Noia (Pictet Am): “Il robo-advisor sarà un aiuto per i consulenti ma non li sostituirà mai”

A
A
A

La tecnologia negli investimenti sarà di supporto ai professionisti ma, secondo Manuel Noia di Pictet Am, non li sostituirà mai. Lo ha detto Manuel Noia nel corso dell’evento dal titolo “Le sfide dei consulenti finanziari tra Albo unico, Mifid 2 e frontiere digitali” che si è tenuto il 21 aprile a Padova.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini26 aprile 2016 | 08:17

UN VALIDO SUPPORTO PER I PROFESSIONISTI, NULLA PIU’ – “Il robo-advisor sarà un valido aiuto per i consulenti ma non li sostituirà mai”. È questo il pensiero di Manuel Noia, country head di Pictet Am in Italia emerso nel corso dell’evento dal titolo “Le sfide dei consulenti finanziari tra Albo unico, Mifid 2 e frontiere digitali” di Banca Consulia terminato il 21 aprile a Padova e organizzato da Blue Financial Communication.

Ecco la videointervista:

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Noia (Pictet AM): “Le nostre soluzioni per i consulenti finanziari”

Pictet Am lancia fondo con strategie long/short

SdR 17, Noia (Pictet): “Formula 1 e asset management, gestire il rischio per fare performance”

Ti può anche interessare

Bnp Paribas IP: le azioni continuano a salire, ma non manca qualche insidia

Pare che il tema della reflazione – che dovrebbe stimolare la crescita, i prezzi al consumo e i pr ...

Bny Mellon Im si rafforza con Hamer

In qualità di head of consultant relations per la regione Emea. Hamer lavorerà dalla sede di Londr ...

SocGen Securities Services lancia Synapse

Attraverso un contratto di sub-collocamento con Banca Ifigest, i clienti istituzionali (banche, sim, ...