Etru, il nuovo acronimo per le imprese

A
A
A

Egitto, Tunisia, Russia e Usa. I Paesi con i prezzi più convenienti al mondo per le imprese, italiane e non, che vogliano investire all’estero.

di Redazione29 marzo 2010 | 08:00

Etru: Egitto, Tunisia, Russia, Usa. Questi sono i Paesi  che Assocameraestero ha identificato come i più convenienti per le imprese.

L’associazione, infatti, ha analizzato 48 Paesi prendendo in considerazione i costi di produzione, della manodopera e dell’energia, ed ha riscontrato che nelle nazioni comprese nell’Etru i prezzi sono i più bassi al mondo.
Questo offre un’occasione conveniente per le imprese che vogliono investire all’estero o delocalizzare le proprie attività.

Nel dettaglio, lo studio dell’associazione si è basato su di un costo medio di 100, riscontrando come in Egitto, Tunisia e Russia gli indici siano rispettivamente a livello del 27,4, 42,6 e 44,5. Il Brasile, anche se di poco, è meno conveniente degli Usa, a quota 87,3.
Non sono comunque da meno India e Cina, che si mantengono rispettivamente a livello 71,3 e 55,1.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Edmond de Rotschild punta sugli immobili

Warren Buffett primo azionista di Cattolica

Perde quota il mercato delle auto d’epoca

I miliardari adesso puntano sulle città galleggianti

Investimento in diamanti, campanello d’allarme anche in Belgio

Fondi alternativi: ripresa, ma non per tutti

I fondi private scelgono l’Africa

Investire non è un gioco

Inseguendo la crescita

ICBPI lancia piano di investimenti da 1 miliardo

Refees rende gli investimenti trasparenti

Cosa avremmo dovuto imparare dal 2016

FinecoBank, a Milano un summit con i clienti per spiegare la finanza comportamentale

Per gli investitori è tempo di abbracciare i robot?

Il robo-advisor scopre il “factor investing”

Attenti agli investimenti in stile videolotteria

Promotori, il portafoglio perfetto in 5 semplici mosse

Promotori, occhio alla superstizione: è una strategia (terribile) d’investimento

Natixis Global AM, gestori a confronto sulle attese del secondo semestre

Anima sgr: quando i cambi pesano sulla stabilità dei prezzi

Risparmio e pianificazione, ecco un caso concreto

Valzer di poltrone, in La Française AM arriva un nuovo gestore

Anche i ricchi preferiscono i bond

Risparmio – Gli italiani lontano dal mercato equity

Investimenti: gli italiani reclamano maggiori informazioni

Beni rifugio alla riscossa. Gli italiani non vogliono più investire

Ti può anche interessare

Anche Mittel in corsa per Quadrivio Sgr?

MITTEL STUDIA IL DOSSIER QUADRIVIO – Mittel, finanziaria bresciana storicamente vicina al pres ...

Mps in evidenza a Piazza Affari

RICAPITALIZZAZIONE PRUDENZIALE PER MPS – Il governo italiano (già socio al 4%) si prepara a s ...

Fidelity Investments taglia le commissioni

NEGLI USA E’ GUERRA DELLE COMMISSIONI – La “guerra delle commissioni” impazza in America ...