CheBanca multata per pubblicità ingannevole

A
A
A

L’Autorità ha multato per 125 mila euro la retail bank del gruppo Mediobanca, con l’accusa di pratiche commerciali scorrette per quanto concerne la pubblicizzazione del proprio conto deposito e conto tascabile.

di Fabio Coco6 ottobre 2009 | 08:40

CheBanca, gruppo Mediobanca, è stata multata dall’Agcm per complessivi 125 mila euro. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha, infatti, così sanzionato la retail bank per pratiche commerciali scorrette. L’ammenda amministrativa si riferisce allo spot televisivo della banca ed alla promozione via web dei propri servizi bancari “Conto Deposito” e “Conto Tascabile”. In sostanza, l’accusa è stata quella di pubblicità ingannevole, sulla base delle segnalazioni pervenute dai consumatori tra fine 2008 ed inizio 2009.

Nel primo caso, l’Autorità ha sancito che “lo spot in esame riporta in maniera non sufficientemente chiara e percepibile l’informazione relativa al collegamento tra il tasso di interesse pubblicizzato e il necessario vincolo annuale delle somme depositate, andando così ad integrare gli estremi di una pratica commerciale ingannevole che omette informazioni rilevanti di cui il consumatore medio ha bisogno per prendere una decisione consapevole di natura commerciale”.

Per quanto concerne, invece, il “Conto Tascabile”, le promozioni pubblicitarie non evidenziavano dovutamente il fatto che si stesse parlando di una carta prepagata ricaricabile e non di credito, come ad un primo impatto poteva sembrare, con la differenza di tempistica degli addebiti che ne deriva. “Solo nella memoria conclusiva – riporta un bollettino dell’Authority – viene specificato per la prima volta come all’utilizzo della carta in funzione di carta di pagamento non sia associata alcuna funzione di credito”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

McKinsey: “Cosa serve ancora alle banche”

Messina (Intesa Sanpaolo): npl, servono correttivi a regole Bce

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Fallimenti e rivalsa sulle banche, il cliente può agire

Consob, l’Acf stoppa i ricorsi contro Bpvi e Veneto Banca

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

L’aumento del c/c per il fondo salva-banche è illegittimo

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

Vigilanza bancaria, così cambia l’assetto dei controlli in Europa

Banche italiane, il consolidamento è partito

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

Hsbc, la svolta di Gulliver porta risultati

Qatar: le tensioni geopolitiche fanno defluire i capitali stranieri

Gacs, si va verso il rinnovo ma il costo potrebbe cambiare

A John Cryan serviranno anni per ristrutturare Deutsche Bank

Ubi Banca in stato di grazia a Piazza Affari: +4,34%

Reti Top, conto alla rovescia per le semestrali

Morgan Stanley: serviranno 10 anni per superare crisi Npl

Credit Suisse: i mercati già incorporano il rialzo dei tassi, ma siamo solo all’inizio

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Goldman Sachs punta sui prestiti alla clientela istituzionale Usa

Le ultime mosse sulle banche italiane convincono persino Schaeuble

Banche: oltre a Banca Carige occhio a Mps

La Brexit aumenta il fascino di Francoforte, ma Londra resta la capitale della finanza mondiale

Banca Carige opta per un aumento da 500 milioni

Banche, anche in Svizzera è l’ora delle razionalizzazioni

Banche: ora tocca al dossier Stefanel

Piazza Affari corre con le banche, brilla Unicredit

L’estate 2017 potrebbe rivelarsi propizia per le banche italiane

Dopo salvataggio banche venete si sblocca anche vicenda Mps

Banche a passo di corsa in borsa, per Credit Suisse è un “happy ending”

Ti può anche interessare

Amundi, il retail spinge la raccolta del semestre, utili a quota 308 milioni

RACCOLTA RETAIL IN CRESCITA – Risultati in decisa crescita per il gruppo Amundi nei primi sei ...

Efg, lascia un altro big di Bsi

Continuano i rimescolamenti in casa Efg International dopo l’acquisizione dell’elvetica ...

Mps, cartolarizzazione Npl pare in stallo

NPL, IL PROBLEMA RESTA IL PREZZO – Il problema attorno a cui ruota da più di due anni la cris ...