Fondi alternativi, in vigore le nuove norme armonizzate a livello europeo

A
A
A

E’ entrato in vigore il 22 luglio 2013 il regolamento attuativo della direttiva Aifmd (2011/61/UE) sui gestori di fondi di investimento alternativi, che definisce…

di Redazione30 luglio 2013 | 09:06

IN VIGORE IL REGOLAMENTO DELEGATO (UE) n. 231/2013 – E’ entrato in vigore il 22 luglio 2013 il regolamento attuativo della direttiva Aifmd (2011/61/UE) sui gestori di fondi di investimento alternativi, che definisce per questi soggetti regole armonizzate in termoni di condotta, trasparenza informativa e requisiti patrimoniali, organizzativi e di controllo del rischio. Lo hanno annunciato in un documento congiunto Consob e Banca d’Italia, precisando che le nuove regole saranno applicabili fino all’entrata in vigore delle disposizioni nazionali di recepimento della Aifmd.

LE NUOVE NORME – In particolare in base alle nuove norme, i gestori europei autorizzati ai sensi della Aifmd potranno commercializzare liberamente in tutta l’Unione Europea nei confronti di investitori professionali, e fondi di investimento alternativi da essi gestiti. Inoltre potranno gestire fondi alternativi riservati a investitori professionali negli altri paesi dell’Unione Europea su base transfrontaliera o con stabilimento di succursali.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Groupama Am finanzia Cmd

Si tratta della seconda operazione di direct lending chiusa dal Supply Chain Fund, che consentirà d ...

Mifid 2, anche Axa Im si farà carico dei costi di ricerca esterna

La branch dedicata agli investimenti di Axa si unisce alla schiera degli asset manager che hanno dec ...

Tenani (Schroders): “Pir? Nessuna bolla, multipli interessanti”

Il fondo Schroder ISF Italian Equity lanciato nel 1996 e che vanta una sovraperformance annua del 5, ...