Citigroup: il Tesoro sale al 36% la Borsa -44%

A
A
A

A meno di 30 minuti dall’apertura, il titolo Citigroup segna una flessione di quasi il 50%. A pesare sul gruppo la salita del Tesoro al 36% nel capitale della banca e nuove perdite appena annunciate.

di Marco Mairate27 febbraio 2009 | 14:12

La prima risposta degli operatori alla nazionalizzazione di Citigroup è chiara: con una flessione nel pre mercato del 44% (il titolo scambia intorno a 1,47 dollari) la Borsa sembra voler abbandonare il colosso bancario ora nelle mani del Governo, almeno in parte.

A gettare ulteriore benzina sul fuoco però ci si mettono anche le speculazioni, e le ultime dicono che Citi avrà bisogno di altri soldi (questa volta privati) per sopravvivere. La banca ha così deciso di sospendere i dividendi sulle azioni ordinarie e privilegiate.

Il gruppo Citi negli ultimi 12 mesi ha perso l’88% del  valore e la capitalizzazione di Borsa è ormai scesa sotto i dieci miliardi di dollari.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Shopping per il private di Banca Profilo

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Bail-in, risparmi degli italiani ancora a rischio

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Fideuram Ispb, il tesoro è in Irlanda

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Private, sulla Svizzera c’è Intesa

La relazione nel dna delle reti

La consulenza che piace ai Millennial

Private insurance nel mirino di Ispb

Banche e reti, stipendi da favola

Ti può anche interessare

Assogestioni, nuovo record storico per il patrimonio

A settembre le società del settore hanno messo a segno una raccolta di 3,6 miliardi di euro, portan ...

Saudi Aramco, sarà Londra la prescelta?

LONDRA IN POLE POSITION – Sarebbe il London Stock Exchange (Lse) della City di Londra ad esser ...

Forbes in edicola, aspettando i FintechAge Awards

Pubblicate le nomination dei FintechAge Awards premiati il prossimo 13 giugno all’ITForum di Rimin ...