Schroders, nel semestre crescono utile e masse

A
A
A

Schroders ha chiuso il primo semestre del 2014 con una crescita del 15% degli asset under management, saliti a 271,5 miliardi di sterline.

di Redazione31 luglio 2014 | 10:25

UTILE IN CRESCITA – Schroders ha chiuso il primo semestre del 2014 con una crescita del 15% degli asset under management, saliti a 271,5 miliardi di sterline dai 235,7 miliardi di sterline del 30 giugno 2013. Lo ha annunciato lo stesso gruppo finanziario quotato a Londra, precisando che gli afflussi netti da gennaio a giugno si sono attestati a 4,8 miliardi di sterline. L’utile ante imposte è salito del 6% a 233,9 milioni di sterline (221,7 milioni di sterline nel primo semestre del 2013), mentre l’utile netto è stato pari a 186,2 milioni di sterline (174,2 milioni nel primo semestre 2013).

DIVIDENDO
– Il cda del gruppo ha deliberato la distribuzione di un acconto sul dividendo di 24 penny per azione (era stato di 16 penny nel primo semestre dello scorso anno), in linea con l’obiettivo di alzare il payout ratio. Il dividendo sarà in pagamento a partire dal 25 settembre.

IL COMMENTO DEL CEO DOBSON
– “Schroders ha raggiunto risultati record nel primo semestre del 2014”, ha commentato il ceo Michael Dobson. Abbiamo visto afflussi consistenti anche nel mese di luglio. Il nostro focus rimane la creazione di valore a lungo termine per gli investitori , un obiettivo che si riflette anche nell’aumento del dividendo”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Eventi: alla scoperta delle città globali con lo Schroders City Tour

Schroders: 2018, non essere sostenibili sarà sempre più insostenibile

Schroders: commodity, dollaro e inflazione giocano a favore nel 2018

I rimpianti dei pensionati italiani secondo Schroders

Montrucchio (Schroders): “Perché i cf hanno bisogno dei portafogli multi-asset”

Schroders: “Come prepararsi al rialzo dei tassi”

Schroders: per gli italiani la priorità è investire

Fondi, i migliori del mese scorso

Schroders mette i mercati emergenti sotto i riflettori

Fondi, il grande ritorno di Trabattoni

Schroders prende Prideaux da BlackRock

Schroders: parola d’ordine sostenibilità

Schroders: ecco la “Goldilocks economy”, la ripresa c’è ma senza slancio

Campionato 2017, Schroders prepara il girone di ritorno

Schroders, volano utili e patrimonio

Tenani (Schroders): “Pir? Nessuna bolla, multipli interessanti”

Il fondo Schroder ISF Italian Equity diventa Pir compliant

Schroders punta sui paperoni americani

Schroders, il brand prende vita

BLUERATING in edicola: Il brand prende vita

Schroders prende Imhof da Ubs Wm

Schroders fa shopping nel private equity

Schroders prende Adveq

SdR 17, Tenani (Schroders): “In arrivo i nostri Pir”

Schroders: Uk, inflazione più alta delle attese, ma per ora la BoE resterà ferma

Schroders: Olanda al voto, cosa accadrà in Europa?

Blueindex: Raiffeisen continua a piacere agli analisti di Societe Generale

Schroders, crescono le masse e gli utili

Schroders rafforza il Multi asset con Paine

ConsulenTia 17/Barindelli (Schroders): “Le opportunità dei prodotti alternativi”

Marsi (Schroders Italy Sim): “Ecco dove puntare nei prossimi mesi”

Schroders: Brasile, la Banca centrale taglia i tassi più del previsto

Schroders rafforza il Wm con Murgiano

Ti può anche interessare

Comgest: emergenti, la Cina continua a guidare i cambiamenti

Oggi la Cina è il più grande mercato globale per la vendita di robot, presenta il maggior numero d ...

Degroof Petercam Am punta sulla finanza sostenibile

Il fondo sulle obbligazioni corporate societarie europee Investment Grade ora ha il nuovo nome DPAM ...

UBP: potenziali sottoperformance in vista per il debito sovrano europeo

Per Christel Rendu de Lint, head of global & absolute return Fixed Income di Union Bancaire Priv ...