Tarabini Castellani (Vontobel), nel fixed income stanno per arrivare 280 miliardi di euro

A
A
A

Il managing director di Vontobel ha fatto notare che il gruppo svizzero sta lavorando su molte strategie absolute return per proteggersi dalle turbolenze dei mercati.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini16 febbraio 2015 | 15:21

280 MILIARDI ARRIVERANNO SUL MERCATOVontobel ha investito molto nel fixed income e la scelta di tenere duration lunghe ci ha fortemente premiato. A parlare è Francesco Tarabini Castellani, managing director di Vontobel Asset Management. “Crediamo che arriveranno nel settore del fixed income circa 280 miliardi di euro”, spiega. Riteniamo ancora che nel 2015 ci sarà interesse per il fixed income e riteniamo che alcune strategie sull’high yield e sul debito dei Paesi emergenti possa generare rendimenti dai 150 fino a circa 350 punti base”. Inoltre, viste le tensioni sui mercati, sottolinea Tarabini Castellani, “stiamo lavorando molto su strategie absolute return e gli investitori ne beneficeranno. Quanto al QE di Draghi”, continua il manager, “era una manovra che noi tutti ci aspettavamo e crediamo che questo potrà dare un po’ di ossigeno al mercato”. 

Ecco la videointervista (5 minuti circa):


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

L’industria dei fondi vale una montagna di soldi

Fondi passivi sostenibili, la strada è ancora lunga

Rompere gli schemi dell’asset allocation

Fondi, se resta solo la commissione di performance (o quasi)

Strategie multi asset per mantenere la rotta

Syz AM, un miliardo di motivi per sorridere

Fondi, la commissione di gestione è sotto pressione

Fidelity, you pay…less

Multi asset, una passione in evoluzione

SdR18/Bottillo (Natixis IM): “Attivi, what else?”

SdR18/Giorgi (Blackrock): “Il nostro Universe”

La raccolta ci mette l’Anima

Caso Vegagest, due ipotesi e un silenzio assordante

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

La guerra dei fondi

Asia più forte per La Francaise

SdR18, via libera per le conferenze

Fondi, rivoluzione Fidelity

Kid, i problemi fanno slittare la notifica alla Consob

Petrolio in ascesa, la bussola per gli energetici di AcomeA

Fondaco, un nuovo fondo equity income

Anima e Poste, un accordo dai tre volti

Mediobanca, ai fondi la maggioranza (relativa) nell’assemblea

Anima, bene trend di raccolta malgrado riassetto distributivo

Fondi, La Française lancia nuovo fixed maturity

Fondi, in Europa è già record

Credit Suisse, ecco i due fondi che guardano al futuro

I fondi private scelgono l’Africa

Fondi italiani, in 32 anni più oneri che rendimenti

Al via ReFees, la startup che fa risparmiare sui costi di fondi e Sicav. Ecco come funziona

Banco Popolare e Digital Magics: 1 milione di euro a sostegno delle startup

MutuiOnline e la marcia silenziosa verso un nuovo supermarket online per i fondi

Ti può anche interessare

Eurovita, un nuovo volto indipendente dalle solide radici

Un approccio basato sulla personalizzazione, la flessibilità, e l’affidabilità che nasce dall’ ...

Non solo Pir, Amundi punta sugli Eltif

In un’intervista al Sole24Ore, la n.1 di Amundi Italia Tagliabue dichiara la volontà di lanciare ...

Montrucchio (Schroders): “Perché i cf hanno bisogno dei portafogli multi-asset”

A Londra Blureating.com ha intervistato il gestore italiano che cura le strategie di diversi fondi ...