione

Fidelity, you pay…less

Multi asset, una passione in evoluzione

SdR18/Bottillo (Natixis IM): “Attivi, what else?”

SdR18/Giorgi (Blackrock): “Il nostro Universe”

La raccolta ci mette l’Anima

Caso Vegagest, due ipotesi e un silenzio assordante

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

La guerra dei fondi

Asia più forte per La Francaise

SdR18, via libera per le conferenze

Fondi, rivoluzione Fidelity

Kid, i problemi fanno slittare la notifica alla Consob

Petrolio in ascesa, la bussola per gli energetici di AcomeA

Fondaco, un nuovo fondo equity income

Anima e Poste, un accordo dai tre volti

Mediobanca, ai fondi la maggioranza (relativa) nell’assemblea

Anima, bene trend di raccolta malgrado riassetto distributivo

Fondi, La Française lancia nuovo fixed maturity

Fondi, in Europa è già record

Credit Suisse, ecco i due fondi che guardano al futuro

I fondi private scelgono l’Africa

Fondi italiani, in 32 anni più oneri che rendimenti

Al via ReFees, la startup che fa risparmiare sui costi di fondi e Sicav. Ecco come funziona

Banco Popolare e Digital Magics: 1 milione di euro a sostegno delle startup

MutuiOnline e la marcia silenziosa verso un nuovo supermarket online per i fondi

Ti può anche interessare

Barometro Natixis Global Asset Management: gli italiani hanno voltato le spalle ai Btp

Pubblicati i risultati della consueta indagine sui comportamenti d’investimento dei nostri connaz ...

I fondi Capital Group nella rete di Fideuram Ispb

Tra i comparti da oggi disponibili per la clientela delle reti di consulenti finanziari di Fideuram ...

La Financière de l’Echiquier, de Berranger nuovo cio

Il manager succede a Marc Craquelin e riporterà direttamente a Didier Le Menestrel, entrando a far ...