De Palma (Swiss & Global): quanto pesa l’opzione tapering sulle Borse

A
A
A

Secondo il gestore, fra le altre cose nei prossimi mesi potremmo assistere a un moderato indebolimento dei governativi core e a un probabile rafforzamento del dollaro.

di Redazione28 novembre 2013 | 15:50

RIEPILOGO DEI MESI SCORSI – Nei mesi di maggio e giugno si è assistito a un aumento non solo della volatilità ma anche della correlazione tra le varie asset class, dalle obbligazioni governative (Paesi core, periferici ed emergenti) alle azioni, dal credito alle materie prime. I mercati hanno corretto in maniera significativa salvo poi recuperare a settembre, anche se in taluni casi solo parzialmente (governativo Us in primis), alla notizia della mancata riduzione di acquisti di titoli da parte della Federal Reserve. Gli analisti hanno quindi spostato ai primi mesi del 2014 le previsioni sull’inizio del percorso di rientro dalle misure non convenzionali, e alcuni di loro si sono spinti a indicare già gennaio come primo appuntamento del nuovo corso.

LE PREVISIONI DI SWISS & GLOBAL
– Ma cos’è lecito attendersi dai mercati questa volta? Se lo chiede in un suo studio Massimo De Palma, responsabile dell’asset management di Swiss & Global Asset Management sgr. “Prima di tutto dobbiamo considerare che la situazione odierna è certamente molto diversa da quella della scorsa primavera. I tassi d’interesse a media/lunga scadenza sono sensibilmente più alti e gli investitori sono ormai preparati al tapering. Quando finalmente la decisione di ridurre gli acquisti sul mercato verrà ufficializzata dalla Federal Reserve, potremmo quindi avere reazioni più contenute rispetto ai mesi scorsi in quanto i mercati hanno già parzialmente incorporato nei prezzi l’impatto della nuova politica monetaria. Potremmo quindi assistere nei prossimi mesi a un moderato indebolimento dei governativi core, a una possibile riduzione degli spread dei periferici dell’area euro e a un probabile rafforzamento del dollaro contro le altre maggiori divise”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Kirkpatrick (Seix Investment Advisors): “Perché puntare sull’high yield”

Michael Kirkpatrick, managing director e senior portfolio manager di Seix Investment Advisors, illus ...

Bny Mellon Im lancia un fondo sull’azionario Usa

Il fondo impiega un approccio non tradizionale basato sul valore relativo che mira a generare un ren ...

Risparmio gestito, Eurizon e Fideuram dominano a novembre

Le società del gruppo Intesa Sanpaolo hanno raccolto oltre 2,2 miliardi di euro in un mese. Seguono ...