Credem, Euromobiliare Am Sgr diventa management company per la Sicav lussemburghese

A
A
A

L’operazione, autorizzata dagli organismi regolatori, si è configurata come scissione parziale transfrontaliera di Credem International (LUX) a favore di Euromobiliare Asset Management Sgr,

Chiara Merico di Chiara Merico1 febbraio 2018 | 09:51

LA DESIGNAZIONE – A partire da oggi, 1 febbraio 2017, Euromobiliare Asset Management Sgr, la società di gestione del risparmio del gruppo Credem guidata dall’amministratore delegato e direttore generale Fulvio Albarelli (nella foto), è stata designata  “management company” dalla Sicav lussemburghese Euromobiliare International Fund Lux. L’operazione, autorizzata dagli organismi regolatori (Banca d’Italia e CSSF – Commission de Surveillance du Secteur Financier), si è configurata come scissione parziale transfrontaliera di Credem International (LUX) a favore di Euromobiliare Asset Management Sgr, con il trasferimento a quest’ultima di alcune attività in precedenza svolte dalla società lussemburghese del gruppo Credem. L’obiettivo è ottimizzare la gestione degli Oicr promossi dal gruppo Credem avvalendosi del cosiddetto “passaporto europeo”, che prevede la possibilità di poter operare in un paese europeo diverso da quello di origine, consentendo così ad Euromobiliare Sgr di svolgere direttamente parte delle funzioni in precedenza esercitate da CredemLux. Nel dettaglio, Euromobiliare AM Sgr svolgerà quindi le attività di management company per la SICAV Euromobiliare International Fund e cioè agirà quale “Portfolio Manager”, “Global Distributor” e svolgerà le attività connesse ai servizi amministrativi, di registro e trasferimento.

EVOLUZIONE DELL’AREA WM – “Il nostro obiettivo –  ha dichiarato Fulvio Albarelli, amministratore delegato e direttore generale di Euromobiliare AM Sgr – è agire in modo proattivo rispetto alle sfide poste dal mercato e dall’evoluzione normativa di settore come ad esempio l’introduzione di Mifid 2. L’operazione che abbiamo finalizzato – ha proseguito Albarelli – si inserisce in questa strategia all’interno di un piano più ampio di evoluzione dell’area wealth management del gruppo Credem: diventare la management company di Eurofundlux SICAV ci consente di costituire una piattaforma estremamente competitiva in grado di creare sempre maggiore valore per i risparmiatori e per il nostro gruppo in tutti i settori dell’asset management”.

 

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, utile in crescita per la holding

I fondi di Capital Group nella rete del Credem

Credem chiude il 2017 con 21 nuovi ingressi

Janus Henderson, coppia di sicav nella rete del Credem

Credem ingaggia Tinti e va a caccia di 130 consulenti finanziari

Credem, corre l’utile del leasing

Credem, Moody’s conferma il rating

Credem supera l’esame della solidità patrimoniale

Consulenza, Credem mette il turbo

Consulenti, è guerra tra Credem e CheBanca!

Credem, Alfieri nominata amministratore

Credem, S&P conferma il rating

Recruiting cf: B. Generali ride, Credem no

Euromobiliare strappa un manager a Symphonia Sgr

Franzoni (Credem): “Nuove regole? La nostra rete è pronta”

Credem, se ne va un consigliere

Credem assume un esercito di giovani

Banca Generali prende due private a Carrara

Credem, campagna acquisti tra i private banker

Credem si affida a Petrisano in Calabria

Franzoni (Credem): “Il modello vincente? L’integrazione banca-rete”

Credem punta sulla Capitale

Credem punta sulla Lombardia

Credem positivo dopo la trimestrale

La rete del Credem perde altri tre pezzi in Calabria

La rete Credem perde il numero 1 della Campania

Credemtel rileva il 20% di Sata

Consulenti, Credem punta sulla Liguria con Solinas

Credem, l’addio di Duccio Marconi

Credem emette un bond da 100 milioni

Credem, terremoto nella rete

Cf Credem, gestito per vocazione

Indicazioni positive per Credem

Ti può anche interessare

Giangrande (Deutsche Bank): “Come puntare sulla Cina con gli Etf”

Le chance offerte dai prodotti a gestione passiva per posizionarsi sui listini della Repubblica Popo ...

Consultinvest: possibile volatilità nel breve ma strategicamente l’equity è preferibile ai bond

Rimane la nostra convinzione sul posizionamento strategico negativo sulle obbligazioni e positivo su ...

Tecnologia, che passione: i 10 anni di Columbia Threadneedle in Italia

Columbia Threadneedle Investments festeggia i 10 anni di presenza in Italia e punta sulla tecnologia ...