Rossi (Bankitalia): “Non sottovalutare i rischi dei Pir”

A
A
A

Il direttore generale della Banca d’Italia saluta con favore i dati molto positivi sulla raccolta ma invita a tenere alta la guardia sulle tutele dei risparmiatori.

Andrea Telara di Andrea Telara4 ottobre 2017 | 12:18

La raccolta sopra le attese dei Pir (Piani individuali di risparmio) è un dato da salutare con favore, ma occorre non sottovalutare i rischi di questi nuovi strumenti finanziari. È questo, in sintesi, il pensiero espresso da Salvatore Rossi, direttore generale di Bankitalia. “A pochi mesi dal lancio dei Pir, le risorse raccolte da questi fondi sono superiori ai 5 miliardi e sono più elevate delle previsioni formulate governo”, ha detto il direttore generale di Bankitalia Salvatore Rossi. “È una buona notizia, anche se non vanno sottovalutati i rischi, soprattutto sotto il profilo della tutela del risparmiatore”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Da Consob e Bankitalia le nuove norme per le sgr

Bankitalia, nel 2016 mille sportelli in meno

Bufera su Bsi in Italia

Banca Mediolanum, Fininvest deve scendere sotto il 10%

Più fondi e meno bond nel portafoglio degli italiani

Npl, Bankitalia: nuovi flussi ai minimi dal 2008

Bankitalia: ora i Npl varranno di più

Banche, obbligo di cambiare i 500 euro

Banca Carim, il cda rinviato a giudizio

Good bank, slitta il termine di presentazione delle offerte

CariCesena, gli ex-vertici sotto processo

Visco (Bankitalia): piu’ fusioni e taglio dei costi, ridurre le sofferenze

Visco (Bankitalia): “Le banche italiane devono tagliare i costi”

Visco: “Bisogna rivedere il bail-in”

Visco (Bankitalia): in Italia c’è un problema di educazione finanziaria

Mutui, lo spread si applica al tasso anche negativo

Bankitalia trema: 50 Bcc fragili

Vittoria di Berlusconi sul caso Mediolanum

Assegno della società senza timbro? Giusto che la banca non paghi

I tre maggiori azionisti scendono nel capitale Bankitalia

Visco indagato per il commissariamento Bps? Bankitalia non conferma

Banche in crisi, arriva la holding da 1,5 miliardi

Promotori, training class: oggi si parla di Bankitalia e vigilanza informativa

Grecia, Bankitalia: banche italiane esposte per 800 milioni

L’Ivass e la lotta alle polizze ”a trabocchetto”

Relazione annuale Abf: Barclays e Mps tra gli inadempienti

Banca d’Italia: completata cessione ex partecipazione in Generali

Corre il debito pubblico italiano, ma l’estero compra i nostri titoli di stato

Bankitalia “sfoltisce” il mercato degli intermediari finanziari con una nuova circolare

Riforma pooplari, Bankitalia accorcia i tempi

Rossi (Bankitalia): un paio di mesi per le norme attuative sulla riforma delle popolari

Ti può anche interessare

Consultinvest: il ritorno della guerra valutaria

La netta sensazione è che i G4 stiano nuovamente, e in modo più deciso, cercando di pilotare e man ...

Credit Suisse Am lancia il quinto fondo fixed maturity

Il comparto si pone l'obiettivo di offrire un premio a scadenza di circa il 4%, a seconda delle cond ...

Capital Group: portafogli a prova della politica populista europea

Nell’ambito del passaggio al localismo, nei prossimi anni potremmo registrare un aumento del prote ...