Anima, il Creval vende una quota del 2%

A
A
A

L’istituto di credito lombardo resterà azionista della società di gestione, ma con una partecipazione di appena lo 0,8%.

Andrea Telara di Andrea Telara27 maggio 2016 | 09:07

OPERAZIONE MILIONARIA – Un pacchetto di 6 milioni di azioni, pari al 2% del capitale. E’ la quota di Anima Holding che è stata ceduta dal Credito Valtellinese (Creval), il quale ha incassato così 33 milioni di euro. Il prezzo del collocamento di ogni titolo è stato è pari a 5,5 euro. L’operazione e’ stata coordinata da Banca Imi ed Equita Sim, entrambi con il ruolo di joint bookrunners. Creval e’ stato invece assistito dallo Studio Legale Galbiati, Sacchi e Associati. La banca resterà comunque tra gli azionisti di Anima anche se con una quota residuale dello 0,8%.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima, bene trend di raccolta malgrado riassetto distributivo

Anima, i Pir trainano la raccolta ad agosto

Anima conquista Aletti Gestielle

Anima, offerta in vista per Aletti Gestielle

Anima, nel primo semestre corre la raccolta

Anima-Aletti Gestielle, prove tecniche di terzo polo

Anima, Colombi entra nel board

Anima, più raccolta con il retail

Fondi, nasce un gigante italiano

Pir a tutto tondo, Widiba e Anima ne parlano a Milano

Poste Italiane stacca il dividendo, resta sotto i riflettori

I Pir spingono la raccolta di Anima

Anima, raccolta in ripresa anche ad aprile

Anima, Melzi d’Eril nominato direttore generale

Anche Mps punta sui Pir, con un fondo di Anima

Anima in testa nella Pir selection di Banca Imi

SdR 17, Gatti (Anima): “Il valore del brand nel risparmio gestito”

Anima, raccolta di marzo a 267 milioni

Anima, analisti positivi dopo il riassetto

Anima ridisegna l’assetto organizzativo

Anima, la raccolta cresce ancora nel 2016

Anima prende Di Naro da Esperia

Anima, risultati a due facce

Giverso (Anima): “Dall’e-learning ai nuovi spazi: ecco le novità di Accademia Anima”

Aletti Gestielle, salgono le chance di una vendita ad Anima

Anima, nozze in vista con Aletti?

Pir, le strategie delle banche e delle reti

Anima, frena la raccolta ma crescono le masse

Sul mercato il primo Pir italiano

Pir, le società di gestione pronte a lanciarli

Ferrari (Mediobanca): “Ipotesi fusione per Anima”

Anima, la produzione cala di 140 milioni

Poste Italiane incassa la sconfitta e rilancia sul gestito

Ti può anche interessare

Gam: biotech e biopharma portano in alto l’healthcare

Dall’insediamento di Trump il principale argomento di discussione nel settore healthcare ha riguar ...

Citywire, ecco i nomi dei gestori più bravi con gli Equity – Global

Citywire svela nomi e cognomi dei fund manager che si sono distinti nella gestione di fondi che inve ...

BLUERATING in edicola: Tris Vincente

Nel numero di ottobre del mensile, intervista ad Alessandro Aspesi,country head per l’Italia di Co ...