Ricerca avanzata
GIOVEDI - 10 luglio 2014
Home  Mercati  Di LA TUA Buro
Troppa adrenalina a volte storpia

di    Paolo Buro  (tutti i suoi articoli)

Ultimo aggiornamento : 20-01-2012 11:18

A A A
La tendenza a esporsi cambia anche a seconda della situazione in cui si è

Il concetto di rischio si presta a diverse definizioni e interpretazioni, a seconda dell’ambito al quale è applicato. Qualche volta definizioni e interpretazioni possono essere diverse anche dentro lo stesso ambito. Ciò avviene anche in finanza, dove il concetto di rischio si presta a varie interpretazioni, a seconda che sia valutato attraverso gli occhi di un gestore, di un intermediario, di un consulente o di un cliente. A causa delle differenze di punti d’osservazione e di significato, si possono generare profondi malintesi nella relazione tra le parti. In questo articolo affrontiamo il rischio dal punto di vista del cliente, evidenziando come viene percepito e valutato. Si tratta di un argomento complesso, e per affrontarlo in maniera completa dobbiamo scomporlo in due macroaree costituite rispettivamente dagli aspetti oggettivi e da quelli soggettivi.

Si tratta di due aspetti ben distinti e indipendenti, la cui generalizzazione può comportare, come dicevamo, errori di valutazione. Le macroaree vengono individuate attraverso due caratteristiche. Capacità di assumere rischio La capacità di assumere rischio è un parametro di tipo oggettivo ed esprime la quantità di rischio che un individuo è in grado di assumere in base al suo patrimonio presente e a quello potenziale ottenibile in futuro, oltre ovviamente alla capacità di reddito e al livello di variabilità dei redditi personali. La quantità di rischio che oggettivamente può essere assunta da un individuo può essere pertanto valutata in maniera oggettiva, in base a parametri legati alla sua condizione economica e patrimoniale.

Per quanto possa apparire ovvio, la capacità di assumere rischio di un individuo è pari alla perdita massima che lo stesso può sopportare (in genere, è una perdita che non intacca in maniera irreparabile il suo tenore di vita e il suo patrimonio), in funzione anche della sua capacità di reddito. L’entità di tale parametro deve essere stimata attraverso la rilevazione e la quantificazione delle risorse a disposizione dell’individuo. Tolleranza al rischio La tolleranza al rischio rappresenta la parte soggettiva della percezione del rischio, ed è pertanto direttamente collegata al carattere della persona.

Si tratta di un costrutto psicologico che esprime il tipo e il livello di emotività con cui il soggetto affronta le situazioni che comportano rischio finanziario e in quanto tale è una grandezza non definibile quantitativamente in maniera diretta. Un costrutto è concetto astratto non direttamente misurabile, ma individuabile solo attraverso l’osservazione di indizi. L’intelligenza costituisce un esempio elementare di costrutto. Si fornisce una definizione teorica e poi si decide come renderla osservabile (per esempio, nei test del quoziente intellettivo è il numero di prove superate). C’è quindi una differenza fondamentale tra una grandezza fisica e una grandezza psicologica. La grandezza fisica è misurabile oggettivamente, non è soggetta a differenti interpretazioni al variare del quadro di riferimento, mentre una grandezza psicologica è influenzabile da diversi fattori esterni.

La misurazione è complessa. Non si può ottenere una risposta completa ed esaustiva chiedendo, ad esempio, “quale è la tua tolleranza al rischio?”, come avviene di frequente negli strumenti predisposti di supporto utilizzati per delineare il profilo degli individui. Per misurare un costrutto bisogna prima definirlo in modo chiaro e inequivocabile. La disponibilità ad assumere rischi finanziari, da un punto di vista soggettivo, può dipendere da diversi fattori soggettivi. Per esempio, il carattere dell’investitore e la sua capacità di affrontare situazioni di tensione emotiva, oltre che il giudizio sulle esperienze precedenti, il suo livello di cultura finanziaria, la contingenza del momento economico e la fiducia nel sistema economico e finanziario. Queste variabili non sono necessariamente correlate tra loro, quindi è necessario svolgere un’indagine mirata e approfondita, volta a portare in evidenza il contributo di ciascuna di esse al quadro generale. Le decisioni economiche sono determinate da modelli mentali influenzati dalle esperienze, dalle credenze, dal contesto e dal modo in cui si presenta l’informazione. Le preferenze si modificano in base al contesto nel quale il soggetto si trova a scegliere. La conseguenza è che la “coerenza” è impossibile da immaginare in tutti i contesti.



Le informazioni contenute in bluerating.com si basano su fonti ritenute attendibili, non ne possiamo tuttavia garantire l'assoluta esattezza o veridicità. Le opinioni espresse nei contributi giornalistici possono essere modificate senza preavviso e sono redatte a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio. Chiunque ne faccia un uso diverso da quello per cui sono state pensate se ne assume la piena responsabilità.

