Ben Bernanke truffato in banca

A
A
A

Un’incredibile vicenda ha visto il conto corrente del governatore della Fed a rischio alleggerimento, in seguito all’appropriamento indebito della borsa della moglie. E centinaia di altri clienti sono stati truffati.

di Fabio Coco28 agosto 2009 | 13:45

Ben Bernanke ha rubato oltre due milioni di dollari a centinaia di depositari, infiltrandosi illegalmente nei loro conti correnti presso una decina di banche diverse. Letta così la notizia avrebbe del clamoroso, non fosse che circa un anno fa a svuotare le tasche a dei poveri clienti è stato un gruppo di truffatori che, grazie ai furti d’identità, hanno approfittato degli averi dei risparmiatori. Ma non solo, anche del conto corrente intestato alla moglie del governatore della Federal Reserve, dopo aver rubato la borse della signora Bernanke, contenente patente, tessera della Social Security, carte di credito e un libretto di assegni della Wachovia Bank.

A rivelarlo è Newsweek, che racconta come Bernanke e consorte, il 7 agosto 2008, fossero comodamente seduti ad uno Starbucks a Washington a gustarsi un caffè ed un pezzo di torta al cioccolato, mentre la borsa griffata veniva rubata. In realtà, in seguito all’immediata denuncia, il governatore della Fed non ha subito nessun danno economico, anche se a pochi giorni dallo scippo, qualcuno tentò di depositare in una filiale della Bank of America un assegno dei Bernanke da 900 dollari.

La vicenda si è conclusa giusto qualche mese fa, con una serie di arresti e denunce da parte dei procuratori federali della Virginia, che hanno arrestato uno dei capi dell’incredibile truffa a centinaia di clienti, tra i quali è rientrato nell’inchiesta anche il caso di Ben Bernanke. Chissà se i truffatori, una volta visti i documenti del governatore della banca centrale americana, date le alte conoscenze tecnologiche delle quali usufruivano, avessero voluto puntare anche ai depositi aurei della Fed, magari presentandosi a Washington con la maschera di Ben e mostrando la sua patente all’entrata come documento d’identità.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Shopping per il private di Banca Profilo

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Il cda di Fideuram Ispb cambia faccia

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Bail-in, risparmi degli italiani ancora a rischio

Consulenti: “sos” momenti imbarazzanti con i clienti

Fideuram Ispb, il tesoro è in Irlanda

Mifid 2 è il migliore alleato di Mediolanum

Private, sulla Svizzera c’è Intesa

La relazione nel dna delle reti

La consulenza che piace ai Millennial

Private insurance nel mirino di Ispb

Banche e reti, stipendi da favola

Ti può anche interessare

Real estate, opportunità residenziale

Quarto anno di crescita per il mercato immobiliare residenziale ...

Piazza Affari: la settimana si chiude in rosso

PIAZZA AFFARI ANCORA IN CALO – Settimana che si chiude in rosso per Piazza Affari, con l’ind ...

L’estate 2017 potrebbe rivelarsi propizia per le banche italiane

FTSE BANCHE BEN IMPOSTATO – Le ultime novità di questi giorni hanno offerto un supporto al co ...