Ricerca avanzata
Home  Mercati  Di LA TUA Buro
Si scrive Etn, si chiamano cambiali

di    Paolo Buro  (tutti i suoi articoli)

Ultimo aggiornamento : 13-10-2011 11:24

A A A
Non sono fondi e non possiedono titoli. Sono adatti per prendersi il rischio

Esistono altri tipi di prodotti negoziati in borsa, disponibili sul mercato, quali per esempio le Exchange traded note (Etn). Le Etn sono titoli di debito e non fondi ma hanno varie caratteristiche in comune, poiché le due strutture sono di solito collegate al rendimento dell’indice di riferimento e vengono entrambe negoziate in Borsa. Alcuni tipi particolari di Etn comprendono i certificati negoziati in Borsa e le Exchange traded commodities, collegate alle materie prime o ai relativi indici. Alcune Etn sono garantite da asset, mentre altre sono garantite da un emittente. Dal momento che le Etn sono titoli di debito, chi esegue un investimento in tali strumenti è esposto direttamente al rischio della controparte, in merito all’emittente della note o a terzi, che garantiscono la performance di tale titolo.

La struttura di un’Etn offre una maggiore flessibilità nell’emissione dei prodotti (per esempio riguardo a singole commodities e titoli). Ma cosa sono esattamente gli Exchange traded notes? Gli Etn sono stati lanciati per la prima volta negli Stati Uniti nel 2006 e sono stati ideati per consentire agli investitori di condividere i ritorni degli indici, al netto di una commissione d’investimento. Uguali agli Etf, quindi? Non proprio. Non si tratta di titoli azionari o fondi indicizzati; non fruttano interessi e non distribuiscono cedole o dividendi. Gli Etn, infatti, anziché raggruppare in un paniere stabilito certe azioni o bond, come avviene negli Etf, sono in pratica dei contenitori di obbligazioni strutturate. Questo ha una conseguenza non marginale: mentre chi sottoscrive un Etf diventa proprietario di azioni o bond, i sottoscrittori degli Etn diventano creditori della banca emittente, esponendosi così al rischio di controparte. Quindi, nel peggior scenario possibile, se Barclays dovesse fallire, non ci sarebbe nessun rimborso, visto che il capitale non è garantito.

Perciò si possono considerare gli Etn degli strumenti facenti parte della stessa famiglia di Etf e di Etc, ma con un grado di complessità (e quindi anche di rischio) leggermente superiore. Negli Stati Uniti, dove sono nati, il nodo che resta da sciogliere è quello fiscale. Gli Etn, infatti, godono di un trattamento fiscale favorevole rispetto a Etf ed Etc. La situazione cambierà probabilmente presto, visto la diffusione di questi strumenti. Secondo il Wall Street Journal, la commissione Finanza della Camera di Washington sta infatti valutando se sia giusto l’esistenza di questo vantaggio competitivo.

Gli Etn sono presenti sui mercati internazionali, in particolare negli Stati Uniti, da diversi anni. Racchiudono al loro interno gli Etc (Exchange traded commodities) e come differenza saliente rispetto agli Etf gli Etn rappresentano una passività dell’emittente, sono obbligazioni delle quali si sopporta il rischio di credito, mentre gli Etf sono dei fondi sottoposti alla normativa Ucits. A loro volta gli Etn possono essere emessi direttamente dall’emittente o da uno veicolo ad hoc (Special purpose vehicle), avere un collaterale a garanzia, di varia natura, per mitigare il rischio di credito nei confronti dell’emittente oppure no. Non è facile generalizzare con maggiore dettaglio le caratteristiche degli Etn/Etc poiché ciascun prodotto racchiude diverse specificità. Gli Etn di Lyxor sono quotati a Parigi dall’aprile 2009 e sono basati su oro e petrolio, sia al rialzo che al ribasso.

Giuridicamente si tratta di obbligazioni emesse da Codeis Securities sa, una società lussemburghese, garantite da Société Générale. Inoltre gli Etn sono garantiti da un collaterale, l’Etf Lyxor ETF EuroMTS 15+Y, un fondo che replica l’indice delle obbligazioni governative dell’area Euro a lunga scadenza. L’Etf replica l’indice attraverso contratti swap, acquistando bond italiani, spagnoli e irlandesi, dall’ultimo bilancio disponibile. L’Etn dunque utilizza i flussi di denaro per acquistare l’Etf a garanzia, ed entra in un contratto swap con Société Générale come controparte per ottenere il rendimento dell’indice, il prezzo spot dell’oro o la performance inversa dell’oro, oppure l’andamento dell’indice SGI Smart WTI Long o SGI WTI Short per quanto riguarda gli etn sul petrolio. L’investitore sopporta il rischio di credito SG, trovandosi in caso di fallimento dell’emittente con il portafoglio sottostante l’Etf, dei bond governativi euro a lunga scadenza degli emittenti più rischiosi.

Il grafico mostra l’andamento comparato dell’Etn quotato a Parigi sull’oro, con il prezzo spot del metallo e l’etc di Etf Securities quotato a Milano. Per quest’ultimo si sopporta il rischio di credito dell’emittente, mitigato dal collaterale, oro fisico. Gli indici short sono naturalmente caratterizzati dall’etf compounding legato all’orizzonte temporale giornaliero. Come si può valutare lo spread di credito dell’emittente? Il rischio di credito viene mitigato dalla presenza del collaterale, inoltre lo strumento non ha scadenza e flussi di cassa, se non la performance dell’indice sottostante ottenuta tramite lo swap. Lo scenario peggiore è il default di un Paese sovrano che determina l’insolvenza dell’emittente. In quel caso il portafoglio sottostante l’Etf a garanzia può non essere sufficiente a coprire il valore dell’investimento.



