Schroders, l’utile cresce del 14% a fine marzo

A
A
A

Schroders ha chiuso i primi tre mesi del 2015 con un utile ante imposte e voci straordinarie in crescita del 14% a 149,6 milioni di sterline

di Diana Bin30 aprile 2015 | 09:45

PATRIMONIO IN CRESCITA – Schroders ha chiuso i primi tre mesi del 2015 con un utile ante imposte e voci straordinarie in crescita del 14% a 149,6 milioni di sterline, mentre l’utile ante imposte è stato pari a 141,7 milioni di sterline. Il patrimonio in gestione è salito del 7% attestandosi a 319,5 miliardi di sterline dai 300 miliardi di fine 2014. Nel periodo, gli afflussi netti di nuovi capitali sono stati pari a 5,1 miliardi di sterline, riconducibili per 2 miliardi a investitori istituzionali e 2,9 miliardi agli intermediari. La quota rimanente è attribuibile al business del wealth management.

ASSET E WEALTH MANAGEMENT – Il business di asset management ha registrato ricavi per 348,5 milioni di sterline (306,2 milioni nel primo trimestre), un dato che include commissioni di performance per 1,7 milioni di sterline. L’utile pre-tasse e pre-poste straordinarie della divisione si è attestato a 133,7 milioni, +14% su anno e la raccolta netta ha toccato 4,9 miliardi di sterline.  Per quanto riguarda la divisione wealth management, i ricavi netti sono stati pari a 52,2 milioni di sterline (50,3 milioni nel primo trimestre 2014), l’utile pre-tasse si è attestato a 14,9 milioni di sterline (+14%) e la raccolta netta a 200 milioni di sterline.


Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, i migliori del mese scorso

Schroders mette i mercati emergenti sotto i riflettori

Fondi, il grande ritorno di Trabattoni

Schroders prende Prideaux da BlackRock

Schroders: parola d’ordine sostenibilità

Schroders: ecco la “Goldilocks economy”, la ripresa c’è ma senza slancio

Campionato 2017, Schroders prepara il girone di ritorno

Schroders, volano utili e patrimonio

Tenani (Schroders): “Pir? Nessuna bolla, multipli interessanti”

Il fondo Schroder ISF Italian Equity diventa Pir compliant

Schroders punta sui paperoni americani

Schroders, il brand prende vita

BLUERATING in edicola: Il brand prende vita

Schroders prende Imhof da Ubs Wm

Schroders fa shopping nel private equity

Schroders prende Adveq

SdR 17, Tenani (Schroders): “In arrivo i nostri Pir”

Schroders: Uk, inflazione più alta delle attese, ma per ora la BoE resterà ferma

Schroders: Olanda al voto, cosa accadrà in Europa?

Blueindex: Raiffeisen continua a piacere agli analisti di Societe Generale

Schroders, crescono le masse e gli utili

Schroders rafforza il Multi asset con Paine

ConsulenTia 17/Barindelli (Schroders): “Le opportunità dei prodotti alternativi”

Marsi (Schroders Italy Sim): “Ecco dove puntare nei prossimi mesi”

Schroders: Brasile, la Banca centrale taglia i tassi più del previsto

Schroders rafforza il Wm con Murgiano

Consulenti, Schroders girerà l’Italia con il Campionato 2017

Schroders: i risparmiatori italiani amano le strategie Esg

Schroders: azionario Giappone, 2017 positivo ma resta l’incognita Trump

Lynch (Schroders): “Opportunità tra le small cap italiane”

Zangana (Schroders): “Il referendum italiano può turbare i mercati”

Schroders investe in Benchmark Capital

Schroders, aum a 375 miliardi di sterline nei primi nove mesi

Ti può anche interessare

Due nomine senior per Janus Henderson

Steven de Vries assume il ruolo di head of global Financial Institutions, mentre Ignacio de la Maza ...

Axa Investment Managers lancia un fondo obbligazionario high yield

Si tratta di un fondo obbligazionario a scadenza predefinita che investe prevalentemente in obbligaz ...

Mikro Kapital lancia il primo fondo di microcredito in Italia

Grazie alla licenza ottenuta da Bankitalia Mikro Kapital Spa erogherà credito e leasing alle micro ...