Polizze, broker in agitazione contro la direttiva europea

A
A
A

Preoccupazione delle associazioni di categoria Anana, Acb e Aiba per le norme che impongono di evidenziare i caricamenti

Andrea Telara di Andrea Telara15 maggio 2018 | 10:02

Continuano le polemiche sulla direttiva europea Idd che regola il settore assicurativo ed è soprannominata anche la Mifid delle polizze. Secondo il quotidiano Mf, le associazioni di categoria rappresentative dei broker (Aiba, Anana e Acb) sono in fibrillazione per alcune norme che impongono di evidenziare con chiarezza nei contratti i compensi ricevuti da chi distribuisce le polizze. Secondo i broker, se questa norma agevola la trasparenza per i prodotti del ramo vita, non avrà lo stesso effetto per i prodotti del ramo danni, che sono  contratti con caratteristiche ben diverse. Per questo tipo di polizze, infatti,  il mettere in evidenza gli oneri di distribuzioni può essere fuorviante per gli assicurati, almeno secondo i broker.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Polizze Vita, così cambieranno le regole

Anasf difende i consulenti sui doppi costi

Anasf in diretta dal Parlamento

Ti può anche interessare

Mirabaud Am: obbligazionario, sempre più opportunità sui mercati emergenti

Questi mercati rappresentano ora l’86% della popolazione mondiale, il 75% della massa terrestre e ...

Bnl Bnp Paribas lancia tre polizze Pir

Il debutto dei tre prodotti è previsto per lunedì 29 maggio, come riferisce MF. ...

Harte (Bnp Paribas Am): invariata la posizione lunga sull’Ibex rispetto al Mib

La strategia settimanale del responsabile della ricerca, allocazione degli investimenti attiva - Mu ...