Le informazioni contenute in bluerating.com si basano su fonti ritenute attendibili, non ne possiamo tuttavia garantire l'assoluta esattezza o veridicità. Le opinioni espresse nei contributi giornalistici possono essere modificate senza preavviso e sono redatte a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio. Chiunque ne faccia un uso diverso da quello per cui sono state pensate se ne assume la piena responsabilità.

Tag
buro




Commenti utenti  
 
Visualizza 1 di 1 commenti    (visualizza tutti i commenti)

Roulette Russa Scritto da: Anonimo (13-10-2011 19:54)

Siamo ormai alla PAZZIA pura. E poi ci si stupisce se i giovani manifestano davanti alle Borse...


Aggiungi il tuo commento

REGOLE E CONDIZIONI DI UTILIZZO

Accetto le regole e condizioni di utilizzo


Blue Financial Communication s.r.l. chiede ai visitatori che desiderano lasciare un commento di prendere visione delle seguenti Regole e Condizioni di utilizzo. I visitatori hanno la possibilità di commentare i contenuti di questo sito nel rispetto delle seguenti regole di comportamento. Blue Financial Communication dichiara esplicitamente di non avere il controllo diretto sulle informazioni prodotte dagli utenti in relazione ai siti, di non fornire alcuna garanzia sulla legalità, accuratezza o qualità delle medesime e di non poter essere ritenuta responsabile per ciò che concerne il contenuto e le attività svolte sui siti da parte degli utenti e non gestite o controllate direttamente da Blue Financial Communication. Nel postare/commentare contenuti inseriti nei siti, gli iscritti NON debbono:

  • • Includere frasi, immagini o video che possano offendere la comunità di internet incluse espressioni sfacciate di fanatismo, razzismo, odio o irriverenza.

  • • Rendere pubbliche informazioni personali, numeri di cellulari, e-mail, domicilio, cognome ecc.

  • • Promuovere o fornire informazioni in merito ad attività illegali, o proporre danni fisici o ingiurie ai danni di qualsiasi gruppo o individuo.

  • • Includere frasi, immagini o video per promuovere attività commerciali.

  • • Offrire in vendita qualsiasi prodotto o servizio senza l’esplicito e preventivo consenso di Blue Financial Communication.

  • • Minacciare, molestare, perseguitare o abusare di altri utenti.

  • • Propagandare o sponsorizzare prodotti e/o servizi senza l’esplicito e preventivo consenso di Blue Financial Communication.

  • • Promuovere o sollecitare qualsiasi partecipazione ad iniziative che abbiano fini esclusivamente commerciali.

  • • Trattare argomenti di carattere pornografico (immagini o testi).

  • • Trattare argomenti che possano essere non adatti a ragazzi di età inferiore ai 18 anni.

Blue Financial Communication si riserva il diritto di rimuovere dai propri siti, senza preavviso, la registrazione di utenti insieme al materiale da essi prodotto qualora venissero accertate violazioni alle regole e alle condizioni d’utilizzo del sito parte dell’utente come qui descritte, riservandosi nei casi più gravi di valutare la segnalazione delle stesse violazioni alle Autorità competenti. Nell’accettare le presenti condizioni del servizio gli utenti riconoscono la propria esclusiva responsabilità per tutto ciò che verrà dagli stessi inserito nel contesto interattivo e multimediale messo a loro disposizione da Blue Financial Communication che non è in alcun modo responsabile della condotta degli utenti che violano i termini di servizio. Qualora Blue Financial Communication fosse destinataria di azioni giudiziali su iniziativa di terze parti in merito alla condotta o alla modalità di utilizzo del servizio da parte di un iscritto ai propri servizi, questi accetta espressamente di manlevare e tenere indenne Blue Financial Communication da ogni effetto pregiudizievole connesso all'azione legale e di rimborsare ogni e qualsiasi spesa e di risarcire ogni e qualsiasi danno diretto o indiretto.


Autore
Titolo  
Commento
 
Caratteri rimasti: 1000
 
  Domanda antispam:
CRO         K        
K      L    H M   65R
URS   JTT   29N      
I B    X      S   JSW
OQ4           9      
   

 
 
Utente
Password
Benvenuto, registrati
Iscriviti alla newsletter daily
Mail
Segnala la newsletter a un amico
Per il nostro notiziario online
Fai di Bluerating la tua homepage
VIDEOGALLERY
blueratingTV: i video piu' visti
GLI ARTICOLI PIU'
Warren Buffett       Mario Draghi       Pietro Giuliani       spoldi       Ennio Doris       Silvio Berlusconi       Jean-Claude Trichet       Giulio Tremonti       Giacobino       Angela Merkel       Ben Bernanke       Bernard Madoff       Alessandro Profumo       Corrado Passera       Barack Obama

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Blue Financial Communication srl  |  Sede sociale: Via Melchiorre Gioia, 55 - 20124 Milano, iscritta al Registro delle Imprese di Milano.
Numero di iscrizione / P.IVA 11673170152  |  Capitale Sociale: Euro 110.000,00 i.v.
Powered by CoST - Computers Services And Technologies s.r.l.

21-09-2014 18:07:00