Fondi hedge: Phil Falcone e il tramonto di un mito

A
A
A

L’ex uomo prodigio della finanza speculativa è costretto a chiedere soldi in prestito con tassi alla “Greca”

di Marco Mairate9 febbraio 2012 | 16:22

Nel giugno del 2008 Phil Falcone era uno dei top manager speculativi più famosi al mondo. Oggi cerca disperatamente denaro dopo due stagioni disastrose. Senza entrare nei dettagli della debacle della società di investimenti (al suo acme Harbinger Capital gestiva 26 miliardi di dollari mentre oggi fa difficoltà a raggiungere i 5 miliardi di patrimonio gestito) la fuga di capitali passa da due anni di Borsa di certo non facili per i gestori di fondi, la perdita di fiducia del mercato e degli investitori verso alcuni gestori alternativi, le acquisizioni sbagliate e scelte non sempre lucide come quella di investire in LightSquared Inc.

Società attiva nella fornitura di sistemi di trasmissione dati satellitari, avrebbe dovuto rivoluzionare le trasmissioni di 260 milioni di persone attraverso una tecnologia rivoluzionaria. Sfortunatamente dopo la fase di test l’azienda si sta dimostrando un buco nero per i fondi di Falcone visto che la “super-tecnologia” farebbe conflitto con le comunicazioni satellitari di altri sistemi, quali il sistema Gps.

Non poco e abbstanza per far sospendere il progetto fino alla risoluzione dell’anomalia. Uno dei fondi di Falcone, da solo, avrebbe così visto vaporizzarsi in pochi mesi quasi 3 miliardi di dollari invesitit nella società ora in attesa di un responso da parte della Federal Communications Commission (FCC) . Ma la cosa interessante è che secondo indiscrezioni trapelate sui media americani, Phil Falcone avrebbe accettato di sottoscrivere un prestito di 190 milioni di dollari ad un tasso di interesse a due cifre. In dettaglio l’operazione è stata gestita dal gruppo finanziario Jefferies Group, il quale avrebbe prestato ad Harbinger Capital circa 190 milioni di dollari al 15% di interesse.

Questo dopo che la medesima società hedge ha da poco chiuso un prestito di 400 milioni di dollari sottoscritto con la svizzera Ubs ed ad un tasso di “soli” 10 punti percentuali. Operazioni di questo tipo dimostrano ancora una volta la bassa visibilità che persiste tra gli operatori del mercato e soprattutto come i prestatori di denaro non sono più disposti a rischiare soldi se non a tassi che fanno concorrenza alle carte di credito revolving, che certono non vanno per il sottile quando si tratta di interessi sul capitale prestato.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

eVestment, crescono gli afflussi verso gli hedge

Ray Dalio lancia l’allarme su Trump

Finint Bond A in 4 mesi è salito di un altro 6% circa

MondoAlternative Awards, i nomi e i cognomi dei vincitori

Fondi immobiliari, la dismissione pubblica avanza

Hedge fund, l’Europa indebitata fa gola ai fondi speculativi Usa

Bnp Paribas RE, nuovo accordo con Foncière Lfpi

Fsa, multa record e bando da Londra per un hedge fund manager italiano

Immobiliare, nuovo accordo in Italia tra Bnp Paribas RE e Carlyle group

Fondi hedge, Man Group rileverà Frm Holding

Per il Risanamento si punta su un Discepolo

Effetto Imu: aumenti canone d’affitto solo per 11% nuovi contratti

Immobiliare, i tedeschi mettono gli occhi su Prelios

Fondi immobiliari, nuova partnership tra la Sgr di Banca Finnat e Henderson

Eire si presenta a cento investitori cinesi

Hedge Invest, cavalcare le opportunità o stare alla finestra?

Prelios, la perdita consolidata sfiora i 290 milioni

Tecnocasa: il mercato immmobiliare ancora in ribasso per quest’anno

Beni stabili sgr cede un complesso immobiliare a Pescara

Affitti di lusso, il low cost milanese fa gola agli stranieri

Cordea Savills debutta nel mercato europeo immobiliare del debito

Bnp Paribas RE cresce Oltreoceano

Il mercato immobiliare tiene solo nelle grandi città

Andranno a Idea Fimit sgr i fondi immobiliari Duemme

C’è la crisi? Vado a vivere in garage!

Scambio Casa: il modo perfetto per vincere la crisi

Buffett ha trovato un erede per la guida di Berkshire Hathaway

Inpgi e Hines Italia insieme per “La corte di Corso Como”

Milano, Jp Morgan mette gli occhi su due immobili ex Risanamento

Immobiliare, Fondo Pensioni Cariplo vende un grattacielo a Manhattan

Immobiliare: Henderson GI, investire in modo difensivo nel retail in Europa

Se gli hedge fund scommettono contro l’euro

Prelios, concluso il rifinanziamento da 539 milioni di euro

Ti può anche interessare

TH Real Estate vende due asset in Austria

TH Real Estate ha ceduto due asset in Austria, un edificio ad uso uffici nel quartiere viennese di B ...

Amundi Re, shopping a Roma

Perfezionata l’acquisizione del complesso immobiliare “I Tolentini” nella Capitale, dopo la re ...

La Française e Global Property Research lanciano un nuovo indice

La Française e Global Property Research lanciano un nuovo indice nel settore immobiliare: è il GPR ...