Giri di poltrone per i fondi di Banque de Luxembourg

A
A
A

Il gruppo Banque de Luxembourg Investimenti ha assunto come gestore del fondo Dividend Fund BL Azionario un nuovo professionista.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini15 marzo 2016 | 08:28

Banque de Luxembourg Investimenti S.A., la società di gestione del fondo di Banque de Luxembourg, ha assunto Jérémie Fastnacht come gestore di portafoglio. Il compito principale del 30enne francese sarà quello di sostenere Guy Wagner, amministratore delegato di BLI, nella gestione del Dividend Fund BL Azionario. Jérémie viene dalla Banque de Luxembourg, dove ha lavorato per un anno e mezzo come analista e gestore di portafoglii azionari. “Con Jérémie abbiamo selezionato un candidato in casa, tanto più che già conosce la banca, la nostra filosofia di investimento, e condivide i nostri valori”, ha detto Guy Wagner.
 
Jérémie Fastnacht
ha aggiunto: “Sono lieto di assumere questo nuovo ruolo in Banque de Luxembourg Investments”. Fastnacht ha conseguito un master in finanza presso l’Université Paris-Dauphine e ha completato un programma post-laurea nei mercati finanziari della SKEMA Business School / North Carolina State University. Jérémie ha iniziato la sua carriera come gestore del fondo azionario a Bcee Asset Management a Lussemburgo nel mese di agosto del 2012.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Classifiche Bluerating: Banque de Luxembourg in testa sugli Azionari Giappone large cap

Doppietta di new entry per Banque de Luxembourg Investments

Ti può anche interessare

Schroders, volano utili e patrimonio

Nel primo semestre si registea una crescita del 23% degli utili ante imposte e voci straordinarie, r ...

Assicurazioni, l’Ivass segnala due compagnie abusive

Nuovo campanello d'allarme dell'authority sul fenomeno delle polizze contraffatte. ...

Gestito, Generali e Intesa mantengono la vetta

Sul terzo gradino del podio si posiziona il gruppo Amundi. Il Leone alato e Ca' de Sass restano in t ...