Rank 8: Mittal il signore dell'acciaio

A
A
A

Lakshmi Mittal vuole dire una sola cosa, soldi e acciaio. Nato 58anni fa in uno sperduto vilagio del Rajasthan, Mittal oggi rappresenta l’altra faccia dell’India, quella del successo e dell’imprenditoria rampante.

di Marco Mairate31 marzo 2009 | 15:15

Re dell’acciaio, Lakshimi è riuscito in pochi anni a trasformare il gruppo di famiglia (Mittal) nel più grande produttore di acciaio del mondo.

Questo è stato possibile grazie alla discussa fusione tra la francese Arcelor e la stessa Mittal. Il deal, che risale al  2003 si è concluso con una battaglia di sei mesi dvoe la stessa Arcelor dovette cedere al gruppo indiano e alle sue offerte miliardarie.

Da quell’operazione nasce ArcelorMittal, un colosso da 34 miliardi di dollari che oggi rappresenta il 10% della produzione mondiale di acciaio, superando la giapponese Nippon Steel.

Residente a Londra, Lakshmi è oggi il più ricco contribuente della metropoli britannica e vive in un palazzo da mille una notte.

La reggia, situata nella via dei miliardari (Kensington Palace Gardens)  è stata acquistata nel 2004 dal patron della Formula Uno Bernie Ecclestone per la modica cifra di 138 milioni di dollari: la casa più dispendiosa del mondo in quell’anno.

Nell’ultima lista pubblicata da Forbes, Mittal occupa l’ottava posizione tra gli uomini più ricchi del pianeta con una fortuna personale valutata 19,3 miliardi di dollari.

Nel 2007 però il ricchissimo industriale indiano era il quarto uomo più ricco del mondo; discesa dovuta al crollo del prezzo dell’acciaio e alla contrazione in Borsa dei titoli Arcelor, passati in un anno da oltre 100 euro agli attuali 15 euro per azione. Ovviamente questo ha influito non pocio sulla quota di controllo in mano alla famiglia pari al 43,5% dell’attuale struttura azionaria.
 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Martini passa da UniCredit Factoring a Icbpi CartaSi

Il manager è stato nominato direttore della Business Unit Payments & ATM. Martini riporterà a ...

S&P: il piano banche non impatta sul rating dell’Italia

Al momento il rating dell’Italia è BBB- (l’ultimo gradino della categoria investment grade) con ...

Online Sim, oltre 4mila Pir venduti in tre mesi

La società d'intermediazione mobiliare che fa capo al gruppo Ersel mette a disposizione oltre 30 f ...