Axa private equity punta sulle bottiglie di alta gamma

A
A
A

Anche i soci fondatori e il management di Bruni Glass hanno preso parte all’operazione con una quota complessiva del 30%.

di Redazione27 settembre 2012 | 12:28

L’ACQUISTOAxa private equity si butta nel mercato delle bottiglie di alta gamma. La società ha infatti acquistato una quota del 70% in Bruni Glass, uno dei principali operatori europei attivo nel vetro per distillati, alimenti, prodotti farmaceutici e accessori. Insieme ad Axa private equity, i soci fondatori e il management di Bruni Glass hanno preso parte all’operazione con una quota complessiva del 30%.

IL PROFILOBruni Glass, fondata nel 1974, è specializzata nelle bottiglie per il mercato spirits di fascia alta. Il gruppo ha come mercati di riferimento l’Italia e tutti i Paesi occidentali, con un’attenzione particolare al Nord America. Nel 2011 ha registrato un fatturato di oltre 108 milioni di euro, di cui quasi il 60% realizzato all’estero, con una crescita del 16% su base annua negli ultimi due anni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Axa PE cede Duplomatic a Progressio sgr

Axa Private Equity fa il suo debutto in Cina

Axa PE, Berment promosso condirettore del ramo private debt

Ti può anche interessare

Mifid 2, Deutsche Am si farà carico dei costi di ricerca

Con il 2018, broker, banche e società di trading dovranno fatturare separatamente le analisi e le r ...

Gam arruola un investment manager per l’obbligazionario

Entra nella squadra della società di gestione Owen Job, che ha 12 anni di esperienza con un focus ...

Hermes Im prende un mandato di gestione in Svezia

Il mandato, del valore di 400 milioni di dollari, è stato assegnato da Första AP-Fonden (AP1), uno ...