Speciali Fondi, difendersi dalla volatilità

A
A
A

Prosegue l’analisi di Bluerating.com sui primi 5 fondi obbligazionari governativi breve termine dell’area euro in base alla performance registrata al 31 ottobre. Oggi abbiamo intervistato Mikaël Pacot, gestore di AXA IM, per analizzare il fondo AXA WF Euro Liquidity.

di Redazione12 novembre 2008 | 10:15

Il fondo AXA WF Euro Liquidity da inizio anno ha registrato una performance ytd positiva pari a 3,11%.

Per Mikaël Pacot (nella foto), gestore di AXA IM, tra le ragioni di questo buon risultato ci sono stati una politica di investimento difensiva, nei confronti dell’elevata volatilità dei mercati, puntando su un buon livello di liquidità, per permettere ai clienti di riscattare in qualsiasi momento le quote e sulla qualità degli investimenti, privilegiando scadenze a breve, i treasury bills e i tassi interbancari.

Al 31 ottobre il suo fondo ha registrato una tra le migliori performance da inizio anno nel suo settore. Può indicarci le sue caratteristiche vincenti di gestione?
Dato il particolare periodo di crisi sui mercati, caratterizzato da elevata volatilità e bassi livelli di liquidità, la nostra priorità è stata incentrata proprio sulla liquidità, per permettere ai nostri clienti di riscattare in qualsiasi momento le proprie quote e sulla qualità degli investimenti, privilegiando quelli caratterizzati da scadenze a breve, meno di 3 mesi, i treasury bills e i tassi interbancari. Abbiamo inoltre, puntato sulle buone qualità di credito e debito dell’emittente, attuando una politica di investimento conservativa, selezionando nazioni con elevati rating, e allocando circa il 40% del fondo in bond governativi di breve termine. Nonostante rendimenti interessanti, pochissimi investimenti sono stati fatti su bond legati ai tassi variabili, essendo il loro contributo alla volatilità del portafoglio estremamente elevato. Di conseguenza abbiamo mantenuto un’esposizione limitata su questo tipo di strumenti, circa il 10%, con scadenza inferiori a 1 anno. La bassa scadenza media ponderata del portafoglio, circa 2 mesi, dimostra, infine, la nostra politica di investimento difensiva.

Quali previsioni è in grado di fare sull’andamento futuro del settore in cui investe il suo fondo?

Circa l’80% del portafoglio è investito in bond bancari e governativi, il restante 20% riguarda bond corporate e liquidità. La nostra previsione per i prossimi mesi, è che il fondo beneficerà di tassi di interesse più bassi, attraverso la sua esposizione ai T-Bill e al miglioramento del settore bancario, grazie ai piani di intervento preposti dai governi. E comunque la bassa scadenza media ponderata del portafoglio lo preserverà dai possibili scenari di aumento della volatilità.

Se desiderate ricevere maggiori informazioni su un determinato fondo di investimento, conoscere il parere del gestore, avere un’analisi dettagliata dello storico di un prodotto da voi proposto (o nel quale avete investito) scriveteci.

Per conoscere tutii i dettagli del fondo clicca qui.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Axa Italia, la compagnia assicurativa più innovativa dell’anno

Axa Im, Tentori nominato cio per l’Italia

Mifid 2, anche Axa Im si farà carico dei costi di ricerca esterna

Ti può anche interessare

Arriva Janus Henderson. Ecco le strategie per vincere

La fusione Janus Henderson, che si è conclusa lo scorso 31 maggio, ha portato alla nascita di un gr ...

Tutti gli uomini (e le donne) della nuova Amundi

In vista dell’acquisizione definitiva di Pioneer, il gruppo francese ha risistemato le poltrone. ...

Oyster trasforma due suoi fondi storici in Pir compliant

Due fondi di casa Syz am, società di gestione partimoniale istituzionale del gruppo Syz, sono stati ...