Mps, la Bce ha girato alla Commissione Ue le informazioni necessarie per valutare piano

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi8 marzo 2017 | 15:37

MPS, QUALCHE PASSO IN AVANTI – Mps resta sospesa dagli scambi a Piazza Affari, dove il titolo dal prossimo 20 marzo sarà rimosso dal paniere del Ftse Mib per essere sostituito da Banca Generali, ma qualcosa finalmente si muove riguardo il piano di ricapitalizzazione preventiva che deve ricevere il via libera della Commissione Ue. “Abbiamo ricevuto dalla Bce le informazioni necessarie e ora possiamo andare avanti” ha infatti dichiarato la commissaria alla concorrenza europea Margrethe Vestager.

OPERAZIONE COSTITUIRA’ PRECEDENTE – La commissaria ha anche sottolineato che la Commissione sta affrontando la materia con grande cautela in quanto si tratta della prima volta che viene applicata la direttiva Brrd sulle ricapitalizzazioni precauzionali. “La ricapitalizzazione precauzionale di Mps è una, stiamo stabilendo il precedente in base al quale si opererà e ovviamente stiamo molto attenti a rispettare la lettera e lo spirito delle regole per fare un buon lavoro” ha spiegato la Vestager. Intanto il management dell’istituto tenta di procedere alla prevista cessione di 28 miliardi di euro di sofferenze lorde previste fin dal piano presentato lo scorso luglio.

SOFFERENZE: CESSIONE IN BLOCCO MA A PREZZI PIU’ BASSI – La cessione avverrebbe in blocco, probabilmente a fondi specializzati che avrebbero già manifestato un interesse a patto però che il prezzo di cessione sia più realistico e allineato a quelli di mercati rispetto alle ipotesi formulate inizialmente quando si era profilato l’intervento del fondo Atlante, poi venuto meno. Rispetto al 30% a cui avrebbe dovuto rilevarle Atlante, ora si parlerebbe di valutazioni non superiori, bene che vada, al 25% ma il caso Unicredit ha mostrato come anche tale valore potrebbe rivelarsi difficile da raggiungersi per portafogli di simili dimensioni e complessità.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Caso Galloro, la risposta di Südtirol Bank

Intesa Sanpaolo è la miglior banca italiana

Banche, in Europa fusioni all’orizzonte

Consulente sospeso, riabilitato, risospeso e poi radiato

Consulenza, tra banche e reti non c’è storia

Massimo Doris vale 100 milioni

Bancari e consulenti, quando un robot li sostituirà

Südtirol Bank pesca l’asso da Fideuram

Fineco, quanto è buono il gestito nella raccolta

Diamanti, si ritiri chi può

Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Bnl, the brand must go on

Shopping per il private di Banca Profilo

Leadership digitale, Intesa batte Unicredit e Fineco

B.Generali, atto di forza nella consulenza

Ti può anche interessare

Gacs, si va verso il rinnovo ma il costo potrebbe cambiare

GACS, SI VA VERSO PROROGA – Il governo pare intenzionato a rinnovare, come da attese, le garan ...

Ccteu e Btp sono i protagonisti della nuova infornata del Mef

Obbligazioni, nuova emissione governativa a medio lungo termine ...

Jerusalmi (Borsa Italiana): “Nessuna bolla sui Pir”

L’ad di Borsa Italiana sdrammatizza gli allarmismi sui piani individuali di risparmio. ...