Schroders, l’utile cresce del 14% a fine marzo

A
A
A

Schroders ha chiuso i primi tre mesi del 2015 con un utile ante imposte e voci straordinarie in crescita del 14% a 149,6 milioni di sterline

di Diana Bin30 aprile 2015 | 09:45

PATRIMONIO IN CRESCITA – Schroders ha chiuso i primi tre mesi del 2015 con un utile ante imposte e voci straordinarie in crescita del 14% a 149,6 milioni di sterline, mentre l’utile ante imposte è stato pari a 141,7 milioni di sterline. Il patrimonio in gestione è salito del 7% attestandosi a 319,5 miliardi di sterline dai 300 miliardi di fine 2014. Nel periodo, gli afflussi netti di nuovi capitali sono stati pari a 5,1 miliardi di sterline, riconducibili per 2 miliardi a investitori istituzionali e 2,9 miliardi agli intermediari. La quota rimanente è attribuibile al business del wealth management.

ASSET E WEALTH MANAGEMENT – Il business di asset management ha registrato ricavi per 348,5 milioni di sterline (306,2 milioni nel primo trimestre), un dato che include commissioni di performance per 1,7 milioni di sterline. L’utile pre-tasse e pre-poste straordinarie della divisione si è attestato a 133,7 milioni, +14% su anno e la raccolta netta ha toccato 4,9 miliardi di sterline.  Per quanto riguarda la divisione wealth management, i ricavi netti sono stati pari a 52,2 milioni di sterline (50,3 milioni nel primo trimestre 2014), l’utile pre-tasse si è attestato a 14,9 milioni di sterline (+14%) e la raccolta netta a 200 milioni di sterline.



Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pensione, italiani in ritardo

Consulenti, 4 rischi per il portafoglio dai quali stare alla larga

Schroders lancia un fondo sulle A-Shares cinesi

Schroders prende Algonquin

Schroders pronta per il pieno di fintech

Ground (Schroders): “Perché i gestori devono puntare sulla sostenibilità”

Schroders lancia il suo secondo Pir

Utili col turbo per Schroders

Schroders: mercati obbligazionari, istruzioni per l’uso

Città globali, Los Angeles premiata da Schroders

ConsulenTia18/Camisa (Schroders): “Investire cavalcando i trend demografici”

Banca Patrimoni Sella, perfezionato l’accordo con Schroders

Eventi: alla scoperta delle città globali con lo Schroders City Tour

Schroders: 2018, non essere sostenibili sarà sempre più insostenibile

Schroders: commodity, dollaro e inflazione giocano a favore nel 2018

I rimpianti dei pensionati italiani secondo Schroders

Montrucchio (Schroders): “Perché i cf hanno bisogno dei portafogli multi-asset”

Schroders: “Come prepararsi al rialzo dei tassi”

Schroders: per gli italiani la priorità è investire

Fondi, i migliori del mese scorso

Schroders mette i mercati emergenti sotto i riflettori

Fondi, il grande ritorno di Trabattoni

Schroders prende Prideaux da BlackRock

Schroders: parola d’ordine sostenibilità

Schroders: ecco la “Goldilocks economy”, la ripresa c’è ma senza slancio

Campionato 2017, Schroders prepara il girone di ritorno

Schroders, volano utili e patrimonio

Tenani (Schroders): “Pir? Nessuna bolla, multipli interessanti”

Il fondo Schroder ISF Italian Equity diventa Pir compliant

Schroders punta sui paperoni americani

Schroders, il brand prende vita

BLUERATING in edicola: Il brand prende vita

Schroders prende Imhof da Ubs Wm

Ti può anche interessare

Pictet Asset Management, Roadshow invernale ai nastri di partenza

Il consueto appuntamento toccherà 22 città italiane tra gennaio e marzo ...

Eurizon-BlackRock al traguardo

FTFM conferma l’anticipazione di bluerating.com: alleanza fra l’asset manager di Intesa e il big ...

Bmo lancia un fondo sui mercati emergenti

Il fondo BMO LGM Global Emerging Markets Smaller Companies mira a generare una crescita del capitale ...