Euro in volata dopo asta Bce. L’Eurotower accelera sull’exit strategy

A
A
A

Le banche chiedono meno del previsto e la Bce annuncia la fine degli acquisti di covered bond. Cala l’inflazione in Ue e la disoccupazione tedesca, ma gli operatori restano sull’attenti: istituti di credito ancora sotto osservazione.

di Redazione30 giugno 2010 | 11:30

Euro in volata a 1,2273 sul dollaro dopo i risultati dell’asta della Bce a tre mesi.  Nella giornata “clou” per l’intero sistema finanziario europeo, l’esito delle operazioni di rifinanziamento dell’istituto centrale sono un segnale incoraggiante per i mercati: le richieste delle banche (117 in tutto) sono ammontate a 131,9 miliardi di euro, a fronte di attese per 250-300 miliardi, segno di una contenuta necessità di liquidità.

Proprio oggi scadono 422 miliardi di pronti contro termine, con le banche chiamate a rimborsare i quattrini ricevuti un anno fa dalla Bce. Il nervosismo certo non si placa, con le borse europee che stanno mettendo a segno rialzi inferiori all’1% rispetto al collasso di ieri. I dati macro di oggi però sono buoni: secondo la stima flash di Eurostat, l’inflazione nella zona euro è scesa nel mese di giugno all’1,4%, dall’1,6% di maggio. Anche in Italia, secondo le stime dell’Istat, l’inflazione a giugno è scesa all’1,3% annuo, rallentando rispetto al +1,4% di maggio. Il tasso acquisito per il 2010, assumendo cioè si attesta attorno all’1,2%. Un dato positivo proviene dal mondo della produzione, con i prezzi dei prodotti industriali che sempre secondo l’Istat a maggio sono aumentati dello 0,5% rispetto ad aprile e del 3,6% rispetto a maggio del 2009. In Germania, invece, il numero dei disoccupati – secondo i dati dell’Agenzia federale del lavoro – è diminuito a giugno di 21.000 unità a 3,23 milioni, il livello più basso da dicembre 2008. Il tasso di disoccupazione è rimasto fermo al 7,7%. Le previsioni erano per un calo dei senza lavoro nell’ordine di 30.000 unità.

Nonostante l’inversione di rotta a livello dell’economia, resta tuttavia alta la preoccupazione sulla stabilità delle banche europee. Anche a fronte della conferma di un’accelerazione sull’exit strategy, così come dichiarato oggi della Bce: l’istituto centrale ha infatti fatto sapere di aver cessato l’acquisto di covered bond, rricordando che il programma “giunge a completamento come previsto”. Il piano, avviato a giugno dello scorso anno, aveva come obiettivo (raggiunto) acquisti per 60 miliardi.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credit Suisse: nuove regole Bce negative per le banche italiane

Bank of America: attenti agli emittenti “zombie” in caso di rialzo dei tassi in Europa

Bce: Draghi accenna a discussione su QE, euro dollaro sulle montagne russe

Borse europee aprono in leggero rialzo, occhio a Bce e Fed

Allianz GI: Bce, quale scenario per la riunione del 7?

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Mutui, che succederà quando la Bce interromperà il QE?

State Street: dopo il meeting della Bce euro può flettere, bond recuperare

Bce: tutto fermo su tassi e quantitative easing

Borse a ritmo ridotto, si attendono le parole di Mario Draghi

Banco Bpm frena, per Mediobanca sofferenze valgono il 5% del nominale

Banche centrali valutano ritorno alla normalità, bond e dollaro in calo

Le precisazioni della Bce fanno ripartire borse e bond

Standard and Poor’s: la pazienza della Bce sta diventando leggendaria

Banca Carige, la Bce dà tempo fino al 23 giugno per fornire informazioni

Draghi (Bce): nessuna novità per tassi e QE, crescita si rafforza senza inflazione

Banco Popular, non passa la paura

Commerzbank propone prepensionamenti

Draghi (Bce) non cambia idea su misure straordinarie: restano necessarie

Grecia: accordo sulle nuove misure di austerity, ma Fmi resta critico

Draghi (Bce) più ottimista sulla ripresa, ma i tassi resteranno fermi a lungo

Draghi: non è ancora ora di cambiare la politica monetaria della Bce

Rumors: BpVi e Veneto Banca sarebbero solvibili per la Bce

Coeure: tassi a breve negativi, non dipende dalla Bce

Bce: all’ultima asta Tltro protagoniste ancora una volta le banche italiane

Bce: per Credit Suisse aumento tassi sui depositi può precedere conclusione QE

Draghi: QE ha creato 4 milioni di posti di lavoro, ma per Schaeuble va interrotto

La Bce non cambia registro, confermati tassi e quantitative easing

In attesa delle decisioni della Bce le borse frenano

Mps, la Bce ha girato alla Commissione Ue le informazioni necessarie per valutare piano

Inflazione al 2% in Eurolandia, non succedeva dal gennaio 2013

Inizio di settimana in rosso per borse e bond europei

Nouy (Bce): “Ancora troppi npl per le banche italiane”

Ti può anche interessare

Per Rabobank la Cina resterà fonte di preoccupazioni

RABOBANK VEDE CRESCITA CINESE AL 4,5% – Notizie poco confortanti per la Cina e per la crescita ...

Abusi di mercato, multa all’ex ad di Saipem (e al suo amico)

Sanzione ai danni di Pietro Franco Tali, ex a.d della società petrolifera e ad Ayman Asfari, ceo de ...

Blueindex: bene Axa e Bnp Paribas, le parole di Trump frenano Wall Street

AXA E BNP PARIBAS DOMINANO IL BLUEINDEX – Buona giornata per i titoli finanziari ieri in Europ ...