UniCredit, Bank Pekao non è male

A
A
A

UniCredit, escono i dati della controllata polacca Bank Pekao. Utile positivo, ma resta l’incognuita accantonamenti, aumentati del 30% rispetto alle attese degli analisti.

di Redazione20 febbraio 2009 | 13:30

Una settimana da dimenticare per i mercati finanziari, ed anche il venerdì sembra volersi chiudere all’insegna delle vendite. Forti ribassi anche per il settore banche, con più titoli che hanno fatto registrare minimi record, come per UniCredit, che ha visto il proprio titolo scivolare sotto la soglia storica di un Euro.

La paura degli investitori per l’esposizione sull’Est Europa dell’istituto di Piazzale Cordusio continua a penalizzare gli scambi in borsa. A nulla sono servite le parole di [p]Roberto Nicastro[/p], vice amministratore delegato di UniCredit, che ieri aveva rassicurato il mercato sulla situazione del gruppo nell’Europa orientale. Intanto il titolo a Piazza Affari sta infatti perdendo oltre i quattro punti percentuali, ed il motivo sono i risultati della controllata polacca, [s]Bank Pekao[/s].

Ieri, proprio la nostra rubrica aveva anticipato i nomi di alcuni manager chiave della faccenda East Europe, come appunto [p]Jan Krzysztof Bielecki[/p], CEO di Bank Pekao. E proprio stamani, dalla Polonia, sono arrivati i dati proprio di questo istituto. Una trimestrale davvero interessante, infatti l’utile netto nell’ultimo quarter del 2008 è stato di ben 720 milioni di zloty, circa 150 milioni di Euro. Un risultato in calo rispetto ai 841 milioni di Zloty del terzo trimestre, circa 175 milioni di Euro, ma meglio dell attese degli analisti, che si attendevano un utile di 660 milioni di Zloty.
Un risultato che però non convincie il mercato, forse perchè a bilancio Bank Pekao ha accantonato 134 milioni di Zloty, circa 28 milioni di Euro. Una decisione che gli analisti ritengono in linea con gli altri istituti polacchi, ma che però supera del 30% quello ipotizzato.
A questo punto la trimnestrale di Bank Pekao non ha fatto chiarezza sulla reale esposizione di UniCredit rispetto al mercato polacco, ed adesso bisognerà aspettare i dati del prossimo quarter, che probabilmente renderà più chiara la situazione patrimoniale della controllata di UniCredit.

Occhi puntati su [s]Citigroup[/s], secondo gli addetti ai lavori, il gruppo finanziario sarebbe prossimo alla statalizzazione. L’istituto guidato da [p]Vikram Pandit[/p], che gia nel 2008 aveva ricevuto un aiuto di stato, potrebbe ritrovarsi a dover richidere un ulteriore aiuto alle autorità statunitensi, operazione questa che ne comporterebbe la statalizzazione. Voci queste che stanno penalizzando il titolo, il quale ieri, a chiusura delle contrattazioni, ha segnato una perdita di oltre il 13%.

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var (%) 19/02/2009 
Allianz Deutsche borse (xetra) 57.50 EUR +0.75%
American Express Nyse 20.60 USD -8.72%
Anima Borsa Italiana 1.43 EUR -0.07%
Axa Euronext 10.14 USD -9.13%
Azimut Borsa Italiana 4.10 EUR -2.38%
Banca Generali Borsa Italiana 2.62 EUR -2.69%
Bank of NY Mellon Nyse 23.34 USD -1.43%
Barclays Lse 5.51 USD +3.57%
BlackRock Nyse 102.9 USD -3.38%
BNP BNP 24.5 EUR -0.48%
Citigroup Inc Nyse 2.51 USD -13.7%
Credit Agricole Euronext 8.02 EUR +3.44%
Credit Suisse Group Swiss Market Exchange 29.12 CHF -0.06%
Deutsche Bank Deutsche borse (xetra) 20.02 EUR -0.54%
Dexia Euronext 2.08 EUR -3.25%
Fortis Euronext 1.19 EUR +7.85%
FT Inv. Nyse 49.87 USD -1.59%
Goldman Sachs Nyse 86.01 USD +1.78%
Henderson Lse 76.50 GBp – .32%
HSBC Investments Lse 498.0 GBp -1.19%
ING Euronext 4.61 EUR -7.22%
IntesaSanpaolo Borsa Italiana 2.10 EUR -1.52%
Invesco Nyse 12.29 USD -4.05%
Janus Capital Group Nyse 4.73 USD -6.89%
Jp Morgan Nyse 20.6 USD -4.23%
Julius Baer Swiss Market Exchange 33.62 CHF +0.65%
Legg Mason Nyse 13.84 USD -6.55%
Man Group Lse 178.4 GBp -3.09%
Mediobanca Borsa Italiana 6.83 EUR -0.44%
Mediolanum Borsa Italiana 2.91 EUR -1.85%
Morgan Stanley Nyse 19.93 USD -1.23%
Montepaschi Siena Borsa Italiana 1.02 EUR +0.10%
Natixis Euronext 1.04 EUR 0.00%
Nordea bank Omxnordicexchange 46.3 SEK -0.85%
Raiffeisen Wiener Borse 14.63 EUR +10.4%
Schroders Lse 730 GBp -1.68%
Skandia (Old Mutual) Lse 41.1 GBp -12.7%
State Street Nyse 22.46 USD -5.15%
Ubs Swiss Market Exchange 12.8 CHF +4.83%
UniCredit Borsa Italiana 0.98 EUR -6.39%

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Unicredit in luce a Piazza Affari dopo cessione Pioneer Pekao

Unicredit cede il 32,8% di Bank Pekao per 2,4 miliardi

UniCredit, avanzano le trattative per la cessione di Pekao

Ti può anche interessare

Aberdeen Standard Investments: Bce, una decisione hawkish

Il percorso della Bce verso la normalizzazione della politica monetaria rimane sostanzialmente invar ...

Petrolio: Opec e Russia valutano estensione tagli

PER IL PETROLIO SI GUARDA A SAN PIETROBURGO – Fari puntati sull’andamento delle quotazioni p ...

Borsa Italiana, la spagnola Alantra diventa nomad

A Piazza Affari arriva una casa d’investimenti con 500 dipendenti e presenza in 23 paesi ...