Scudo Fiscale – Protezione familiare

A
A
A

Lo scudo potrà essere esteso anche ad altri membri della famiglia, per arrestare il redditometro usato nei confronti del parente. Per far valere lo scudo anche sul coniuge o su di un familiare, però, l’aderente dovrà rinunciare all’anonimato.

di Giacomo Berdini21 settembre 2009 | 09:00

Lo Scudo diventa protettivo anche nell’ambito familiare.

L’evoluzione della prassi dell’agenzia delle Entrate in materia di accertamenti sintetici ha portato in evidenza, nel corso degli ultimi anni, l’opportunità di valutare le capacità contributive delle famiglie.
Dall’intreccio di questi procedimenti  con le disposizioni sul rientro dei capitali è venuta a crearsi la possibilità di un nuovo incentivo per lo Scudo Fiscale. L’aderente, infatti, avrà la capacità di estendere la copertura anche a favore di un coniuge o familiare, fermando così eventuali procedimenti di accertamento sintetico in corso.

L’esigenza di questa opzione si è presentata in seguito all’uso crescente, da parte della Direzione centrale dell’agenzia delle Entrate, di prendere in considerazione la posizione reddituale dell’intero nucleo familiare nel corso degli accertamenti. Si è rilevato infatti che, per una valutazione completa delle capacità contributive, è necessario spesso controllare i redditi degli altri componenti del nucleo, anche per riscontrare delle discrepanze tra il tenore di vita e il reddito dichiarato. Quindi, per incoraggiare l’adesione all’iniziativa sul rientro/regolarizzazione dei capitali, si è deciso di dare la possibilità al contribuente che gode della protezione Scudo di dispiegare quest’ombrello protettivo anche su di un familiare, in modo da arrestare il redditometro in corso sul suo conto.
Questa opzione, tuttavia, costerà all’aderente le sue condizioni di anonimato. Il vantaggio infatti presenta uno scotto da pagare: la rinuncia alla riservatezza in cambio dello scudo levato a difesa del parente.

I ritocchi allo norma verranno discussi in aula domani, e si prevede un clima tutt’altro che tranquillo.
La partenza fiacca di questa edizione ha stimolato la creazione di nuovi incentivi, ma c’è chi ancora è scettico riguardo al successo della campagna governativa.
Il “target” interessato dall’iniziativa infatti, secondo gli operatori del settore, è per lo più composto da coloro che hanno disertato le opportunità di rimpatrio durante le due edizioni precedenti, e che continuano ad essere i più “duri da convincere”.
Non resta che attendere aggiornamenti dalle Commissioni Finanze e Bilancio del Senato.
 
 
  

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Regolamento Intermediari, la svolta per i Fee Only

Consulenza all’impresa, una questione di famiglia

A San Valentino regala un conto corrente cointestato

Rovinarsi sui mercati ai tempi di Mifid 2

Quant, manca poco al grande evento

SGSS si conferma banca depositaria per Inarcassa

Esame Albo, occhio alla scadenza romana

Investments on the road: Banca IMI e BFC insieme per i consulenti

Consob, trasparenza con vista 2020

Quando l’Etf è un ingrediente del portafoglio

Kid, i problemi fanno slittare la notifica alla Consob

Criptovalute, fronte compatto contro le truffe

Consulente, sei incompetente per Mifid2?

Esma, gli echi della nuova fiscalità Usa preoccupano l’Europa

Ccteu e Btp sono i protagonisti della nuova infornata del Mef

Giri di valzer ai piani alti di Savills IM

Bce, il QE ci lascia in autunno. Forse

Pir, porte aperte al real estate

Petrolio in ascesa, la bussola per gli energetici di AcomeA

Iscrizioni e cancellazioni dall’albo, così le comunicherà Ocf

Investitori istituzionali non bancari e quotate europee, un’analisi Consob

Assogestioni, la raccolta provvisoria 2017 sfiora i 100 miliardi di euro

Cfds, opzioni binarie e speculazione, Esma entra a gamba tesa

Etf Securities: metalli industriali ed energia per il 2018

Consulenti, radiato un ex Consultinvest e Banca Generali

Consob, 10.000 euro di sanzione per assenza di autorizzazione

Consulenti, radiazione per un ex Fineco

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini delle imposte dirette

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini dell’IVA

Fidelity Winter Roadshow, è tempo di debutto

Mifid 2, anche Capezzone dice la sua

Dossier fiscale Bitcoin – I riferimenti del regime fiscale

Arbitro per le controversie finanziarie, un primo bilancio di Consob

Ti può anche interessare

Start-up, a Roma un convegno per gli appassionati

Convegno gratuito proposto da Aiaf, l'Associazione italiana degli analisti e consulenti finanziari, ...

Calano le tensioni sul mercato, specialisti fanno il pieno di titoli di stato

BTP E CCTEU, TUTTO ESAURITO IN ASTE SPECIALISTI – Forte domanda da parte degli specialisti nel ...

Azimut conferma la guidance

Nel primo trimestre utile tra 57 e 67 milioni, ricavi tra 198 e 215 milioni, raccolta a 1,7 miliardi ...