Ubi Pramerica: come intercettare le opportunità sull’obbligazionario statunitense

A
A
A

La curva dei tassi Usa prezza al momento poco più di un rialzo dei tassi all’anno per i prossimi 3 anni ed un picco dei FED Funds poco superiore al 2%.

Chiara Merico di Chiara Merico23 agosto 2017 | 11:10

PRESSIONE SUI TREASURY – I Treasury americani, in considerazione dell’attuale quadro macroeconomico, caratterizzato da uno scenario di crescita piuttosto robusto e da una Fed impegnata in un’azione di  graduale rialzo dei tassi, non appaiono particolarmente favoriti, spiega Luca Franchi, responsabile gestioni obbligazionarie e valutarie di UBI Pramerica SGR. La curva dei tassi Usa infatti prezza al momento poco più di un rialzo dei tassi all’anno per i prossimi 3 anni ed un picco dei FED Funds poco superiore al 2%. Ciò risulta decisamente inferiore alle previsioni della stessa Fed (che invece prevede un picco intorno al  3%) pertanto i rischi appaiono sbilanciati in maniera significativa verso un salita dei rendimenti maggiore di quello che è attualmente incorporato dai tassi forward. A queste considerazioni si aggiunge un posizionamento del mercato che appare decisamente meno sbilanciato dell’inizio dell’anno quando la quasi totalità degli investitori risultava sottopesata. Queste considerazioni ci inducono a privilegiare un’esposizione moderata in termini di duration sulla curva americana. L’eventuale rialzo dei rendimenti superiore alle attese avrebbe invece la possibilità di rafforzare il dollaro riportandolo nel range prevalente in gran parte degli ultimi due anni. Quindi il posizionamento a cambio aperto sui Treasury potrebbe fornire una discreta copertura al rischio di duration. Analizzando l’outlook della Fed in termini di politica monetaria, il proseguimento del ciclo della Banca centrale americana dovrebbe continuare (come è usuale) ad appiattire la curva statunitense fino a portare il differenziale tra 2 e 10 anni a poche decine di basis point. In questo tipo di scenario dovrebbe essere poi accentuata la sottoperformance della parte centrale della curva (5 anni) che è particolarmente vulnerabile durante i cicli di rialzo. In termini di scelte di esposizione nei confronti del Treasury, a nostro avviso lo scenario attuale farebbe propendere per una duration contenuta sui titoli di Stato statunitensi, con eventualmente il mantenimento di una posizione a cambio aperto e una relativa sovraesposizione della parte a lunga o perlomeno delle ali estreme della curva rispetto alla parte centrale

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn1Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Da Ubi Banca e Ubi Pramerica un fondo per aiutare le famiglie dei malati

Ubi Pramerica lancia un fondo obbligazionario inflation linked

Ubi Pramerica lancia un fondo obbligazionario a gestione attiva

Ubi Pramerica Sgr, raccolta a 1,5 miliardi di euro nel terzo trimestre

Ubi Pramerica lancia il comparto obbligazionario Ubi Sicav GloBo

Ubi Pramerica Sgr, dove sono le opportunità per creare valore

Ubi Pramerica Sgr, raccolta a 2,6 miliardi nel primo semestre

Ubi Pramerica: la Fed rimanda i mercati a settembre

Ubi Pramerica, 280mila euro in solidarietà

Ubi Pramerica lancia Ubi Sicav Global Multiasset 15 – classe A

Ubi Pramerica lancia sicav per investire in bond ad alto potenziale

Ubi Pramerica Europe Multifund riuscirà a bissare il 2014?

Ubi Pramerica Obbligazioni Dollari torna a mettersi in luce

Ubi Pramerica Azioni Pacifico riconquista il segno più

Ubi Pramerica guadagna sui mercati emergenti

Ubi Pramerica Azioni Usa interrompe lo storno

Ubi Pramerica Azioni Italia cavalca il toro di Piazza Affari

UBI Pramerica Top Funds Marzo 2013

UBI Pramerica Top Funds Febbraio 2013

UBI Pramerica Top Funds Gennaio 2013

Allianz e UBI sfida dagli occhi a mandorla

Eurizon batte Ubi Pramerica

Ubi Pramerica vince in volata su Sella

Gestielle e UBI, pareggio 5-5

Ubi sfida Allianz nell’arena globale

UBI contro Euromobiliare, per la conquista della terra

Euromobiliare e UBI, fuori la liquidità

Fondi comuni – Ubi Pramerica razionalizza l’offerta

L’Euro va a Ubi, ad Alleanza gli spiccioli

In Italia Ubi la fa da padrone e Allianz insegue

Vittoria globale per Ubi Pramerica su Eurizon

Ubi sbanca sul monetario, Monte Paschi paga

Blue Chips Fondi, Paesi Emergenti sugli scudi

Ti può anche interessare

Edmond de Rothschild, Bridge raccoglie 1 miliardo di euro

Cinque nuovi investitori, per un totale di 147 milioni di euro, si sono uniti alla piattaforma attra ...

Come gestire lo stress dei cf? I segreti di Janus Henderson Labs

L'executive director di Janus Henderson Labs spiega a Bluerating le strategie per aiutare i consulen ...

Eurizon leader in Europa per la raccolta sui fondi

La società di gestione ha presentato i dati 2016. Il patrimonio è salito a 290 miliardi (+9%) ment ...