Anima, trimestre a due facce

A
A
A

Nei primi 9 mesi dell’anno la raccolta netta è stata positiva per circa 4,5 miliardi di euro, ma i ricavi sono calati del 17% e l’utile netto del 34% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Chiara Merico di Chiara Merico11 novembre 2016 | 13:57

RISULTATI A DUE FACCE – Il gruppo Anima licenzia i primi nove mesi dell’anno con una raccolta netta positiva per circa 4,5 miliardi di euro; il totale delle masse gestite a fine settembre 2016 ha superato i 71,5 miliardi di euro (a fronte dei 64,3 miliardi di euro a fine settembre 2015). Le commissioni nette di gestione hanno raggiunto i 159,9 milioni di euro (in crescita del 2% rispetto ai 156,8 milioni di euro dello sresso periodo del 2015). Nel corso dei primi nove mesi dell’esercizio le commissioni di incentivo sono state di entità molto contenuta (5,0 milioni di euro a fronte dei 44,9 milioni di euro dei primi 9 mesi del 2015). Considerando queste ultime e gli altri proventi, i ricavi totali si sono attestati a 181,1 milioni di euro (in calo del 17% sui 218,8 milioni di euro dei primi nove mesi del 2015). L’utile netto consolidato è stato pari a 63,3 milioni (-34% anno su anno); l’utile netto consolidato normalizzato è stato invece pari a 87,8 milioni (-22% rispetto ai primi 9 mesi del 2015).

CONTESTO NON FACILE –“Il terzo trimestre per Anima è stato a due facce: da un lato un business istituzionale che continua a evidenziare importanti dati di raccolta, frutto anche dell’ottima collaborazione con il gruppo Poste Italiane, dall’altro un retail sul quale, dopo l’estate, sono tornate a pesare sulle scelte di investimento le incertezze legate alla volatilità dei mercati ed al dibattito sul settore bancario italiano”, ha commentato Marco Carreri, amministratore delegato di Anima Holding S.p.A. “Nonostante questo contesto non facile, Anima anche nel 2016 cresce per via organica quasi il triplo della media dell’industria italiana del risparmio gestito, e guarda anche con interesse alle opportunità di ulteriore diversificazione dei propri canali distributivi mediante alleanze ed acquisizioni”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima, bene trend di raccolta malgrado riassetto distributivo

Anima, i Pir trainano la raccolta ad agosto

Anima conquista Aletti Gestielle

Anima, offerta in vista per Aletti Gestielle

Anima, nel primo semestre corre la raccolta

Anima-Aletti Gestielle, prove tecniche di terzo polo

Anima, Colombi entra nel board

Anima, più raccolta con il retail

Fondi, nasce un gigante italiano

Pir a tutto tondo, Widiba e Anima ne parlano a Milano

Poste Italiane stacca il dividendo, resta sotto i riflettori

I Pir spingono la raccolta di Anima

Anima, raccolta in ripresa anche ad aprile

Anima, Melzi d’Eril nominato direttore generale

Anche Mps punta sui Pir, con un fondo di Anima

Anima in testa nella Pir selection di Banca Imi

SdR 17, Gatti (Anima): “Il valore del brand nel risparmio gestito”

Anima, raccolta di marzo a 267 milioni

Anima, analisti positivi dopo il riassetto

Anima ridisegna l’assetto organizzativo

Anima, la raccolta cresce ancora nel 2016

Anima prende Di Naro da Esperia

Anima, risultati a due facce

Giverso (Anima): “Dall’e-learning ai nuovi spazi: ecco le novità di Accademia Anima”

Aletti Gestielle, salgono le chance di una vendita ad Anima

Anima, nozze in vista con Aletti?

Pir, le strategie delle banche e delle reti

Anima, frena la raccolta ma crescono le masse

Sul mercato il primo Pir italiano

Pir, le società di gestione pronte a lanciarli

Ferrari (Mediobanca): “Ipotesi fusione per Anima”

Anima, la produzione cala di 140 milioni

Poste Italiane incassa la sconfitta e rilancia sul gestito

Ti può anche interessare

Classifiche Bluerating: Bnp Paribas Ip in testa tra i fondi azionari settoriali- telecomunicazioni

Secondo le analisi di Bluerating basate su fondi della categoria azionari settoriali - telecomunicaz ...

Tensioni geopolitiche primo fattore di rischio percepito

L’indagine RiskMonitor di Allianz GI rivela che oggi le questioni geopolitiche sono la principale ...

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con le sanzioni

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito delle polizze, era quella contraddistin ...