Fondi immobiliari – Fimit e Pirelli regine del RE

A
A
A

Cresce il patrimonio dei prodotti immobiliari seppure lievemente. I prodotti attivi nel real estate continuano la corsa preferendo l’investimento negli uffici e in Italia e aumentando di numero.

di Marcella Persola30 settembre 2009 | 09:40

I fondi immobiliari sentono la crisi ma non troppo. Così Assogestioni sintetizza l’andamento dei prodotti attivi nel mercato del real estate nel corso del primo semestre 2009.

Secondo dati rilevati da Assogestioni e Ipd il patrimonio è cresciuto dell’1,4% e nel corso del primo semestre è passato da 20,2 miliardi a poco meno di 20,5 miliardi. Se si considerano i dati annuali la crescita è stata dell’1,9%.

A livello di società per patrimonio netto in vetta troviamo Fimit SGR con 2,544 miliardi e Pirelli & C RE con 2,440 miliardi. Segue Investire Immobiliare con un patrimonio di 2,038 miliardi. 

Nel dettaglio le attività sono cresciute del 2,1% negli ultimi sei mesi e si attestano a 35,4 miliardi. Al termine del semestre l’81% dei fondi ha fatto ricorso alla leva. Rispetto allo scorso semestre il grado di utilizzo delle operazioni di finanziamento è rimasto invariato per i fondi riservati che hanno raggiunto un indebitamento del 77%. Diversamente i fondi retail che si sono limitati al 60%.

Per quanto riguarda l’asset allocation si evidenzia una preferenza per il segmento degli uffici: il 58,8% dei fondi retail investe nel segmento così come il 49,6% dei fondi riservati. Dopo gli uffici, il segmento che raccoglie più investitori è quello commerciale con una quota del 22,7% proveniente dai fondi reatil e per il 16,2% da quelli riservati. Perde appeal invece il segmento logistico e avanza il turistico.

A livello geografico l’Italia batte estero, in quanto si contraggono gli investimenti su mercati esteri e si privilegia l’Italia. In particolare Nord Ovest e Centro. L’esposizione su Isole e Sud Italia invece decresce per i fondi riservati.

Cresce anche il numero dei fondi operativi con nove nuovi fondi destinati ad investitori qualificati. Il numero totale passa quindi a 143 unità, di cui 119 riservati.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, Eurizon e Fideuram dominano a novembre

Assogestioni, la raccolta vola ancora

Assogestioni, Ubi Banca scatta in testa a ottobre

Risparmio gestito, i fondi aperti trainano la raccolta a ottobre

Risparmio gestito, ancora un trimestre positivo

Assogestioni, nuovo record storico per il patrimonio

Risparmio gestito, Intesa tiene la testa

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Antiriciclaggio, conto alla rovescia per il corso Assogestioni

Risparmio gestito, Poste tallona Intesa Sanpaolo

Assogestioni, agosto caldo per l’industria

Assogestioni, raccolta splendente a luglio

Risparmio gestito, il miglior trimestre da 2 anni

Gestito, Generali e Intesa mantengono la vetta

Il risparmio gestito sopra la vetta dei 2mila miliardi

Salone del Risparmio, svelate le date dell’edizione 2018

Big del risparmio alla Giornata dell’investitore istituzionale

Disciplina Priips, arrivano i primi chiarimenti dall’Europa

Identikit di chi investe nei fondi comuni

Risparmio gestito, a maggio ruggisce il Leone

Risparmio gestito, il patrimonio sfonda il muro dei 2mila miliardi

Risparmio gestito: oro Intesa Sanpaolo, argento Generali

Assogestioni, ad aprile boom per i fondi aperti

Assogestioni, Bnp Paribas balza in testa

Risparmio gestito, vola la raccolta a marzo

Galli (Assogestioni): “Ora pensiamo anche alla previdenza”

Salone del Risparmio, pronti via!

Lombardo e Piancastelli alla plenaria di chiusura del Salone del Risparmio

Risparmio gestito: Allianz e Poste regine di febbraio

Assogestioni: a febbraio raccolta positiva per 7,5 miliardi

Consob, corsa contro il tempo per la Mifid 2

Assogestioni, il balzo in avanti di Generali

Risparmio gestito, a gennaio raccolta a +4,6 miliardi

Ti può anche interessare

Amundi RE, transazioni in crescita del 33%

Durante questo periodo, Amundi Real Estate ha investito in 55 transazioni per un totale di quasi un ...

Fondi alternativi: ripresa, ma non per tutti

Dopo un 2016 di sofferenza, il vento è cambiato per l’industria dei fondi alternativi. Il rit ...

Amundi Re, shopping a Roma

Perfezionata l’acquisizione del complesso immobiliare “I Tolentini” nella Capitale, dopo la re ...