L'Oracolo – That's Amore…

A
A
A

Strane visioni dal mondo della finanza. Il nostro private banker se ne è andato e non ritorna più, il treno delle 7.30 senza lui…

di Matteo Chiamenti27 febbraio 2009 | 17:00

Molto premuroso. Decisamente molto attento alle esigenze della clientela. Tanto da avvertirti preventivamente di eventuali ritorsioni economiche, di cui magari non sei propriamente a conoscenza. Che potrebbe effettuare lui stesso. Così si presenta un responsabile di una rete leader di mercato ed è quello che si scopre leggendo una mail mandata ad un cliente, il quale ha deciso spontaneamente di fornircela. Dal nostro conto, non possiamo rifiutarci di proporvela. Omettiamo i nomi, conta la sostanza.

Ecco il motivo della mail. Novembre 2008. “Desideriamo informarla che la signora x ha lasciato Banca XX per ragioni del tutto personali…Al fine di continuare ad assicurarle la migliore assistenza nelle sue scelte di investimento, abbiamo affidato la cura del rapporto con lei al nostro private banker xy, consulente di grande esperienza, che abbiamo selezionato con particolare attenzione per questo importante incarico”.

Eccoci al nocciolo della questione, dopo una parte passata a descrivere l’importanza del rapporto tra la banca e il nostro cliente “In proposito, vorremmo raccomandarle di valutare con grande cautela la possibilità di trasferire i suoi investimenti ad un’altra società: consideri che ciò potrebbe comportare per lei costi aggiuntivi, duplicazione di commissioni, penali. Significherebbe interrompere un cammino che abbiamo imparato a percorrere insieme (quest’ultimo passaggio è decisamente struggente; già mi immagino il vecchio private banker e il nostro cliente che corrono mano nella mano su un campo di fiori, sorridendosi con affetto),  disperdendo il valore che siamo riusciti a costruire per lei..”

La situazione narrata non è oggettivamente un caso singolo. Certo è, comunque, che i modi di approccio al cliente qui descritti confermano lo stretto legame che ancora oggi esiste tra clienti e promotori finanziari, piuttosto che tra clienti e istituto finanziario. E l’improvviso innamoramento che scatta di fronte al risparmiatore quando cresce il timore di perderelo. Ad ogni modo non può non nascere un sorriso sul nostro volto; di quelli che tipicamente compaiono al sorgere del seguente pensiero. “Quanto amore intorno a noi…”

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram Ispb, tris d’ingressi a settembre

Sorpresa Fideuram, si riparla di quotazione

Fideuram ISPB corre da sola, B. Generali insegue

Sanpaolo Invest, festa per i 30 anni

Fideuram e Sanpaolo Invest, estate a forza 10

Fideuram, raffica di nomine

La corsa di Fideuram ISPB, B. Mediolanum insegue

Fideuram Ispb colloca un bond di Intesa Sanpaolo

Personal branding: Fideuram, l’abc della consulenza

Fideuram Ispb, semestre da urlo

Fideuram Ispb sopra la vetta dei 200 miliardi

Intesa Sanpaolo, il wealth management sostiene l’utile

Fideuram ISPB comanda e stacca le big

Private banking, Fideuram ISPB pigliatutto

Fideuram ISPB, maggio da incorniciare

Fideuram ISPB, esplode il digitale

Fideuram Ispb a forza otto

Sanpaolo Invest fa faville

Banca Generali e Fideuram ISPB, avanti tutta nel reclutamento

Banca Generali e Fineco vincono la tappa

Fideuram ISPB: dai FintechAge Awards un riconoscimento all’innovazione di Alfabeto

Fideuram Ispb oltre il muro dei 200 miliardi

La nuova scelta di Cardillo

Cardillo va in Fideuram

Fideuram ISPB, asso pigliatutto nel gestito

Vacher (Fideuram ISPB): “Come selezioniamo i migliori talenti”

ConsulenTia 17/Mifid 2, Molesini: “Per Fideuram Ispb il modello di consulenza non indipendente”

Fideuram ISPB fa il pieno nel reclutamento

Intesa Sanpaolo, più 3 miliardi di utile nel 2016, quasi un quarto grazie a Fideuram Ispb

Fideuram ISPB regina del 2016

Reti, Banca Generali e Banca Mediolanum al top

Private Banking Awards 2016, ecco tutti i vincitori

Fideuram ISPB, entrano in nove a novembre

Ti può anche interessare

Banca Ifis, acquisito portafoglio misto da Barclays

BANCA IFIS STABILE IN BORSA – Banca Ifis si difende a Piazza Affari cedendo appena lo 0,17% a ...

Amundi: la crisi italiana ha due colpevoli, banche e politica

Secondo gli esperti di Amundi sono banche e politica i due freni maggiori alla crescita del Pil ital ...

Bluerating: Unicredit soffre avvicinarsi aumento

POCHI TITOLI IN RIALZO VENERDI’ – Le prese di profitto oggi diffuse su tutti i listini aveva ...