Anima-Arca, integrazione che piace

A
A
A

Secondo il quotidiano MF, la sgr guidata da Marco Carreri, avrebbe presentato un’offerta non vincolante per il 100% di Arca. Le principali banche d’affari hanno espresso un giudizio favorevole sull’operazione

di Redazione11 novembre 2015 | 10:19

UN NUOVO COLOSSO DELL’ASSET MANAGEMENT – L’integrazione Anima-Arca piace al mercato. Secondo quanto riporta MF, la sgr guidata da Marco Carreri (nella foto), avrebbe presentato un’offerta non vincolante per il 100% di Arca, valutata in un range compreso tra 700-800 milioni più un eventuale componente aggiuntiva. Se in Piazza Affari il titolo Anima ha segnato un rialzo dell’1,54% a 8,55 euro, grazie anche all’andamento positivo dei mercati, le principali banche d’affari (tra cui Mediobanca e Imi) hanno espresso un giudizio positivo sulla possibile integrazione dei due operatori italiani. Con più di 90 miliardi di euro di masse gestite e una quota di mercato del 9% nel segmento dei fondi comuni, il nuovo gruppo avrebbe una posizione di spicco nel mercato italiano. 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima, bene trend di raccolta malgrado riassetto distributivo

Anima, i Pir trainano la raccolta ad agosto

Anima conquista Aletti Gestielle

Anima, offerta in vista per Aletti Gestielle

Anima, nel primo semestre corre la raccolta

Anima-Aletti Gestielle, prove tecniche di terzo polo

Anima, Colombi entra nel board

Anima, più raccolta con il retail

Fondi, nasce un gigante italiano

Pir a tutto tondo, Widiba e Anima ne parlano a Milano

Poste Italiane stacca il dividendo, resta sotto i riflettori

I Pir spingono la raccolta di Anima

Anima, raccolta in ripresa anche ad aprile

Anima, Melzi d’Eril nominato direttore generale

Anche Mps punta sui Pir, con un fondo di Anima

Anima in testa nella Pir selection di Banca Imi

SdR 17, Gatti (Anima): “Il valore del brand nel risparmio gestito”

Anima, raccolta di marzo a 267 milioni

Anima, analisti positivi dopo il riassetto

Anima ridisegna l’assetto organizzativo

Anima, la raccolta cresce ancora nel 2016

Anima prende Di Naro da Esperia

Anima, risultati a due facce

Giverso (Anima): “Dall’e-learning ai nuovi spazi: ecco le novità di Accademia Anima”

Aletti Gestielle, salgono le chance di una vendita ad Anima

Anima, nozze in vista con Aletti?

Pir, le strategie delle banche e delle reti

Anima, frena la raccolta ma crescono le masse

Sul mercato il primo Pir italiano

Pir, le società di gestione pronte a lanciarli

Ferrari (Mediobanca): “Ipotesi fusione per Anima”

Anima, la produzione cala di 140 milioni

Poste Italiane incassa la sconfitta e rilancia sul gestito

Ti può anche interessare

Emergenti, uno sguardo ravvicinato con Ubs Asset Management

"Re-emerging markets: time to take a closer look?": questo il titolo dell'incontro che Ubs AM propon ...

Credit Suisse Am prende Roncarati da Euromobiliare Am

Il manager si unisce alla squadra di Andrea Sanguinetto con il mandato di supportare Frank Di Crocco ...

Avvio d’anno positivo per Nordea

Tra gennaio e marzo di quest'anno, la casa di gestione scandinava ha realizzato profitti operativi d ...