Bnp, asset tossici in due fondi speculativi? La società smentisce

A
A
A

Due fondi speculativi del gruppo bancario francese Bnp Paribas, Opportunity’ e Serenity, sembrerebbero appesantiti da asset tossici.

di Redazione29 dicembre 2010 | 14:00

Lo rivela il settimanale satirico Canard Enchaine, spiegando che “gli investitori che avevano affidato loro i propri euro non vi hanno più accesso, e sono pregati di pazientare”. I due fondi, che insieme gestiscono circa 376 milioni di dollari, sono «temporaneamente sospesi» da novembre, secondo un documento di Bnp Alternative Funds citato dal giornale, perchè alcuni dei loro asset sono divenuti difficili da vendere.

Diversi hedge fund presenti tra gli investimenti di Opportunity e Serenity spiega un portavoce della banca, «vedono fuggire i propri investitori mentre le richieste di riacquisto aumentano». La gestione dei due fondi, entrambi domiciliati in Lussemburgo e non commercializzabili in Francia, è stata ora affidata alla filiale di Bnp Paribas Harewood asset management, nella speranza che «li tiri fuori da questo ginepraio».

Intanto ecco la risposta della società, sempre ripresa da Ansa. Il congelamento dei due fondi speculativi del gruppo bancario francese Bnp Paribas è «una misura puramente tecnica» e «temporanea», e «non un provvedimento d’urgenza» legato a una presunta fuga degli investitori. Lo precisa all’Ansa un portavoce della società francese, smentendo la notizia pubblicata dal settimanale Canard Enchainè. «Si tratta di due fondi riservati a una clientela molto selezionata e molto informata» ha spiegato, che sono stati bloccatti «per ragioni amministrative, dato che Bnp Paribas ha deciso di assegnare ad un’altra società la loro gestione». L’azienda smentisce inoltre anche l’informazione, pubblicata sempre dal Canard Enchainè, secondo cui i due fondi sarebbero gravati da asset tossici. «Si tratta di due fondi di fondi – sottolinea la portavoce – che non contengono assolutamente asset tossici».


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Shopping per il private di Banca Profilo

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Bail-in, risparmi degli italiani ancora a rischio

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Fideuram Ispb, il tesoro è in Irlanda

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Private, sulla Svizzera c’è Intesa

La relazione nel dna delle reti

La consulenza che piace ai Millennial

Private insurance nel mirino di Ispb

Banche e reti, stipendi da favola

Ti può anche interessare

Real Estate: La Française acquisisce nuovo immobile a Francoforte

La Française Real Estate Partners International annuncia l’acquisizione di un office building a F ...

Savills Investment Management rafforza la struttura con una nomina

Savills Investment Management rafforza la sgr italiana con l’ingresso di Marco Zorzetto nel ruolo ...

TH Real Estate vende due asset in Austria

TH Real Estate ha ceduto due asset in Austria, un edificio ad uso uffici nel quartiere viennese di B ...