Tag
buro




Commenti utenti  
 


Aggiungi il tuo commento

REGOLE E CONDIZIONI DI UTILIZZO

Accetto le regole e condizioni di utilizzo


Blue Financial Communication s.r.l. chiede ai visitatori che desiderano lasciare un commento di prendere visione delle seguenti Regole e Condizioni di utilizzo. I visitatori hanno la possibilità di commentare i contenuti di questo sito nel rispetto delle seguenti regole di comportamento. Blue Financial Communication dichiara esplicitamente di non avere il controllo diretto sulle informazioni prodotte dagli utenti in relazione ai siti, di non fornire alcuna garanzia sulla legalità, accuratezza o qualità delle medesime e di non poter essere ritenuta responsabile per ciò che concerne il contenuto e le attività svolte sui siti da parte degli utenti e non gestite o controllate direttamente da Blue Financial Communication. Nel postare/commentare contenuti inseriti nei siti, gli iscritti NON debbono:

  • • Includere frasi, immagini o video che possano offendere la comunità di internet incluse espressioni sfacciate di fanatismo, razzismo, odio o irriverenza.

  • • Rendere pubbliche informazioni personali, numeri di cellulari, e-mail, domicilio, cognome ecc.

  • • Promuovere o fornire informazioni in merito ad attività illegali, o proporre danni fisici o ingiurie ai danni di qualsiasi gruppo o individuo.

  • • Includere frasi, immagini o video per promuovere attività commerciali.

  • • Offrire in vendita qualsiasi prodotto o servizio senza l’esplicito e preventivo consenso di Blue Financial Communication.

  • • Minacciare, molestare, perseguitare o abusare di altri utenti.

  • • Propagandare o sponsorizzare prodotti e/o servizi senza l’esplicito e preventivo consenso di Blue Financial Communication.

  • • Promuovere o sollecitare qualsiasi partecipazione ad iniziative che abbiano fini esclusivamente commerciali.

  • • Trattare argomenti di carattere pornografico (immagini o testi).

  • • Trattare argomenti che possano essere non adatti a ragazzi di età inferiore ai 18 anni.

Blue Financial Communication si riserva il diritto di rimuovere dai propri siti, senza preavviso, la registrazione di utenti insieme al materiale da essi prodotto qualora venissero accertate violazioni alle regole e alle condizioni d’utilizzo del sito parte dell’utente come qui descritte, riservandosi nei casi più gravi di valutare la segnalazione delle stesse violazioni alle Autorità competenti. Nell’accettare le presenti condizioni del servizio gli utenti riconoscono la propria esclusiva responsabilità per tutto ciò che verrà dagli stessi inserito nel contesto interattivo e multimediale messo a loro disposizione da Blue Financial Communication che non è in alcun modo responsabile della condotta degli utenti che violano i termini di servizio. Qualora Blue Financial Communication fosse destinataria di azioni giudiziali su iniziativa di terze parti in merito alla condotta o alla modalità di utilizzo del servizio da parte di un iscritto ai propri servizi, questi accetta espressamente di manlevare e tenere indenne Blue Financial Communication da ogni effetto pregiudizievole connesso all'azione legale e di rimborsare ogni e qualsiasi spesa e di risarcire ogni e qualsiasi danno diretto o indiretto.


Autore
Titolo  
Commento
 
Caratteri rimasti: 1000
 
  Domanda antispam:
T45          9       
C R    3    GQ    HUT
LWE   WY5    C       
1 F    E     W    9ED
24T         EJI      
   

 
 
Utente
Password
Benvenuto, registrati
Iscriviti alla newsletter daily
Mail
Segnala la newsletter a un amico
Per il nostro notiziario online
Fai di Bluerating la tua homepage
TOP FUNDS
blueratingTV: i video piu' visti
IN GESTIONE
GLI ARTICOLI PIU'
Silvio Berlusconi       Corrado Passera       Barack Obama       Jean-Claude Trichet       Warren Buffett       spoldi       Ben Bernanke       Pietro Giuliani       Angela Merkel       Mario Draghi       Jean Claude Trichet       Ennio Doris       Giulio Tremonti       Bernard Madoff       Alessandro Profumo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le foto presenti su www.bluerating.com sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione (indirizzo e-mail redazione@bluerating.com) che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.
Blue Financial Communication srl  |  Sede sociale: Via Melchiorre Gioia, 55 - 20124 Milano, iscritta al Registro delle Imprese di Milano.
Numero di iscrizione / P.IVA 11673170152  |  Capitale Sociale: Euro 110.000,00 i.v.
Powered by CoST - Computers Services And Technologies s.r.l.

10-07-2014 19:18:52