T. Rowe Price, il team si arricchisce con un capo dell’advisory

A
A
A

Entra Federico Domenichini, che si occuperà del segmento advisory focalizzandosi principalmente sulle reti di consulenza finanziaria.

Maria Paulucci di Maria Paulucci11 ottobre 2017 | 10:23

T. Rowe Price, società di asset management fondata nel 1937 negli Stati Uniti e con oltre 927 miliardi di dollari di asset under management, prosegue nel suo percorso di radicamento e crescita nel mercato italiano con l’ingresso di Federico Domenichini nel ruolo di head of advisory. La branch italiana, avviata a fine 2014 sotto la guida di Donato Savatteri, country head per l’Italia, si rafforza ulteriormente nella capacità di seguire da vicino tutti i segmenti del mercato del risparmio gestito. Domenichini, in precedenza head of direct distribution presso Allianz Global Investors e senior sales manager per Fidelity e Schroders, si occuperà specificamente del segmento advisory, focalizzandosi dunque principalmente sulle reti di consulenza finanziaria. L’ingresso del manager completa una squadra di professionisti senior già forte di Maurizio Tassielli, head of financial intermediaries, e Fabrizio Mazzucato, head of institutional.

Donato Savatteri, country head Italy di T. Rowe Price, ha dichiarato: “Il mercato della consulenza finanziaria ha un’importanza fondamentale per la nostra crescita in Italia e Federico porta un contributo di grande esperienza in questo segmento. Il suo ingresso rappresenta un’ulteriore pietra miliare nello sviluppo del nostro business e dimostra il nostro impegno nel rispondere alle necessità della clientela in tutti i canali. Abbiamo intrapreso un percorso di crescita solida e costante, sempre basata sulle nostre competenze nella gestione degli investimenti, con l’obiettivo di giocare un ruolo di primo piano in un mercato complesso e in continua evoluzione. Sono contento quindi di poter dare a Federico il benvenuto nel nostro team”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn14Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Diment (Aberdeen Am): “Rischi e opportunità del debito emergente”

Il responsabile per l’emerging market debt della casa di gestione britannica delinea gli scenari n ...

Ubi Pramerica crea un osservatorio sul sentiment dei risparmiatori

Si chiama People Lab e si avvarrà delle rilevazioni della società di ricerche Kantar Tns che già ...

Invesco: fuggi fuggi dal Regno Unito

I fondi sovrani amano gli investimenti immobiliari, mentre sono preoccupati per l'impatto della Brex ...