Prese di beneficio per Mps

A
A
A

L’utile semestrale del Gruppo senese scende a 332.1 milioni, in calo del 40% rispetto allo stesso periodo del 2008.

di Redazione31 agosto 2009 | 09:52

Esaminando nel dettaglio i conti si può osservare che sul risultato globale hanno inciso fortemente le rettifiche sui crediti cresciute del 50%. Per quanto riguarda la gestione ordinaria invece, vi sono note molto positive: la raccolta diretta è aumentata così come gli impieghi, è migliorata l’efficienza ed il cost/income ratio si è ridotto. Questi elementi permettono alle quotazioni del titolo di rimanere all’interno di un trend positivo nel medio termine.

La pubblicazione dei dati semestrali ha provocato un vertiginoso aumento della volatilità sui corsi di MPS. Inoltre il titolo è reduce di una rapidissima corsa al rialzo che ha visto i prezzi crescere del 45% e che ora potrebbe incentivare gli investitori a prendere beneficio.

La tendenza di breve periodo rimane ampiamente positiva ma suggeriamo operativamente di attendere gli sviluppi di un movimento di storno per prendere posizione. Proponiamo come livello di ingresso 1,405 euro e come obiettivi 1,470 e 1,515 euro.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Minibond Sea, chiusa con successo la prima tranche di sottoscrizione

Consulenza finanziaria, Adb e Advise Only lanciano un’app pensata per gli investitori

Cir conduce Piazza Affari

Ti può anche interessare

Citigroup promuove i Pir, plaude a Banca Mediolanum

I PIR PIACCIONO ANCHE A CITIGROUP – Secondo gli esperti di Citigroup i fondi Pir (Piani indivi ...

Il mercato regolamentato SeDeX diventa MTF

La chiusura avverrà al termine della seduta di negoziazione del 24 novembre 2017 e il nuovo sistema ...

Banca Generali, alleanza in famiglia

Il quotidiano Mf dedica un ampio servizio al rafforzamento della partnership tra la società guidata ...