Anche i ricchi piangono: ora è il turno di Lloyd Blankfein

A
A
A

La crisi colpisce i top manager della Grande Mela, senza risparmiare proprio nessuno. Il numero uno di Goldman Sacks, Lloyd Blankfein, ha aperto il 2009 con una riduzione di stipendio a doppia cifra: oltre il 98% in meno dell’anno precedente. Tempi veramente duri aspettano i big di Wall Street.

di Eliana Pelucchi31 marzo 2009 | 15:00

Se l’anno scorso i super manager erano tra i più pagati al mondo, con la nuova luna anche loro hanno dovuto fare i conti con il crack finanziario globale. La crisi economica ha colpito, infatti, anche i big di Wall Street, come nel caso del ceo di Goldman Sachs, a cui è stato tagliato lo stipendio del 98,4%, dopo che le banche d’affari hanno fatto fronte alle pesanti svalutazioni e alle perdite dovute agli investimenti in asset tossici.

Lloyd Blankfein ha guadagnato nel 2008 “solamente” 1,1 milioni di dollari, contro i 70,3 milioni dell’anno precedente. Dopo aver rinunciato, insieme ad altri sei top manager, a incassare bonus e stock option, il numero uno di Goldman si è visto anche ridurre sensibilmente lo stipendio. Per lui solo 600 mila dollari, rimpolpati con circa 280 mila di titoli garantiti negli anni precedenti e 160 per le spesucce di tutti i giorni.  

Goldman ha ricevuto a ottobre scorso 10 miliardi di dollari dal governo americano grazie al Tarp, il programma di sostegno varato dopo la tempesta finanziaria che prescrive limiti ai compensi del management. In questo piano è stato coinvolto anche il malcapitato Blankfein, che quest’anno dovrà sicuramente stringere un po’ la cinghia se non vuole andare a fere compagnia a tutti i suoi colleghi ora a spasso per le vie di Manhattan. Siamo sicuri però che il suo amico, nonché ministro del Tesoro, Henry Paulson, troverà nel caso un modo per tirarlo fuori dai guai.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Goldman Sachs analizza le criptovalute

Da Goldman Sachs due nuovi bond a tasso misto in dollari Usa

Goldman Sachs, i numeri della trimestrale non entusiasmano il mercato

Goldman Sachs punta sui prestiti alla clientela istituzionale Usa

Goldman Sachs emette un nuovo bond a tasso fisso in dollari Usa

Goldman Sachs lancia le nuove obbligazioni Tasso Misto in euro

Goldman Sachs aggiorna i giudizi su Leonardo e Fiat Chrysler Automobiles

Goldman Sachs: consigli tattici per chi investe in bond

Goldman Sachs quota due obbligazioni in pesos messicani e rand

Goldman Sachs cerca qualcuno che sappia sviluppare un robo-advisor

Goldman Sachs offre lavoro a chi sa sviluppare un robo-advisor

Poste Italiane perde quota, Francesco Caio rischia il posto per motivi politici?

Poste Italiane, per Goldman Sachs vale un po’ di più

Ubi Banca in rosso dopo giudizio Goldman Sachs e voci aumento

Wall Street ora inizia a temere l’effetto Trump

Brexit, 25 banche internazionali pronte a traslocare in Germania

Classifiche Bluerating: Goldman Sachs in testa tra i fondi diversificati eur hedged aggressivi

Ancora un avvio prudente per Wall Street

Piazza Affari tifa Padoan, ma per le banche le cose si complicano

Blueindex: Mps in caduta, pesa il rischio-referendum

Goldman Sachs alza il target price su Fiat Chrysler Automobiles

Goldman Sachs: Trump farà bene ad acciaio e gas Usa

Goldman Sachs lancia nuovi bond a tasso misto in dollari Usa

Goldman Sachs sbarca su Spotify

Goldman Sachs: la trimestarle batte le attese di Wall Street

Parte ufficialmente Marcus, la banca online di Goldman Sachs

Goldman Sachs lancia la divisione di online lending

Petrolio: per Goldman Sachs prezzo di 52,5 dollari al barile in media nel 2017

Blueindex: Old Mutual si riporta in testa, in coda frena Goldman Sachs

Goldman Sachs lancia obbligazioni in dollari Usa

Goldman Sachs sta gradualmente mutando pelle

Goldman Sachs lancia nuove obbligazioni in euro

Goldman Sachs: che può succedere ai mercati dopo il referendum italiano

Ti può anche interessare

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con l’istruttoria autorizzativa

La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito della duration modificata, era quella c ...

Unicredit poco mosso dopo le ultime notizie

Unicredit sale di mezzo punto percentuale a metà seduta, anche se con volumi modesti per la giornat ...

Mps: lo stato può salire tra il 20% e il 40% nel capitale

Mps: ricapitalizzazione preventiva azzera il valore delle azioni e colpisce i bondholder junior isti ...