Elkann, Exor è pronta ad accogliere nuovi soci

A
A
A

Durante l’assemblea degli azionisti di Exor, il nipote di Agnelli non ha escluso una possibile diluizione della controllante in Fiat qualora dovessero esserci operazioni straordinarie.

di Redazione30 aprile 2010 | 08:45

John Elkann apre alla possibilità di far entrare altri soci nel capitale di Exor, la controllante di Fiat che fa capo all’accomandita della famiglia Agnelli, qualora dovessero esserci altre fusioni o acquisizioni nel business dell’auto. “La Fiat non ha bisogno di altri soci – ha detto ieri il presidente durante l’assemblea degli azionisti di Exor – l’accordo con Chrysler prospetta una solidità che non abbisogna di altri azionisti e che fa prevedere operazioni straordinarie. Se tuttavia operazioni di questo genere dovessero esserci in futuro, noi saremo disposti a seguirle e anche a diluirci perché preferiamo essere azionisti di una Fiat più grande piuttosto che impedire che questo avvenga”.

Il nipote dell’Avvocato ha inoltre escluso che la famiglia Agnelli abbia in programma lo scioglimento della accomandita Giovanni Agnelli&C, e di essere fiducioso per il 2010, un anno in cui “la maggiore parte delle società partecipate da Exor saranno in grado di distribuire dividendi”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Piazza Affari in rosso, pesano le troppe incertezze sul comparto bancario

BANCARI INCERTI – Giunta al giro di boa di una seduta partita sottotono, Piazza Affari continu ...

La Bank of England non usa toni da “falco”, lima le stime su Pil e paghe

BANK OF ENGLAND, TUTTO COME PREVISTO – Altro che toni da “falchi”. Con una maggioranza di ...

Credit Suisse e Lbs scoprono chi ha reso di più come azioni e bond dal 1900 a oggi

SUD AFRICA E AUSTRALIA BATTONO WALL STREET – Dal 1900 al 2016 il miglior mercato azionario al ...