Mercati, Grecia e Spagna spaventano i mercati

A
A
A

Continua a regnare l’incertezza sui mercati europei. I timori alimentati dalle condizioni in cui versano le economie dello stato mediorientale di Dubai e della Grecia non permettono alle Borse di risollevare la china. I bancari italiani provano a reagire grazie a una serie di rating positivi che arrivano dagli analisti.

di Cosimo Baccaro9 dicembre 2009 | 15:45

Incerta la direzione da prendere per Piazza Affari, che dopo aver toccato in mattinata il minimo a 1%, risale sopra la pari pur rimanendo vicina alla soglia della parità.
I motivi di disturbo non mancano. Su tutti, a preoccupare maggiormente gli operatori sono le situazioni instabili che stanno vivendo in questi giorni le economie del Dubai e della Grecia.

A superare gli imbarazzi ed aiutare le Borse europee a ritrovare la fiducia ci stanno pensando i futures americani, e i rialzi delle materie prime. Il Dow Jones è atteso ad un’apertura positiva, anche se poi ci penserà il dato sulle richieste di nuovi mutui negli States ad indirizzare davero la seduta americana odierna. Anche le materie prime, con petrolio e oro in testa, salgono spingendo al rialzo le quotazioni delle società ad esse legate.

Le banche come di consueto sono fra i market mover più importanti del mercato.
Dopo un avvio in rosso, recuperano i bancari dopo che una buona parte del settore bancario italiano è finito sotto la lente degli analisti di Societe Generale. Vola UBI, che arriva a guadagnare anche il 2% grazie al rating buy e al target price fissato a 11,5 euro. Stesso rating anche per Intesa Sanpaolo. Giudizio hold invece per Unicredit e Mps, che non riescono a risalire la china e continuano a viaggiare in territorio negativo.
Per la Popolare di Milano invece il giudizio arriva da Mediobanca. Il rating è rimasto fermo a neutral, ma il target price è stato rivisto al rialzo a quota 5,7 euro.

Ancora sul filo conduttore delle banche, si attende per oggi la riunione del comitato strategico di Unicredit che dovrà decidere sulla nascita della banca unica.
Continua a dare giudizi pesanti Fitch, che dopo aver bastonato e messo in croce la Grecia ora si abbatte su Fortis. Il gruppo belga, secondo gli analisti dell’agenzia di rating, è fortemente esposta sul mercato obbligazionario greco che come noto nei giorni scorsi ha subito un taglio di rating da A- a BBB+.  

Intanto questo pomeriggio l’agenzia internazionale di rating Standard & Poor’s ha ridotto da stabile a negativo l’outlook di Madrid, confermando però il rating AA+ a lungo termine e quello A-1+ a breve. La decisione non è così drastica come quella presa ieri, da Fitch, nei confronti di Atene, per la quale è stato addirittura tagliato il giudizio, passato da A- a BBB+ (pur mantenendo out look negativo) ma è comunque sintomatico di una situazione di forte rischio per un Paese, come la Spagna, con il tasso di disoccupazione più alto in Ue (è il 18,9%) e praticamente il doppio della media comunitaria. Dopo la “bocciatura” la piazza spagnola ha ampliato la discesa, registrando una flessione di oltre l’11%. 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

Blueindex: la Yellen dà la carica ai titoli del risparmio gestito

Blueindex: brilla Banco Bpm, Janus Henderson Group in coda al gruppo

Blueindex: Deutsche Bank brilla, Wall Street festeggia l’Independence Day

Blueindex: seduta a passo di carica per le banche italiane

Blueindex: Man Group si riporta sui valori visti a fine maggio

Blueindex: in attesa di una soluzione per Bpvi e Veneto Banca i titoli bancari calano

Blueindex: a tener banco è sempre la crisi bancaria italiana

Blueindex: Old Mutual torna a mettersi in luce

Bluerating: corre Raiffeisen International, frenano Deutsche Bank e Natixis

Blueindex: le indiscrezioni fanno bene a Banco Bpm

Blueindex: finale di ottava a tutto gas per Banco Bpm

Blueindex: siamo in piena stagione delle trimestrali

Blueindex: corre Banca Generali, Banco Bpm torna a cedere terreno

Blueindex: Azimut continua a correre grazie ai numeri

Blueindex: bene Axa e Bnp Paribas, le parole di Trump frenano Wall Street

Invesco e Janus Capital brillano sul Blueindex, male Deutsche Bank e Unicredit

Sul Blueindex brilla Gam, bene anche le banche italiane

Blueindex: American Express vola dopo la trimestrale

Blueindex: una giornata memorabile per Unicredit

Bluerating, torna a brillare Legg Mason

Blueindex: su Janus Capital tornano ordini d’acquisto

Blueindex, una seduta in equilibrio quasi perfetto

Blueindex: Schroders in luce, frena Deutsche Bank

Blueindex: ancora acquisti su Henderson Group

Blueindex: Gam Holding torna a correre, frena Unicredit

Blueindex: Credit Agricole ringrazia Barclays e scatta in testa

Blueindex: State Street e Banca Mediolanum salgono in controtendenza

Blueindex: brilla Banca Mediolanum, sottotono Azimut

Blueindex: Credit Agricole torna in testa in una giornata positiva per i bancari europei

Blueindex: Barclays si fa vedere, frena American Express

Ti può anche interessare

Piazza Affari: Fincantieri subito in luce dopo acquisizione Ftx France

FINCANTIERI, LA SEDUTA PARTE BENE – Il titolo del gruppo navalmeccanico Fincantieri si mette s ...

Blueindex: brilla Banco Bpm, Janus Henderson Group in coda al gruppo

BANCO BPM VINCE IL TESTA A TESTA CON GAM – Testa a testa, ieri, ai vertici della classifica qu ...

Bper conquista Saluzzo

Bper sale al 100% di CR Saluzzo, dato che la Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo ha esercitato ...