Risparmio – Gli italiani lontano dal mercato equity

A
A
A

Secondo l’indagine compiuta da Soldi Sette di Altroconsumo gli italiani preferiscono investire nel mercato obbligazionario. Ancora poca fiducia nel mercato azionario.

di Redazione29 dicembre 2009 | 10:00

Risparmiatori alla ricerca di più sicurezza: minor voglia di investire in azioni, mentre il maggior desiderio è per le obbligazioni. E’ ciò che emerge dall’analisi dei risultati della rilevazione di dicembre 2009 dell’indice di Soldi Sette, realizzata da Altroconsumo.

L’indice, che oscilla tra un minimo di 0, lo scenario più cupo in assoluto, a un massimo di 200, indice di sfrenata euforia, si è attestato nell’ultima rilevazione a quota 102,2, ancora in zona ottimista ma in calo rispetto a settembre (indice a 112,9). Non sorprende quindi, vista la situazione, la minor voglia di investire in azioni (indice da 105,6 a 101,5) e il maggior desiderio di obbligazioni (da 102,3 a 106,5).

A tal proposito – commenta Vincenzo Somma, direttore di Soldi Sette – escludiamo altre contrazioni dell’economia e riteniamo che la ripresa sarà solo lenta e graduale. A rallentarla ci sarà la disoccupazione, ancora in crescita, e gli sforzi per rientrare dai deficit pubblici esplosi per contenere i danni della crisi. Tutto questo se all’orizzonte non ci saranno altri casi come quelli di Dubai e della Grecia che potrebbero scompaginare le carte.

La rilevazione dell’Indice di Soldi Sette è effettuata trimestralmente, attraverso un campione di risparmiatori, intervistati telefonicamente sulle aspettative di evoluzione della propria situazione finanziaria nei dodici mesi successivi.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Edmond de Rotschild punta sugli immobili

Warren Buffett primo azionista di Cattolica

Perde quota il mercato delle auto d’epoca

I miliardari adesso puntano sulle città galleggianti

Investimento in diamanti, campanello d’allarme anche in Belgio

Fondi alternativi: ripresa, ma non per tutti

I fondi private scelgono l’Africa

Investire non è un gioco

Inseguendo la crescita

ICBPI lancia piano di investimenti da 1 miliardo

Refees rende gli investimenti trasparenti

Cosa avremmo dovuto imparare dal 2016

FinecoBank, a Milano un summit con i clienti per spiegare la finanza comportamentale

Per gli investitori è tempo di abbracciare i robot?

Il robo-advisor scopre il “factor investing”

Attenti agli investimenti in stile videolotteria

Promotori, il portafoglio perfetto in 5 semplici mosse

Promotori, occhio alla superstizione: è una strategia (terribile) d’investimento

Natixis Global AM, gestori a confronto sulle attese del secondo semestre

Anima sgr: quando i cambi pesano sulla stabilità dei prezzi

Risparmio e pianificazione, ecco un caso concreto

Valzer di poltrone, in La Française AM arriva un nuovo gestore

Etru, il nuovo acronimo per le imprese

Anche i ricchi preferiscono i bond

Investimenti: gli italiani reclamano maggiori informazioni

Beni rifugio alla riscossa. Gli italiani non vogliono più investire

Ti può anche interessare

Janus Henderson Group debutta in punta di piedi

DEBUTTO PRUDENTE PER JANUS HENDERSON GROUP – Debutto prudente a Wall Street per Janus Henderso ...

Ping An, Allianz e Axa: i tre big mondiali dell’assicurazione giocano a tutto campo

PERIODO SFIDANTE PER LE GRANDI ASSICURAZIONI – Le maggiori assicurazioni mondiali stanno affro ...

Banco Popular Espanol vuole accelerare pulizia di bilancio

Anche Bank of America e Bain Capital sarebbero interessati al portafoglio da 1 miliardo di euro di N ...