Trust o non trust?

A
A
A

Il sistema economico italiano è fortemente caratterizzato dalla presenza di un vasto tessuto di piccole imprese, perlopiù a carattere familiare.

di Redazione9 dicembre 2009 | 10:00

La maggior parte di queste imprese, come recentemente confermato da alcuni studi effettuati, si trova a dover gestire, nel breve periodo, quella delicatissima fase rappresentata dalla trasmissione dell’azienda dal capostipite alle successive generazioni. Fase estremamente delicata, nella quale vengono a scontrarsi esigenze e problematiche diverse e spesso conflittuali, quali l’istituto della legittima e la maggior predisposizione all’attività manageriale da parte di alcuni dei discendenti rispetto agli altri. Strumenti idonei alla soluzione di tali problemi sono rappresentati dal trust e dal recente istituto del “patto di famiglia”.
Caratteristica comune a questi due strumenti giuridici è la necessità che vengano realizzati in tempo utile, ossia quando il capostipite è vivo ed ancora attivo nell’azienda. L’utilizzo delle attività emerse tramite lo Scudo Fiscale ter per la realizzazione del passaggio generazionale tramite i sopra menzionati istituti rappresenta una possibilità davvero importante, in grado di supportare efficacemente l’economia e lo ripresa nel nostro Paese.
Occorre anche rammentare che la Fiduciaria può essere molto utile, quando non indispensabile, per la corretta gestione degli strumenti finalizzati al passaggio generazionale.

Questo e altri articoli li puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

I vip scomparsi che guadagnano di più

Per BMPS l’offerta è “garantita”

L’Oreal, si allunga la lista dei beneficiati da madame Bettencourt

Hedge, nel 2010 gli operatori torneranno a raccogliere

Le banche temono il cartellino rosso

Performance a due cifre per i gestori

Tempi lunghi per le obbligazioni

Fondi: solo uno doppia il benchmark

Un modello anti-crisi

Il Maltese falcon alla fondatrice di Ikos

Si riaccendono gli spot sulle dismissioni di Stato

Il pretesto che tutti aspettavano

New York Appartamento di Lloyd Blankfein in vendita per 13,5 mln di dollari

Nel mirino c’è l’Europa

Quanto vale il bene rimpatriato

Lapo Elkann lancia “I Spirit”, la vodka made in Italy

Come sarà la nuova “Anima”

Con un solo gestore

La sterlina perde il suo appeal Bond people sempre più delusi

È necessaria una scelta di campo chiara come quella di Poste Italiane

Bombe rosa sul 2010

La crisi e la regolamentazione

Fondi pensione, gli operatori ci credono

Stessa arroganza, stessi bonus, stessa finanza. Dubai insegna

Un vantaggio per gli investitori

US Small cap per sovraperformare i mercati

Dietro l’andamento dell’oro lo StreetTraks Gold Shares

Fideuram, l’Ipo piace di più

Sedex-Etc, una faccia una razza

In arrivo una nuova trappola per la liquidità delle banche?

Anche BancoPosta non potrà evitarla

Arriva la ripresa. Ma è jobless

Replicanti d’assalto

Ti può anche interessare

Fca prova a far ripartire i diesel negli Usa

FCA SPERA IN CERTIFICAZIONE EPA – Fiat Chrysler Automobiles (oggi in rialzo dello 0,6% a Piazz ...

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

A FINE MESE UN PRIMO ASSAGGIO – Agosto in piena attività per Rev, bad bank dove sono confluit ...

Fbi scagiona Hillary Clinton, Piazza Affari torna a correre

Piazza Affari riparte dopo che l’Fbi ha scagionato Hillary Clinton al termine dell’inchiesta sul ...