Rumors: BpVi e Veneto Banca sarebbero solvibili per la Bce

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi4 aprile 2017 | 10:08

OK DALLA BCE A RICAPITALIZZAZIONE BPVI E VENETO BANCA – Il sospirato via libera della Bce in merito alla procedura di ricapitalizzazione preventiva cui hanno chiesto di aderire BpVi e Veneto Banca sarebbe finalmente arrivato, dopo l’accettazione dell’offerta di transazione da parte di oltre il 70% dei piccoli azionisti e l’approvazione del bilancio 2016 delle due banche. Secondo l’istituto centrale europeo, infatti, i due istituti sarebbero solvibili, pur avendo chiuso il 2016 rispettivamente con una perdita di 1,9 e di 1,5 miliardi di euro, in buona misura a causa di ulteriori decise rettifiche su crediti e accantonamenti.

FABBISOGNO DI CAPITALE COMUNICATO AD AUTORITA’ ITALIANE – Il condizionale resta d’obbligo in attesa di una conferma ufficiale alle indiscrezioni che hanno preso a circolare già ieri sera, secondo le quali la vigilanza della Bce avrebbe anche determinato il fabbisogno di capitale degli istituti, calcolato sulla base dei risultati raggiunti nello scenario avverso dello stress test dello scorso luglio. Il dato sarebbe già stato comunicato alla Banca d’Italia e al Tesoro, che provvederà a girarlo alle banche stesse.

TOCCA ALLA COMMISSIONE UE L’ULTIMA PAROLA – Nel loro piano industriale, che puntava ad una fusione entro l’anno, i due istituti al momento controllati quasi totalmente dal fondo Atlante avevano determinato un fabbisogno di capitale di circa 4,7 miliardi di euro, ma l’agenzia Bloomberg alza l’asticella e parla di un fabbisogno di 6,4 miliardi. La palla passa ora alla Commissione Ue cui spetterà (come già nel caso di Mps) l’ultima parola e che dovrà esprimersi sulle eventuali condizioni che le due banche dovranno rispettare in termini anche di taglio dei costi e ristrutturazione del perimetro di attività. A questo punto una soluzione sia per Mps  (che nel frattempo resta sospeso in borsa) sia per BpVi e Veneto Banca dovrebbe giungere nelle prossime settimane.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

5 buoni motivi per iscriversi a Investments on the road

Cassa di Risparmio di Asti, porte aperte ai giovani

Banche, la rivoluzione della tecnologia Blockchain

SGSS si conferma banca depositaria per Inarcassa

Consulente formato, mezzo salvato…parola di Mifid 2

Santander, eccellenza nella gestione delle risorse umane

Banca del Piemonte dirige la sua nuova Orchestra

Intesa e Altis a braccetto con gli imprenditori del futuro

Consulente, sei incompetente per Mifid2?

Bce, il QE ci lascia in autunno. Forse

Private, Credit Suisse perde Riccucci

Banche, chiusure a raffica per le filiali

Anasf, Alessandrini alla guida dei Probiviri

Bnl-Bnp Paribas LB: superata quota 100 ingressi nel 2017

Arbitro per le controversie finanziarie, un primo bilancio di Consob

Banche, calano le sofferenze. Ma attenzione ai titoli tossici

Banche, Gentiloni punzecchia la Bce

Banche, così saranno quelle del futuro

Banche del territorio, un trio per tutelare i valori e gli interessi

McKinsey: “Cosa serve ancora alle banche”

Messina (Intesa Sanpaolo): npl, servono correttivi a regole Bce

Top manager di banche e digital al Summit di Saint-Vincent

Fallimenti e rivalsa sulle banche, il cliente può agire

Consob, l’Acf stoppa i ricorsi contro Bpvi e Veneto Banca

Banca Mediolanum dice la sua sull’innovazione digitale

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

L’aumento del c/c per il fondo salva-banche è illegittimo

Cryan (Deutsche Bank) auspica tassi più alti e più fusioni e acquisizioni tra banche

Vigilanza bancaria, così cambia l’assetto dei controlli in Europa

Banche italiane, il consolidamento è partito

Dal 2007 in Europa sono scomparse 700 banche

Crediti problematici: Rev punta a collocare due portafogli di Npl tra agosto e ottobre

Hsbc, la svolta di Gulliver porta risultati

Ti può anche interessare

Bitcoin nel mirino in Francia

Campanello d’allarme dell’authority transalpina che vigila sui mercati finanziari ...

Istat: nel primo trimestre dell’anno la pressione fiscale è aumentata

PRESSIONE FISCALE IN AUMENTO – Indovinate un po’: nel primo trimestre dell’anno, secondo q ...

Azimut: “Piano di acquisto completato da 1.200 colleghi”

Quasi 1.200 colleghi partecipanti al patto di sindacato hanno completato il piano di acquisto di azi ...