Partenza boom per i Pir di Amundi

A
A
A

Amundi Valore Italia PIR e Amundi Dividendo Italia hanno già raccolto oltre 125 milioni di euro e sono stati sottoscritti da più di 13mila clienti presso le filiali del gruppo bancario Crédit Agricole Italia.

Chiara Merico di Chiara Merico29 maggio 2017 | 10:12

PARTENZA POSITIVA – Partono forte i fondi Pir compliant di Amundi: Amundi Valore Italia PIR e Amundi Dividendo Italia, disponibili in classe P e B rispettivamente dal 29 marzo e dal 18 aprile scorso, hanno già raccolto oltre 125 milioni di euro e sono stati sottoscritti da più di 13mila clienti presso le filiali del gruppo bancario Crédit Agricole Italia.

I fondi Pir targati Amundi Sgr presentano le seguenti caratteristiche:
· Amundi Valore Italia PIR, disponibile in classe P (con la sgr che agisce in qualità di sostituto d’imposta) e classe B (con il collocatore che agisce in qualità di sostituto d’imposta), è un fondo diversificato con un budget di rischio predefinito il cui portafoglio di titoli obbligazionari e azionari si focalizza sulle emissioni di imprese italiane, anche small e mid cap, con l’obiettivo di conseguire una crescita moderata del capitale in un orizzonte temporale di medio periodo e un indicatore SRRI pari a 5 in una scala di 7;
· Amundi Dividendo Italia è un fondo azionario preesistente focalizzato sull’Italia chedal 18 aprile è a tutti gli effetti “PIR”, disponibile in classe P (con la sgr che agisce in qualità di sostituto d’imposta) e classe B (il ruolo di sostituto d’imposta potrà essere rivestito dal collocatore). Il fondo prevede la distribuzione dei proventi con frequenza annuale e si prefigge una crescita significativa del capitale investito in un orizzonte temporale di lungo periodo, con un indicatore SRRI pari a 6 in una scala di 7.
PREMIATA LA DIVERSIFICAZIONE – Alessandro Varaldo, amministratore delegato e direttore generale di Amundi Sgr, così commenta i dati: “Siamo soddisfatti del riscontro commerciale che i nostri fondi Pir hanno conseguito presso la clientela del gruppo bancario CA Italia, nostro partner privilegiato in  ambito bancario. La nostra tempestività nel lancio dei fondi Pir e l’aver lavorato in logica di diversificazione dell’offerta, tramite due diversi fondi, ci hanno premiato in termini di raccolta e amplificano la nostra capacità di risposta alla clientela la cui ricerca è orientata oggi all’individuazione di soluzioni di investimento che possano offrire rendimenti potenziali interessanti, quali l’investimento nell’economia reale italiana. Ancora una volta la partnership con il gruppo bancario CA Italia si è dimostrata strategica per mettere a frutto le expertise gestionali di Amundi attraverso veicoli di investimento apprezzati dalla rete commerciale e dai clienti”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn37Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Amundi sceglie Palladio per il primo deal italiano

Amundi lancia un Etf Pir compliant

Amundi, il retail spinge la raccolta del semestre, utili a quota 308 milioni

La squadra di Amundi in Italia

Classifiche Bluerating: Amundi in testa tra i fondi a Ritorno Assoluto – Arbitrage Strategy

Pictet Alternative Advisors prende Merz da Amundi

Tutti gli uomini (e le donne) della nuova Amundi

Risparmio gestito: oro Intesa Sanpaolo, argento Generali

Amundi, corre la raccolta nel primo trimestre

Amundi, salgono le masse e i profitti

Assogestioni, Bnp Paribas balza in testa

Amundi lancia la distribuzione in Italia dei comparti Cpr Invest

SdR 17, Beani (Amundi): “Ancora rialzi per le azioni europee”

Finanza & Futuro distribuirà i comparti Amundi

Amundi lancia due fondi Pir

Amundi, al via l’aumento di capitale

Amundi quota un Etf smart beta in Borsa Italiana

Perrier (Credit Agricole): “L’integrazione tra Amundi e Pioneer va avanti spedita”

Classifiche Bluerating: Amundi in testa tra i fondi obbligazionari area euro- inflation linked

Classifiche Bluerating: Amundi in testa tra gli Azionari Area Euro – Mid & Small Cap

Consulentia 17/Proli (Amundi sgr): “Con la Mifid 2 puntiamo tutti sull’educazione finanziaria”

Credit Agricole, scende l’utile, crescono i ricavi

Amundi, in arrivo l’aumento di capitale

Classifiche Bluerating: Nordea in testa tra i fondi obbligazionari Usa-corporate

Fondi, il n.1 del 2016 è Vanguard

Amundi: Jobs Act, verso un nuovo referendum in Italia?

Amundi conquista Pioneer

Pioneer, prezzo di vendita attorno ai 3,5 miliardi

Unicredit: le novità su Pioneer non bastano a evitare il rosso

Pioneer, colpaccio di Amundi

Amundi e Tobam rafforzano la partnership strategica

Amundi, raccolta netta a 1,1 miliardi nel terzo trimestre

Amundi: la crisi italiana ha due colpevoli, banche e politica

Ti può anche interessare

Citywire, ecco i nomi dei gestori più bravi con i Mixed Assets – Flexible EUR

Citywire svela nomi e cognomi dei fund manager che si sono distinti nella gestione di fondi che inve ...

Ubp: obbligazionario, ritorni sostenuti possibili solo con una strategia dinamica

L’incertezza è in aumento per via della Brexit e delle elezioni americane in vista: per questo la ...

State Street Global Advisors prende Roy da Credit Suisse

Roy, una delle personalità più note nel settore per la sua esperienza sulla macroeconomia, sull ...