Usa, il peggior anno dal ’46

A
A
A

Il pil Usa nel 2009 è sceso del 2,4% rispetto all’anno precedente, ma nell’ultimo trimestre l’economia è cresciuta oltre le stime.

di Redazione29 gennaio 2010 | 14:00

Il 2009 è stato un anno difficile per l’economia americana e le ripercussioni si sono realizzate appieno sul Prodotto interno lordo dell’unione di stati.

L’economia americana, infatti, chiude il peggior anno mai registrato dal 1946, con una contrazione del pil del 2,4% sull’anno precedente, sebbene l’ultimo trimestre del 2009 mostri segni di ripresa robusti.

Il sistema statunitense, secondo i dati diffusi dal dipartimento del commercio, in un solo quarter ha messo a segno un tasso di crescita del 5,7% sul precedente trimestre, una performance decisamente superiore alle stime del mercato, che si aspettava una crescita di circa il 4,5% nell’ultimo quarter.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, negli Usa le fee spingono i compensi

Lazard Frères Gestion: gli Usa vanno davvero verso la recessione?

Fidelity, occhi puntati sulle primarie Usa

Threadneedle: le opportunità di crescita per l’azionario Usa

Usa: gli hedge fund si fanno trucco e parrucco

Deutsche Bank nel mirino delle autorità Usa

Come costruire un portafoglio anti fluttuazione

Lavoro Usa, segnali di schiarita

Usa, vendita case esistenti in caduta

Usa, economia ancora in affanno

Allarme rating anche per gli Stati Uniti

Pieno di bond per Spagna e Irlanda, gli Usa puntano a ristrutturare Fannie Mae e Freddie Mac

Usa, i flussi netti salgano a 44,4 miliardi di dollari

Deficit Usa in calo

Usa, dal lavoro arrivano segnali negativi

Gli appuntamenti di oggi

Geithner sfida l’Ue e arriva in Europa

Goldman, salvate la ShoreBank

Dopo i maiali arrivano gli stupidi

Goldman, inchiesta per frode

Bernanke e Obama, allarme deficit

L’Oracolo –Sec a luci rosse

Wells Fargo chiude in calo

Bofa, ritorno all’utile

Obama, rivalutate la yuan

Bernanke, programma sostenibile sul debito pubblico

Geithner gioca la partita del dollaro in Cina

Fed, risolleviamo i tassi

Usa, il lavoro dà segni di ripresa

La Fed promette ancora tassi bassi

Usa, truffe web a +50%

Fondi Hedge – L’Ue rassicura Geithner

Geithner all’Ue: non penalizzate gli hedge

Ti può anche interessare

Credem positivo dopo la trimestrale

RIALZO MODERATO DOPO I CONTI – Credem in moderato rialzo a Piazza Affari, dove oscilla a 7,33 ...

Piazza Affari vede rosa il giorno prima di San Valentino

PIAZZA AFFARI IN RIPRESA – La settimana di San Valentino si apre col segno più per la borsa d ...

Prelios: la contro opa di Cefc Group galvanizza il titolo

PRELIOS PIACE ANCHE A CEFC GROUP – Contro Opa in arrivo dalla Cina per Prelios, che chiude la ...