L’area C nel centro di Milano deprime il business dei box

A
A
A

Da inizio anno -18% per i prezzi di vendita di un box sono diminuiti del 18%, mentre i canoni di affitto di garage e posti macchina…

di Redazione23 maggio 2012 | 09:02

Se l’introduzione dell’Area C ha rivoluzionato il modo di vivere Milano, spingendo molti cittadini a utilizzare i mezzi pubblici invece che l’auto, le conseguenze si sono abbattute anche sul mercato dei box. Secondo Immobiliare.it, che ha analizzato oltre un migliaio di annunci di vendita o affitto di garage e posti macchina nella città di Milano, dall’introduzione del ticket d’ingresso nella cerchia dei Bastioni, la cosiddetta Area C, i prezzi di vendita dei box auto collocati all’interno dell’Area C sono calati del 18%, mentre i canoni di locazione sono scesi del 10%.

L’analisi è stata svolta confrontando i prezzi medi di dicembre (prima dell’introduzione della congestion charge) con quelli attuali. A fronte di un calo generale del 7% dei prezzi medi richiesti per l’acquisto di un box a Milano, i garage e i posti auto compresi all’interno dell’Area C hanno visto un deprezzamento maggiore: il loro -18% è decisamente significativo se confrontato con la diminuzione del 5% vissuta dai prezzi dei garage fuori dall’area di congestion charge. Non tutte le aree centrali, tuttavia, hanno risposto allo stesso modo al calo di interesse per il parcheggio in zona: ad esempio la zona di Corso Italia registra cali di oltre il 23% rispetto a dicembre, probabilmente anche legati alla sovra valutazione del passato.

Sul fronte degli affitti, la situazione è molto simile: il canone medio richiesto per un box (con un solo posto auto) in città scende in pochi mesi di quasi l’8%, ma se fuori dell’Area C la riduzione si ferma al 6,2%, all’interno della zona con transito a pagamento il calo arriva al 10%. Anche in questo caso si notano andamenti non omogenei: la zona di Corso Europa, ad esempio, vede una contrazione pari al 14%. “La perdita di appeal di box e garage nelle aree soggette a pedaggio ha costretto i venditori e gli affittuari a ridurre i prezzi, pur di portare avanti le trattative”, ha spiegato Carlo Giordano, ad di Immobiliare.it. “Sono gli acquisti, in particolare, a risentire di più della situazione, perchè nell’Area C le compravendite sono spesso finalizzate alla messa a rendita, non all’uso personale”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

InvestiRE, Luciano Manfredi entra come senior advisor

I fondi immobiliari continuano a privilegiare titoli non quotati

Santander: il real estate in Spagna e Brasile abbatte gli utili

Sorgente: il ballo del mattone va a ritmo di samba

Bnp Paribas Re, una vendita da 400 milioni di euro

EstCapital fa shopping nel fotovoltaico

Igd: sull’utile pesano le svalutazioni degli immobili

Svizzera: Bsn, il boom del mercato immobiliare non allarma

Real Estate: Santa Giulia attira l’interesse degli americani

Mosca-Portofino, un giro di Rolex. I russi spendono nel real estate italiano

Dismissioni, Breglia: ora coinvolgere il mercato

Real Estate, il fascino discreto dell’Italia

Real Estate, veloci con le dismissioni pubbliche

B.Stabili, nuovo finanziamento per rimborsare parte del debito al 2013

Fondi immobiliari, Beni Stabili ufficializza la collaborazione con Ream

Inps: a Prelios e Gabetti la gestione del patrimonio immobiliare

Il finanziamento per la prima casa scende al di sotto del 50%

Real estate, se l’investitore trova l’America

Real Estate, Est Capital cede a un privato l’hotel Villa Cipriani

Immobiliare, due cessioni in centro a Milano per Gva Redico

Fondi immobiliari, Atlantic 2-Berenice (Idea Fimit) cede immobile a Sassari

Beni stabili, il Fondo Melograno acquisisce un immobile a Milano

Scenari Immobiliari, cautela tra gli operatori

Scenari Immobiliari, l’Italia recupera ma con lentezza

Unicredit e Ance, accordo per il real estate

Real estate – Cordea fa shopping

Fondi – Hines Italia sgr conclude un nuovo affare

Real estate – Una crisi molto comoda

Risparmio gestito – Hines fa shopping da Prima

Un ingresso per Ge Capital

Bnp Paribas, al via nuovo fondo “Venti M”

Troppe incognite

Real estate – Che bello lavorare in Re Max

Ti può anche interessare

Acquisizione nel cuore di Milano per Amundi Real Estate Italia Sgr

L’edificio, ad uso uffici e retail, è ubicato nel centro storico di Milano nel cuore del “quadr ...

TH Real Estate vende due asset in Austria

TH Real Estate ha ceduto due asset in Austria, un edificio ad uso uffici nel quartiere viennese di B ...

Real Estate: La Française acquisisce nuovo immobile a Francoforte

La Française Real Estate Partners International annuncia l’acquisizione di un office building a F ...