Candriam: Cina, una garanzia di stabilità?

A
A
A

In un contesto caratterizzato da un momentum ciclico solido, il 19° Congresso del Partito che si terrà quest’anno all’inizio di novembre fisserà le priorità politiche del prossimo quinquennio.

Chiara Merico di Chiara Merico29 agosto 2017 | 15:30

REVISIONE AL RIALZO – Il Fondo Monetario Internazionale ha appena rivisto al rialzo la crescita media annua del Pil cinese nel medio periodo (2018-2020), dal 6% al 6,4%, in previsione di un ulteriore aumento del debito pubblico e privato, spiega una nota di Nadège Dufossé, head of asset allocation di Candriam Investors Group. In un contesto caratterizzato da un momentum ciclico solido, il 19° Congresso del Partito che si terrà quest’anno all’inizio di novembre fisserà le priorità politiche del prossimo quinquennio. Questa stabilità economica e politica relativa e questo approccio sistematico di lungo periodo sono in parte alla base della nostra posizione di sovrappeso sui mercati emergenti. Il 19° Congresso del Partito Comunista Cinese di inizio novembre rappresenterà un traguardo importante per due ragioni. In primo luogo, il presidente Xi Jinping presenterà la propria relazione politica, illustrando in dettaglio le priorità politiche per i prossimi cinque anni fra cui la riorganizzazione economica e le riforme strutturali. Nell’affrontare i temi della stabilità e della crescita economica, la relazione dovrebbe evidenziare le principali aree di sviluppo e indagare i problemi strutturali più noti (mercato residenziale, inefficienza delle imprese statali, minor competitività del settore dell’export, crescita del debito e dell’indebitamento). In secondo luogo, fra gli altri appuntamenti elettorali in programma si designeranno probabilmente cinque nuovi membri su sette del potente Comitato permanente del Politburo. Pertanto, le scelte congressuali di quest’anno dovrebbero incidere a fondo sui prossimi dieci anni (il presidente Xi Jinping e il premier Li Keqiang potrebbero restare in carica per un altro mandato quinquennale).

CONTESTO FAVOREVOLE – In un’ottica di breve periodo il congresso dovrebbe svolgersi in un contesto economico favorevole. Negli ultimi 18 mesi l’economia cinese ha ripreso a crescere, archiviando un quinquennio di deflazione dei prezzi alla produzione e contribuendo sensibilmente alla crescita globale. L’indice Li Keqiang sintetizza ottimamente la robusta attività, evidenziando la crescita in termini di finanziamenti totali, produzione di energia elettrica e traffico merci. Di conseguenza, grazie anche all’indebolimento del dollaro contro lo yuan cinese, le riserve valutarie cinesi in valuta estera hanno smesso di ridursi e anche i prezzi dei metalli industriali, come minerale di ferro e rame, hanno iniziato a risalire, conclude Dufossé.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Candriam strappa un manager a Franklin Templeton

Candriam, primo semestre in crescita

Candriam prende Minichetti da Edmond de Rothschild

Candriam punta sul digitale con un nuovo fondo

Candriam lancia una gamma di strategie sugli Etf

Zeitouni (Candriam): “Così investiamo sui campioni del digitale”

Candriam: Biotech, performance in dirittura d’arrivo

Candriam: gli investimenti sostenibili piacciono sempre più ai cf

David (Candriam): “Ai consulenti piace la finanza sostenibile”

Candriam lancia una strategia sulla robotica

Candriam lancia una nuova strategia su tecnologia e robotica

Candriam, 2016 da record in Italia

Candriam: Fed, dalle parole ai fatti

Candriam, Aum in crescita nel 2016

ConsulenTia17/ David (Candriam): I punti di forza degli investimenti socialmente responsabili

Candriam: riforma fiscale Usa, un rischio per il commercio internazionale

Candriam: ripensare il processo di investimento per far fronte ai nuovi rischi

Classifiche Bluerating: Candriam in testa tra i fondi a ritorno assoluto – long short strategy

Candriam inaugura la sede di New York

Candriam: economia globale in ripresa nonostante le incertezze politiche

Candriam Investors Group, arriva Cesar Zeitouni

Candriam si rafforza con Elias Fahrat

Candriam, ecco i vantaggi delle strategie absolute performance

Candriam: ecco come valutare il premio al rischio europeo

Candriam: l’economia circolare, una sfida dei nostri tempi

Candriam: gli effetti delle presidenziali Usa sul mercato

Candriam, Aum a +2,5 miliardi nel primo semestre

Candriam è negativa sulle banche italiane

Candriam lancia altri due fondi Sri

Per gli investitori è tempo di abbracciare i robot?

Candriam affida la ricerca dei talenti a Nadia Tortel

Candriam, ecco gli scenari del dopo-Brexit

Candriam, ecco la neo senior relationship client manager

Ti può anche interessare

Classifiche Bluerating: Db X-Trackers in testa tra i fondi azionari globali (mercati emergenti) – frontier markets

Secondo le analisi di Bluerating basate su 48 fondi della categoria azionari globali (mercati emerge ...

Avvio d’anno positivo per Nordea

Tra gennaio e marzo di quest'anno, la casa di gestione scandinava ha realizzato profitti operativi d ...

Bnp Paribas Ip: la propensione al rischio continua a dominare

Gli indici azionari USA sono saliti ancora e anche i listini europei si sono agganciati alla tendenz ...