Gli Usa rallentano, affondo del FMI

A
A
A

Arriva un altro monito dal Fondo Monetario Internazionale che invita i vertici di Washington ad attuare nuove politiche per far ripartire l’economia statunitense.

Gianluca Baldini di Gianluca Baldini30 luglio 2010 | 09:30

Il Fondo monetario internazionale ritiene “necessarie” nuove misure di sostegno alla crescita negli Usa. È quanto emerge da un documento ufficiale del Fondo secondo cui “di fronte a una ripresa che dipende ancora dal sostegno delle autorità, all’aumento dei rischi e alle grandi sfide rispetto alla situazione di bilancio a lungo termine e al sistema finanziario, sono necessarie misure supplementari e decisive per permettere una crescita stabile nel medio termine e limitare i rischi di contagio all’estero”. Il Fondo non ha comunque modificato le proprie stime di crescita sul Pil Usa, pari al 3,3% per il 2010 e al 2,9% per il 2011. L’avvertimento arriva proprio alla vigilia della pubblicazione della stima preliminare sulla crescita del Pil Usa nel secondo trimestre per cui molti analisti si aspettano un rallentamento

Intanto i dati sull’America iniziano a preoccupare. Il Pil degli Stati Uniti, nel secondo trimestre 2010, ha segnato una crescita del 2,4%. Il tasso di crescita del Pil Usa nel secondo trimestre dell’anno è risultato quindi inferiore alle attese del mercato che puntava su +2,6% ed evidenzia un deciso rallentamento rispetto ai primi tre mesi dell’anno. Il Dipartimento del Commercio americano ha infatti rivisto in netto rialzo il Pil del primo trimestre portandolo da +2,7% a +3,7%.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Grecia: bene il nuovo bond a 5 anni, ma la strada è ancora lunga

Grecia: dubbi della Ue sulla sostenibilità del debito post bailout

Grecia: accordo sulle nuove misure di austerity, ma Fmi resta critico

World Economic Forum: Christine Lagarde chiede riforme contro populismo

Il Fmi promuove lo yuan

Fmi: ancora troppe sofferenze nei bilanci delle banche

La Grecia ha un nuovo ministro dell’Economia, Fmi: pronti a dare aiuto

Lagarde (Fmi): nessuna dilazione per Atene

Ucraina: raggiunta una tregua, si muove l’Fmi

Fmi: Christine Lagarde indagata per la vicenda Tapie

Fmi lima le stime di crescita mondiale

Meno polizze, più fondi: sono due conti mentali diversi

Mussari: cara Lagarde ti scrivo, le banche italiane sono solide

Fmi, Montanino sarà il nuovo direttore esecutivo per l’Italia

Cambio a sorpresa ai vertici del Fmi, Borges lascia

Italia sotto esame, arriva il monitoraggio del Fmi

Strauss Kahn (FM): “double dip non è impossibile”

FMI, la ripresa arriva grazie alle economie emergenti

Grecia, la Germania apre agli aiuti

Grecia, piano da 100 miliardi

Oggi il G20: regole & finanza sul tavolo

L’ FMI taglia le stime Italia

Banche – FMI ridurre il debito

Tremonti, per la Grecia usiamo l’Fmi

Strauss-Kahn, tre principi per crescere

FMI e Bundesbank, un accordo da 15 miliardi

Il Fmi avverte, rischio di deflazione quest'anno e d'inflazione il prossimo

Crisi, Bce e Fmi spingono per misure non convenzionali

Crac Islanda e Ungheria, 18 miliardi dal Fmi

Fed e Fmi finanziano i paesi emergenti

Fmi, pronti 2 miliardi di dollari per l’Islanda

La lunga estate calda del real estate

L’IMF getta benzina sul fuoco, ma soluzioni…

Ti può anche interessare

Giornata ricca di tensione per le borse europee e Wall Street

OGGI TROPPE INCERTEZZE PER LE BORSE – L’incertezza geo-politica torna a pesare sui listini a ...

Mediolanum, siluro di Draghi a Berlusconi

La Bce si oppone a che Fininvest torni in possesso del 30% della banca guidata da Massimo Doris. ...

6 titoli asiatici ad alto dividendo che piacciono a Barron’s

ASIA, INVESTITORI PIU’ PRUDENTI – Giornata interlocutoria per i listini asiatici, che da ini ...