Allianz Brazil Equity At rimbalza, ma il bilancio resta in rosso da inizio anno

A
A
A

Allianz Brazil Equity At recupera con decisione, ma non riesce che a scalfire la perdita da inizio anno e sugli ultimi 12 mesi. La crisi del Brasile continua a pesare sul fondo

Luca Spoldi di Luca Spoldi16 settembre 2015 | 18:02

BRASILE, UN RIMBALZO NON FA ANCORA PRIMAVERA – Anche sui mercati emergenti il marcato calo delle quotazioni registrato nei primi otto mesi dell’anno sta lasciando spazio da qualche giorno a diffusi rimbalzi, che peraltro non possono cambiare un bilancio 2015 finora ampiamente negativo. Così Allianz Brazil Equity At, fondo mobiliare aperto di diritto estero gestito da Allianz Global Investors specializzato sull’azionario brasiliano, si mette in luce con un guadagno del 4,12% segnato il 15 settembre. Il rimbalzo riduce solo marginalmente la perdita da inizio anno, tuttora pari a -25,94%, mentre rispetto a 12 mesi fa il calo è anche più marcato: -35,98%.

QUATTRO ANNI DIFFICILI PER L’AZIONARIO BRASILIANO – Il Brasile sconta, per di più, un rallentamento economico sempre più vistoso che procede in parallelo al deflusso di capitali internazionali notato da mesi su tutti i maggiori mercati emergenti. Così anche a 3 anni il risultato del fondo non può che essere negativo: -43,21%, nonostante rispetto ai concorrenti di categoria la performance del prodotto si confermi nel primo quartile da uno a quattro anni. Una magra soddisfazione per gli investitori, che in questo quadriennio hanno finora visto solo un anno (il 2012, terminato con un +3,09%) chiudere in recupero, a fronte di due cali consistenti nel 2011 (-19,42%) e nel 2013 (-21,08%) e di un sostanziale pareggio lo scorso anno (-1,56%).

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

NUOVI INVESTIMENTI – Fia Am (gruppo Farad) lancia un pir azionario

La società di asset management propone un piano di risparmio azionario denominato Pir Expert. ...

Candriam strappa un manager a Franklin Templeton

Nominato come senior relationship manager Paolo Stefani ...

Schroders: ecco la “Goldilocks economy”, la ripresa c’è ma senza slancio

Secondo Keith Wade il Pil globale si doverebbe attestare al 3% quest’anno dopo il 2,6% del 2016, m ...