Risparmio – Gli italiani lontano dal mercato equity

A
A
A

Secondo l’indagine compiuta da Soldi Sette di Altroconsumo gli italiani preferiscono investire nel mercato obbligazionario. Ancora poca fiducia nel mercato azionario.

di Redazione29 dicembre 2009 | 10:00

Risparmiatori alla ricerca di più sicurezza: minor voglia di investire in azioni, mentre il maggior desiderio è per le obbligazioni. E’ ciò che emerge dall’analisi dei risultati della rilevazione di dicembre 2009 dell’indice di Soldi Sette, realizzata da Altroconsumo.

L’indice, che oscilla tra un minimo di 0, lo scenario più cupo in assoluto, a un massimo di 200, indice di sfrenata euforia, si è attestato nell’ultima rilevazione a quota 102,2, ancora in zona ottimista ma in calo rispetto a settembre (indice a 112,9). Non sorprende quindi, vista la situazione, la minor voglia di investire in azioni (indice da 105,6 a 101,5) e il maggior desiderio di obbligazioni (da 102,3 a 106,5).

A tal proposito – commenta Vincenzo Somma, direttore di Soldi Sette – escludiamo altre contrazioni dell’economia e riteniamo che la ripresa sarà solo lenta e graduale. A rallentarla ci sarà la disoccupazione, ancora in crescita, e gli sforzi per rientrare dai deficit pubblici esplosi per contenere i danni della crisi. Tutto questo se all’orizzonte non ci saranno altri casi come quelli di Dubai e della Grecia che potrebbero scompaginare le carte.

La rilevazione dell’Indice di Soldi Sette è effettuata trimestralmente, attraverso un campione di risparmiatori, intervistati telefonicamente sulle aspettative di evoluzione della propria situazione finanziaria nei dodici mesi successivi.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Strategie multi asset per mantenere la rotta

Mifid 2, sfida alla burocrazia

Morgan Stanley, primo trimestre da urlo

Consulenza sulla strada verso il futuro

Consulente, ecco i 7 libri che devi leggere

Syz AM, un miliardo di motivi per sorridere

Fideuram Ispb, Grandi nuovo presidente

La consulenza a Mezzanotte

Credit Suisse, rendimento sulla rotta di Marco Polo

L’american dream non è morto

Le metafore del mercato obbligazionario

Investimenti, il nuovo link tra tradizione e innovazione

Bisogna partire dai fondamentali

Certificati, 3 temi per conquistare i cf

Multi asset, una passione in evoluzione

Investimenti: risk management fa rima con Sri

Investimenti: risk management fa rima con Sri

Diventare un consulente 4.0

Vontobel, la tendenza tecnologica della sicurezza digitale

SdR18/Giorgi (Blackrock): “Il nostro Universe”

Mercati, il grande singhiozzo

Consulenti, come vivere di rendita: atto II

Eurizon, una scelta per l’ambiente

Sfruttare minus, rendimenti e coperture con i certificati

L’altro volto dei finanziamenti (e degli investimenti)

Fare il consulente è figo. Per 6 motivi

Occhio al rischio dei fondi monetari

Investimenti, tre mosse per domare il toro

Il futuro della banca non è in banca

Cfd, l’Esma ha fatto cilecca

Banca IMI cavalca l’inflazione Usa

10 trend per capire le banche nel 2018

La scure di Esma: bye bye opzioni binarie (per ora)

Ti può anche interessare

Pirelli punta a tornare in borsa a ottobre

PIRELLI VUOLE TORNARE IN BORSA A OTTOBRE – Pirelli si prepara a tornare in borsa: una nota uff ...

Anima e Poste, un accordo dai tre volti

Importante sviluppo nelle “relazioni” societarie tra Anima Holding e Poste Italiane, dopo la gi ...

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini dell’IVA

Approfondimento su fiscalità e mondo bitcoin ...