Euro precipita sotto 1,31 dollari

A
A
A

Lunedì nero per la moneta unica che nonostante l’ok al piano di aiuti all’irlanda, ha pagato i timori di un effetto domino della crisi e…

di Redazione29 novembre 2010 | 16:45

 Lunedì nero per l’euro che nonostante l’ok al piano di aiuti all’irlanda, ha pagato i timori di un effetto domino della crisi. Dopo un buon avvio, su quota 1,33 dollari, la moneta unica ha cambiato direzione mano a mano che i rendimenti dei titoli di stato italiani, portoghesi e spagnoli segnavano un rialzo consistente.

Le paure di un nuovo caso Irlanda hanno fatto irruzione sui mercati, mandando al tappeto i listini e spingendo l’euro fino a un minimo di 1,306 dollari (livello più basso degli ultimi due mesi), per poi attestarsi sul finale attorno a quota 1,31. Lo yen è salito a 110,52 sull’euro da 111,38 e sceso a 84,36 sul dollaro da 83,99 delle battute iniziali.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bce: Draghi accenna a discussione su QE, euro dollaro sulle montagne russe

Ubs Wealth Management neutrale sull’euro/dollaro

Dollaro a picco dopo ennesimo schiaffo a Trump da parte del Congresso

State Street: dopo il meeting della Bce euro può flettere, bond recuperare

Banche centrali valutano ritorno alla normalità, bond e dollaro in calo

State Street: puntate su euro, bond e borse europee ma attenti alla volatilità

Euro, borse e bond in rialzo grazie ai risultati delle elezioni francesi

Elezioni francesi, evitato il peggio per i mercati

Crowdfunding al decollo

Euro in calo dopo parole Draghi: poca crescita, inflazione non durerà

Mercati, sale la tensione per l’avvicinarsi del referendum italiano

Euro/dollaro verso la parità secondo Deutsche Bank

Koenig: il bail in non aumenta il rischio contagio

Atene, intesa vicina coi creditori

Grecia, crisi infinita: anche l’estate del 2016 pare a rischio come nel 2015

Bce non tocca i tassi sull’euro, come previsto

Eurostat: la crescita è guidata da spesa pubblica e consumi

Da oggi in circolazione le nuove banconote da 20 euro

Hollande dichiara guerra all’Isis: la reazione dei mercati

Draghi (Bce): tre pilastri per la moneta unica

Indice Pmi migliora in Eurolandia e in Italia

Draghi (Bce): a dicembre decideremo sul QE

Eurostat rivede al rialzo la crescita del secondo trimestre

Bce: tassi fermi, il quantitative easing potrebbe durare oltre il 2016

Varate le riforme, Tsipras può trattare per un terzo bailout

Riaprono le banche, Atene rimborsa 6,8 miliardi di debito

Merkel: dopo accordo su terzo bailout possibile ristrutturazione debito greco

Lagarde (Fmi): occorre alleviare il debito greco

Prestito ponte alla Grecia, c’è l’accordo di massima

Ma quale Partenone: la Grecia fornirà garanzie, non beni fisici, ai creditori

Fmi: ultime settimane fatali alla Grecia, serve profonda ristrutturazione debito

Tsipras chiede 53,5 miliardi di nuovi aiuti alla Ue

Juncker fa un ultimo sconto, euro in calo

Ti può anche interessare

Dal 9 gennaio sarà operativo l’Arbitro per le controversie finanziarie

Davanti all’organismo, istituito presso la Consob, risparmiatori e intermediari finanziari potrann ...

Consigliare l’acquisto di un’azione: cosa cambia per i cf con le regole Esma (e con la Mifid 2)

Un esempio concreto di come i consulenti finanziari potranno collocare un titolo azionario secondo l ...

Mps sulle montagne russe, gli anchor investor si sono dileguati

Mps apre, viene sospesa al ribasso, poi recupera terreno: gli anchor investor si sono dileguati, int ...